rotate-mobile
Volley B2

Volley B2 - Per le piacentine è obbligatorio vincere

Riparte dalla provincia monzese il cammino della Canottieri Ongina nel campionato di B2 maschile. Il girone di ritorno dei gialloneri, infatti, inizia da Carate Brianza, dove sabato alle 21 i ragazzi di Bruni, terzi in classifica, affronteranno la...

Riparte dalla provincia monzese il cammino della Canottieri Ongina nel campionato di B2 maschile. Il girone di ritorno dei gialloneri, infatti, inizia da Carate Brianza, dove sabato alle 21 i ragazzi di Bruni, terzi in classifica, affronteranno la Cenerentola Colombo Agliate.

QUI CANOTTIERI ONGINA – A presentare il match è lo stesso tecnico monticellese Gabriele Bruni. “Si riparte – spiega l’allenatore piacentino – e bisogna far tre punti. Occorrerà stare attenti, perché partite di questo genere nascondono mille insidie. Se partissimo male, loro prenderebbero fiducia e non avendo nulla da perdere potrebbero metterci in difficoltà”. Quindi aggiunge. “Nella sosta ci siamo riposati un po’, recuperando alcuni acciacchi, e abbiamo lavorato. Il nostro obiettivo è sempre la ricerca della continuità, perché sappiamo che non sempre vince il campionato la più forte, bensì a volte la più regolare. Abbiamo disputato un buon girone d’andata e se vogliamo fare qualcosa in più, dovremo fare un ottimo ritorno”.

L’AVVERSARIO – Il Colombo Agliate ha chiuso il girone d’andata con soli quattro punti, frutto di una vittoria a sorpresa contro il Bollate e di dodici sconfitte, tra le quali quella al tie break contro il Viadana che ha regalato ai brianzoli il quarto punto. L’elemento di maggiore qualità è il giovane schiacciatore Fabio Bassani.

IL PRECEDENTE – Nel match inaugurale del campionato, a Monticelli la Canottieri Ongina si impose nettamente in tre set con i parziali di 25-14, 25-21 e 25-16.

IL TURNO – Agliate-Canottieri Ongina, Montecchio-Gorgonzola, Bellusco-Viadana, Mantova-Bedizzole, Bollate-Milano, Costa Volpino-Isola della Scala, Avesani-Segrate.

LA CLASSIFICA – Segrate 37, Montecchio 33, Canottieri Ongina 30, Bollate 27, Mantova 26, Bedizzole 23, Gorgonzola 19, Viadana 18, Milano 17, Costa Volpino 15, Isola della Scala 10, Bellusco 7, Avesani 7, Agliate 4.

B2 FEMMINILE - PAVIDEA SELTA, ECCO L'ANDERLINI
Pavidea Selta, ritorno al passato. Riparte sabato 2 febbraio il campionato femminile di B2 che manda in scena la prima giornata del girone di ritorno, proponendo alle fiorenzuolane di Giuseppe Cremonesi un confronto casalingo interessante per i risvolti tecnico agonistici. Alle 20,30 sul parquet del Palamagni scenderà il sestetto della Anderlini Unicomstark di Sassuolo per dare vita ad un confronto sulla carta dal pronostico segnato a favore della corazzata rossoblù, ma che in realtà racchiude incognite e trappole.

La Pavidea Selta ha concluso la fase ascendente con un successo netto contro il Cairoli, terzo in classifica e confermatosi un complesso in grado di recitare un ruolo importante nell'ottica play off, ma la vittoria di Fagioli e compagne, se da un lato è stata larga nel punteggio, dall'altro ha presentato diverse anomalie soprattutto sotto l'aspetto agonistico, evidenziatesi in alcuni errori e distrazioni che in altre circostanze sarebbero potute costare caro. La Pavidea Selta ha il grande vantaggio di possedere un organico di alto livello ed uno spirito di gruppo eccezionale che spesso fa la differenza, ma è chiaro che certe leggerezze devono essere limitate o addirittura azzerate per non correre troppi rischi soprattutto al cospetto di compagini dal tasso tecnico inferiore e sprecare energie fisiche e mentali che in una fase finale della stagione dai risvolti incerti ed interessanti, potrebbero diventare preziosissime nello sprint finale per il salto di categoria.

Il test di sabato sera contro la giovane, ma agguerrita formazione modenese è di quelli importanti in grado di dare risposte ai dubbi e quantificare l'immediato futuro. L'Anderlini è reduce da un franco successo contro il Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia che ha portato punti e maggiore serenità a tutto l'ambiente. D'altra parte la gara di andata vide le modenesi cedere al tie break alle valdardesi, ma ne mise in evidenza anche una intelaiatura di buon livello e dai grandi margini di miglioramento che il campo ha puntualmente portato alla luce. Da quell'ormai lontano 13 ottobre è passata molta acqua sotto i ponti, il team di Giuseppe Cremonesi è andato in crescendo fino ad arrivare ai vertici della classifica, le modenesi hanno ingoiato bocconi amari, ma hanno fatto passi importanti sotto il profilo caratteriale ed agonistico, finendo per diventare un ostacolo indigesto per qualsiasi avversario.  

Il programma della prima giornata di ritorno: Pavidea Selta Fiorenzuola-Anderlini Unicomstark Sassuolo (ore 20,30) (andata 3-2), Vemac Vignola-Farmabios Sisa Gropello Cairoli (andata 0-3), Volley 2001 Garlasco-Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia (andata 3-2), Gramsci Pool Volley Reggio Emilia-Florens Vigevano (andata 1-3), Primedil Cost Seveso-Properzi Games Lodi (andata 1-3), Valpala N&W-Bakery Gossolengo (andata 0-3), Texcart Città di Carpi-Pro Patria Milano (andata 0-3).

B2 FEMMINILE - BAKERY IN CASA DEL VALPALA, TEMIBILE FRA LE MURA AMICHE
Trasferta a domicilio del Valpala (inizio alle 21) per il Bakery capolista del girone B. La squadra di Corraro parte favorita, anche se dovrà fare attenzione a una squadra che soprattutto fra le mura amiche è piuttosto ostica, essendo uscita dal campo sconfitta una sola volta. Le piacentine però non possono rallentare di fronte a un’avversaria che non punta alle zone alte della graduatoria: per proseguire il cammino in vetta il Bakery deve puntare a tornare dalla trasferta con il bottino pieno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley B2 - Per le piacentine è obbligatorio vincere

SportPiacenza è in caricamento