rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Volley B1

Volley - Bakery e Canottieri in casa, Pavidea in trasferta

Si inizia a fare sul serio: dopo un lungo precampionato inizia la Serie B, con tre formazioni piacentine in campo. In B1 il Bakery esordisce in casa sabato alle 18 contro l’Atomat Udine mentre la Pavidea Steeltrade posticipa il primo appuntamento...

Si inizia a fare sul serio: dopo un lungo precampionato inizia la Serie B, con tre formazioni piacentine in campo. In B1 il Bakery esordisce in casa sabato alle 18 contro l’Atomat Udine mentre la Pavidea Steeltrade posticipa il primo appuntamento a domenica alle 18 a Porcia, in provincia di Udine. Nella B2 maschile la Canottieri Ongina ospita sabato alle 21 i veronesi del San Giorgio Saira.

BAKERY - Il tecnico Franco Corraro fa il punto sui risultati ottenuti e analizza le insidie della gara contro l’Atomat Udine Volley, che si giocherà sabato alle 18 al Pala Franzanti.
A che punto è il tua Bakery?
«Siamo a buon punto, sia fisicamente che a livello tecnico-tattico: la squadra ha lavorato bene e ha fatto un ottimo primo turno di Coppa Italia. C'è stato un piccolo passaggio a vuoto nell'ultima trasferta a Casale, ma non ne farei un dramma, anche perché il primo obbiettivo è stato raggiunto. Ora possiamo concentrarci sul campionato. Non vediamo l'ora di cominciare: tutto l'ambiente è molto “carico” per la prima gara».

Sei soddisfatto della pallavolo espressa dalla tua squadra nelle prime gare ufficiali di coppa?
«Direi proprio di sì. Ovviamente la sconfitta della scorsa settimana contro Casale mi ha fatto riflettere, abbiamo trovato qualche piccolo dettaglio da correggere, ma si tratta comunque solo di un incidente di percorso. Comunque ritengo che la squadra abbia già ampiamente superato questo passaggio a vuoto, lo ha dimostrato in palestra negli allenamenti e nel test con la formazione svizzera del Sagres Nuc».

Torniamo al campionato. Un vantaggio cominciare al PalaFranzanti?
«Solo in parte. Ad essere sincero avrei preferito iniziare in trasferta, perché le giocatrici soffrono sempre un po' il debutto. Non posso negare di avere in squadra elementi di grande esperienza, abituate a gestire questo tipo di pressione, ma la tensione dell'avvio in casa temo si senta a qualsiasi livello».

Quali sono i punti di forza dell'Atomat Udine?
«Da quello che abbiamo constatato è una squadra ordinata e che gioca bene con i centrali e riesce a pungere in attacco. Io mi aspetto di vedere il Bakery della primissima parte di stagione: se le ragazze giocano come sanno potremo mettere Udine in difficoltà, ma chiaramente non dobbiamo sottovalutare l'avversario».

A livello tecnico cosa chiedi alle tue ragazze in questa gara?
«Io mi auguro di vedere sul campo la stessa crescita che noto ogni giorno negli allenamenti: una maggiore attenzione in fase di contrattacco e in fase difensiva. Solo con una buona difesa potremo recuperare tante situazioni difficili ed essere incisivi anche in attacco. Abbiamo già un buon cambiopalla, perché la nostra ricezione è migliorata tantissimo e, considerando la batteria d'attaccanti e centrali che abbiamo, con un contrattacco più costante e preciso potremmo mettere in difficoltà chiunque»

PAVIDEA STEELTRADE - Le rossoblù di Omar Amoros arrivano all'appuntamento sulla scia di un precampionato importante che ha dato indicazioni utili e tutto sommato positive. La prima tappa di un viaggio che si concluderà il dieci maggio sarà il "Palacornacchia" nella cittadina friulana di Porcia dove le rossoblù scenderanno in campo domenica alle 18 in un posticipo interessantissimo da gustare fino in fondo. Dell'avversario si sa poco, perché mancano paragoni e riscontri ed allora bisogna affidarsi alle cifre della scorsa stagione per capire cosa attende la Pavidea Steeltrade nella gara d'esordio.

Il Domovip San Giorgio Acqua Pradis Porcia ha chiuso lo scorso campionato al decimo posto con trentasei punti, sette sopra la zona retrocessione, è alla quarta stagione in B1, possiede un organico esperto nel quale sono stati inseriti pochissimi tasselli ed ha un pubblico importante che sa fare da traino. Insomma, le biancoblù pordenonesi sono un cliente scomodo che potrà subito fare capire lo spessore della Pavidea Steeltrade che, dal canto suo, si affiderà all'entusiasmo e a quella dose di imprevedibilità tipici di una matricola e che spesso possono diventare carte fondamentali nella gestione del risultato. Il confronto del "Palacornacchia" sarà arbitrato da Maurizio Ginexi di Udine e Deborah Decorti di Gorizia.
Intanto la Pavidea Steeltrade sabato 19 ottobre alle 11 sarà ricevuta nella sala dell'Auditorium San Giovanni e verrà presentata alle autorità municipali. Un appuntamento importante che servirà anche come augurio per l'inizio del lungo viaggio.

Il programma della prima giornata: Brunopremi Bassano del Grappa-Trentino Rosa Trento, Cittàfiera Martignacco-Volley Millenium Brescia, Emilbronzo 2000 Montale Rangone-Isuzu Enermia 424 Verona, Le Ali Padova Project-Liu Jo Modena, Studio 55 Ata Trento-Coveme San Lazzaro Vip Bologna, Bakery Gossolengo-Atomat Volley Udine, Domovip San Giorgio Acqua Pradis Porcia-Pavidea Steeltrade Fiorenzuola (domenica ore 18).

CANOTTIERI ONGINA - E’ scaduto il conto alla rovescia per l’esordio in campionato della Canottieri Ongina Volley, inserita quest’anno nel girone C di B2 maschile. Sabato alle 21 i gialloneri piacentini sfideranno a Monticelli i veronesi del San Giorgio Saira nella prima giornata d’andata (ingresso libero).

QUI CANOTTIERI ONGINA – A fare il punto della situazione in casa giallonera è il tecnico Gabriele Bruni. “L’ultimo test della scorsa settimana a Viadana – premette l’allenatore monticellese, all’ennesima stagione sulla panchina rivierasca – non è andato bene, ma sono soddisfatto di questa settimana di allenamenti. Qualche impegno di lavoro ci ha impedito di essere al completo nelle sedute, ma non possiamo lamentarci”. Quindi aggiunge. “Dobbiamo approcciare bene la partita; nel caso sarebbe un ottimo punto di partenza: sportivamente parlando, dobbiamo essere “cattivi” e cercare di dar continuità alle belle giocate. Per quanto riguarda l’assetto, penso di mandare in campo quello provato di recente”. Probabile formazione: Giumelli (P)-Boniotti (O), Binaghi-De Biasi (S), Botti-Bozzoni (C), Tencati (L).

GLI AVVERSARI – La formazione veronese di Villafranca ha allestito un roster interessante, illustrato sempre da mister Bruni. “Il San Giorgio può contare sull’opposto Michele Bozzini, ex Bedizzole insieme al martello Stefano Adami. In posto quattro c’è anche Zoran Peslac, ex Mantova come il centrale Alessandro Conti. Sempre al centro, hanno un elemento di grande esperienza come David Modnicki”. “In attacco – aggiunge Bruni – è una squadra sicuramente temibile, mentre potrebbe patire un po’ in ricezione”.

IL TURNO – Questo il programma della prima giornata d’andata del girone C di B2 maschile: Canottieri Ongina-San Giorgio Saira, Metallsider Argentario Trento-Tempini Azzano Brescia, Fresko Est-Conto Italiano Mantova, Dianetics Cisano-Avesani Isola della Scala, Noleggio Lorini Mantova-Olimpia Zanè, Viadana-Costa Volpino, Sol Lucernari Montecchio-Avs Mosca Bruno Bolzano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley - Bakery e Canottieri in casa, Pavidea in trasferta

SportPiacenza è in caricamento