Mercoledì, 22 Settembre 2021
Volley C e D

Il Carpaneto lotta fino all'ultimo ma cede al Piluvia e alle tante assenze

Le piacentine non si arrendono e strappano anche un set alle seconde in classifica che però si dimostrano superiori

Prosegue il periodo di scontri proibitivi per il Savi Italo Carpaneto che dopo aver ospitato la scorsa settimana la capoclassifica Corlo affronta le parmensi del Pi.luvia seconde in classifica. Match che sarebbe risultato complicato in condizioni normali e che è reso ancora più proibitivo causa una rosa costretta a far fronte ad assenze importanti. Obiettivo delle piacentine quindi è quello di dare il massimo in campo, senza badare troppo al risultato

Con le opzioni contate coach Sagliani schiera in partenza il sestetto composto da Scapuzzi al palleggio, Ajolfi opposto, Cenci e Borella in banda, Ghioni e Rasparini al centro, e Pini a presidiare la seconda linea. I primi due set vedono uno sviluppo analogo, con le rossonere che sembrano per lunghi tratti reggere il confronto durante il quale si sviluppano sprazzi di gioco davvero intensi e giocati sullo stesso livello delle avversarie, ad altri nei quali momenti di black out scavano break decisivi e difficilmente recuperabili contro una formazione che ha dimostrato sul campo di meritare certamente la posizione che ricopre in classifica.

Nota davvero lieta della serata, è stata la disputa di un entusiasmante terzo parziale nel quale le piacentine dando davvero tutto in termini di agonismo ed anche tecnica riescono grazie ad un servizio che funziona alla grande a tener testa alle avversarie che, sorprese da una reazione imprevista, cercano di rintuzzare ogni tentativo di break rossonero, riuscendo a riportarsi sotto sul 16-15 di metà set. Proprio a quel punto le ragazze di coach Sagliani danno il meglio chiudendo la parte finale e decisiva della frazione con scambi perfetti e zero errori.

Nel set successivo, le rossonere, pagano lo sforzo e l’intensità del precedente si lasciano scappare da subito le parmensi che scavano un break di 6/7 punti che conserveranno sino al termine. Il match lascia da parte Savi Italo, una sensazione doppia, da un lato di rammarico in quanto si ha la certezza che a ranghi completi si sarebbero forse potuti replicare i bellissimi successi ottenuti con alcune tra le squadre della parte alta della classifica, dall'altra di soddisfazione per aver visto una squadra cercare di far di tutto per minimizzare i problemi esistenti senza rinunciare mai.

SAVI ITALO CARPANETO-PILUVIA PARMA 1-3

(10-25, 18-25 , 25-21, 18-25 )

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Carpaneto lotta fino all'ultimo ma cede al Piluvia e alle tante assenze

SportPiacenza è in caricamento