Questo sito contribuisce all'audience di

Due vittorie in due giorni e Rivergaro vede la salvezza

Le trebbiensi battono Limpia e Piluvia e adesso sono a un punto dalla terzultima in classifica. San Giorgio per la prima volta non muove la graduatoria, sorrisi per Cappuccini e Canottieri Ongina

Il Rivergaro, in lotta per la permanenza in Serie C

Sorrisi in coda. Il Fun Food MioRiver, dopo aver superato la Limpia Autocaravan nel recupero di giovedì sera mette la firma su un’altra vittoria che porta la formazione allenata da coach Massimo Bruno a una sola lunghezza dalla terzultima piazza. I tre punti conquistati sul fanalino di coda Pi.Lu.Via Parma consentono alle rivergaresi di guardare al calendario con un pizzico di speranza in più anche se resta la consapevolezza che ci sarà ancora parecchio da sudare per mantenere la categoria. Macinano punti, in campo maschile, anche Canottieri e Cappuccini che si ritrovano appaiati al terzo posto a quota 44. Per i casalini la trasferta di Sassuolo scivola via senza difficoltà, nonostante il tentativo dei padroni di casa di riaprire la partita nel terzo parziale, mentre per i gialloneri è tutto fin troppo facile nell’impegno casalingo con il fanalino di coda GS Vigili del Fuoco Marconi. A cadere è invece il San Giorgio sul campo di un Giovolley che si dimostra, ancora una volta, bestia nera delle gialloblù. La trasferta in terra reggiana non porta in dote nemmeno un punto ma la vetta della classifica resta a tiro, a distanza di soli tre punti (Rubierese e Arbor guidano la graduatoria nel girone A di serie C a quota 51).

GRISSIN BON OTTOTECNICA GIOVOLLEY-FUN FOOD SAN GIORGIO 3-0

(25-22, 25-19, 25-17)

FUN FOOD SAN GIORGIO: Giorgi 2, Ambrosini 5, Della Bartolomea 3, Bracchi 1, Arfini 5, Sudario 17, Di Cintio, Guyenne, Bulla, Carini 2, Solari, Cricchini (L). All. Parimbelli-Gregori

Netta sconfitta per il Fun Food San Giorgio che neppure stavolta riesce a sfatare il tabù dell’impianto “Matilde di Canossa”, dal quale è sempre uscito perdente. Le piacentine riescono solo a sprazzi a tenere testa alle scatenate reggiane del Giovolley, giocando complessivamente al di sotto del solito livello: difficile comprendere se per demerito proprio o per i meriti dell’avversario. Il sestetto schierato da Parimbelli è quello atteso alla vigilia: Giorgi al palleggio con Bracchi opposto, Sudario e Della Bartolomea al centro, Ambrosini ed Arfini in banda. Cricchini libero. Avvio di partita con Giovolley al ritmo massimo e punteggio eloquente: 6-2, 9-4, 15-7. La squadra di casa mantiene il cambio palla con regolarità grazie ad una ricezione perfetta, con una fase break  che mette tantissima pressione al Fun Food. Ma le piacentine hanno orgoglio e riacquistano vigore agonistico: un parziale di 8-0 riporta le squadre in parità. Poi si gioca punto a punto fino al 22-22, con San Giorgio che forza sempre più al servizio creando qualche grattacapo al gioco avversario. Ma a chiudere il set in volata sono le padrone di casa. Nel secondo parziale è sempre il Giovolley a partire a tutta (7-2), ma il Fun Food, con pazienza, recupera fino a portarsi per la prima volta avanti sul 12-13. Poi, sul 16-18, ha due ottime occasioni per allungare ulteriormente, ma le spreca. In questo delicato frangente la squadra di casa riesce a mantenere una notevole lucidità anche nei momenti tecnicamente complicati. Ma è soprattutto l’atteggiamento generale delle reggiane che lascia sempre intuire sicurezza e determinazione, sostenuta da una condizione fisica eccellente. E con un perentorio parziale di 9-2 chiudono a proprio favore anche il secondo set. La prova di forza delle padrone di casa vive l’apoteosi nel terzo set, dove schiantano un Fun Food troppo arrendevole e rassegnato. Il Fun Food San Giorgio per la prima volta in stagione non porta punti in una classifica che vede le prime cinque squadre in cinque punti. E nei cinque turni che rimangono usciranno il vincitore del campionato, il nome delle tre formazioni che accederanno ai play off e la squadra che rimarrà con un pugno di mosche in mano. Un finale davvero bello e crudele.

FUN FOOD MIORIVER-PI.LU.VIA PARMA 3-0

(25-21, 25-19, 32-30)

FUN FOOD MIORIVER: Puddu, Caviati 4, Giglioli 5, Rocca 13, Civetta C., Ussi 10, Tansini 6, Cornelli 17, Molinari 8, Bersanetti (L). NE: Rabija, Benassi. All. Bruno

Servivano tre punti per riagganciare il treno salvezza e i tre punti arrivano. Il Fun Food MioRiver si porta a casa l'intera posta in palio nella sfida con il fanalino di coda Pi.Lu.Via Parma che alza bandiera bianca dopo un finale di terzo set intenso e senza esclusione di colpi. Una partita dove sono il cuore ed il coraggio a fare la differenza e a sopperire a qualche errore nei momenti decisivi della gara. Nel primo set il MioRiver conduce le operazioni grazie alle sue attaccanti, Parma prova a rispondere con una buona battuta e sfruttando qualche giro a vuoto del Fun Food che però si compatta e porta a casa il primo parziale.

Il secondo set è decisamente più combattuto ma ancora una volta sono le ragazze di coach Bruno ad avere la meglio grazie anche all'ingresso in campo di Giglioli che rinforza la ricezione. Giglioli viene confermata in avvio di terzo parziale: la giovanissima 2003 mette in campo tutta la freschezza: sotto 22-18 le ragazze fanno davvero gli straordinari (compreso un recupero strepitoso di Cornelli) per portare a casa la partita che si trascina piuttosto avanti nei vantaggi: chiude Cornelli con due attacchi punto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Risultati e classifica giornata 21 2017-2018.xls-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento