Questo sito contribuisce all'audience di

Il derby è del San Giorgio: un MioRiver opaco sconfitto 3-0

Buone prove in campo maschile: la Canottieri Ongina supera il Fasipol in trasferta, i Cappuccini travolgono Cavezzo, appaiati in classifica

Il San Giorgio, capace di vincere il derby e proseguire la corsa in classifica

E' la giornata del derby in Serie C femminile. Un sabato scoppiettante ha visto di fronte le due formazioni targate Fun Food: San Giorgio e MioRiver. La sfida si chiude con la netta vittoria della formazione di coach Parimbelli abile ad imporsi in tre set e a non concedere spazio alle velleità di rimonta delle rivergaresi. L’ennesima prova maiuscola di Ambrosini e Sudario mette alle corde la giovane formazione di Bruno che riesce a lottare ad armi pari con le più esperte avversarie soltanto a sprazzi.

Sul fronte maschile arrivano sei punti per Volley Cappuccini e Canottieri Ongina. La formazione casalina ha la meglio su Cavezzo in tre set e riesce così a trovare il sorpasso in classifica a danno proprio dei modenesi, fino a quel momento a pari punti in graduatoria. Sorride anche la Canottieri Ongina: dopo il primo set concesso al Fasipol Basser, la formazione di capitan Fortini riesce a superare di slancio gli avversari garantendosi così il quarto posto in classifica in vista dello scontro diretto per la zona playoff previsto per la prossima settimana: Marano Volley è già nel mirino dei monticellesi.

FUN FOOD SAN GIORGIO-FUN FOOD MIORIVER 3-0 

(25-12, 25-18, 25-20)

FUN FOOD SAN GIORGIO: Giorgi 2, Ambrosini 11, Della Bartolomea 2, Bracchi 7, Arfini 7, Sudario 16, Di Cintio, Martini, Bulla, Carini, Guienne, Solari, Cricchini (L). All. Parimbelli-Gregori

FUN FOOD MIORIVER: Benassi 1, Caviati, Chinosi 3, Civetta, Contardi 2, Cornelli 9, Puddu 1, Rabja 1, Rocca 12, Tansini 1, Ussi 5, Bersanetti (L). All. Bruno-Massari

Il derby visto da San Giorgio

Dopo l’inopinata sconfitta di sabato scorso, il Fun Food San Giorgio ritrova subito il sorriso al termine di un derby a senso unico durato poco più di un’ora.  Inizia di grinta e carattere il San Giorgio ed imprime il proprio ritmo, scavando subito un gap impressionante. Un Fun Food River timido ed impaurito, alla prima partita ufficiale del 2018, non sa lottare né tenta di recuperare lo svantaggio: troppo brutto per essere vero. Nel secondo set ci si attende la reazione di Rocca e compagne, ma la compagine di coach Bruno torna in campo mostrando molte disattenzioni in ogni fondamentale di gioco. Così è ancora più semplice per la squadra di casa, comunque brava a mantenersi attenta e concentrata, vincere il parziale senza patemi. Il trend non muta nel terzo set: il divario tra le due squadre rimane notevole e, contro un River sempre molto falloso dai nove metri, il San Giorgio fa valere le proprie bocche da fuoco Ambrosini e Sudario. Quest’ultima, top scorer dell’incontro con 16 punti ed una efficienza in attacco paurosa, spegnerà le ultime velleità delle giovani rivergaresi. Una serata storta per loro, ma che non preclude assolutamente la speranza di raggiungere la salvezza attraverso un normale ed auspicabile percorso di crescita collettiva.

Il derby visto dal MioRiver

Il derby si chiude, confermando il pronostico, a favore del San Giorgio, premiato per la tranquillità e la consapevolezza con cui è sceso in campo. Invece le ragazze di coach Bruno sono sembrate timorose e incapaci di gestire la tensione della gara. Il MioRiver scende in campo con con Caviati in palleggio, Benassi e Ussi al centro, Rocca e Cornelli sulla diagonale, Tansini opposto e Bersanetti libero. Il sestetto gialloblù di San Giorgio, con Ambrosini e Sudario sugli scudi, mette subito in chiaro le cose e si porta avanti sul 9-1. Troppo brutte le ragazze del MioRiver per essere vere: bloccate e nervose non riescono a dimostrare ciò che valgono veramente. Il break imposto dalle padrone di casa si protrae fino alla chiusura del set.

Nel secondo parziale il MioRiver tenta di restare attaccato alle avversarie, 5-5 prima, 9-9 poi fino al vantaggio sul 15-17. Tuttavia, troppi errori dovuti alla poca lucidità consentono al San Giorgio di rimontare e chiudere anche la seconda frazione. Il terzo set si apre con una brutta serie di errori da parte delle ragazze di coach Bruno. Errori che scavano nell’orgoglio del MioRiver messo alle corde ed incapace di reagire. Un Fun Food MioRiver troppo brutto per essere vero. Si dovrà inventare qualcosa per tornare ad essere una squadra che lotta su ogni pallone, che sopperisce all’esperienza delle avversarie con l’entusiasmo delle giovani. Una squadra che metta in campo voglia e volontà di dimostrare che tutte queste ragazze possono (e devono) far parte di questa categoria anche in futuro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Risultati e clasifiche 12a giornata 17-18-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento