Questo sito contribuisce all'audience di

Volley B - Supersfida per la Canottieri Ongina

Il Bakery è pronto a partire anche per il nuovo anno: il primo ostacolo del 2014 per Nicolini e compagne è rappresentato da Trentino Rosa, formazione attualmente al secondo posto in classifica con 24 punti all'attivo, uno in più delle biancorosse...

La rosa al completo della Canottieri Ongina-4
Il Bakery è pronto a partire anche per il nuovo anno: il primo ostacolo del 2014 per Nicolini e compagne è rappresentato da Trentino Rosa, formazione attualmente al secondo posto in classifica con 24 punti all'attivo, uno in più delle biancorosse. Un percorso che di tutto rispetto quello di Trento, caratterizzato da ben 8 successi e solamente 2 sconfitte nelle 10 partite sin qui disputate. 
Andrea Pistola, tecnico della compagine piacentina che ha avuto modo durante la sosta natalizia di rafforzare il suo legame con il gruppo, sottolinea l'importanza di questa sfida, che potrebbe definitivamente rilanciare le piacentine nelle zone alte del girone B di B1 femminile.

La sosta natalizia è stata provvidenziale per darti il tempo di cementare un legame con le tue nuove giocatrici. Questa fase ha dato i risultati che immaginavi?
«Abbiamo iniziato un nuovo percorso di lavoro, sia dal punto di vista fisico che tecnico-tattico. Siamo sicuramente solo alle prime battute, ma l’approccio mentale da parte delle ragazze mi è sembrato positivo: le ho trovate tutte disponibili a provare a modificare aspetti che fino ad oggi erano stati gestiti in maniera differente».

Prendere in mano una squadra in corsa non è mai facile. Che tipo di approccio hai utilizzato?
«In primo luogo ho cercato di valutare la squadra a 360° per capire quali potevano essere le problematiche su cui lavorare in maniera maggiore. In seconda battuta ho cercato di mettere a disposizione la mia esperienza ed il mio modo di vedere la pallavolo e di lavorare. Sono dell’idea che il lavoro in palestra sia indispensabile per ottenere i risultati; con il tempo, lavorando bene, si potranno ottenere dei miglioramenti sostanziali».

A livello tecnico che Bakery sarà quello di Andrea Pistola?
«Vorrei che fosse una squadra con una spiccata attitudine alla difesa e che abbia la mentalità vincente: non bisogna mollare mai, nessuna palla. Dovremo affrontare le gare con la giusta attenzione dal punto di vista tattico e lavorare bene in settimana per poi scendere in campo con le idee molto chiare ; questo è forse l’aspetto più complesso: abituarsi ad acquisire tante informazioni durante la settimana e poi metterle in pratica non è una cosa automatica».

Sabato sera affronterete a Pergine una formazione in forma come Trentino Rosa. Un bene o un male iniziare l’anno con una gara di questa importanza per la classifica?
«Io vedo la cosa da una prospettiva un po’ diversa: per me è l’inizio di un percorso, che magari non dura 9-10 mesi come al solito, però è comunque un percorso. E’ una prima tappa di avvicinamento rispetto ad una situazione finale che ci dovrà portare a raggiungere i nostri obbiettivi. Sono curioso di vedere quanto siamo lontani, a livello di gioco, da queste squadre, che in classifica sono avanti a noi».

Le padrone di casa hanno un ruolino di marcia di tutto rispetto. Cosa temi in particolare?
«Le ho viste in video e mi sembrano una squadra equilibrata, che ha dei riferimenti sia su palla veloce che su palla alta. In questo momento penso però a far crescere di più la mia formazione piuttosto che pensare troppo agli avversari».

Cosa deve fare il Bakery per vincere la partita?
«Mi aspetto che le ragazze comincino a mettere in pratica quello che abbiamo visto durante la pausa. Alcune situazioni hanno già registrato dei miglioramenti, altre meno. Mi aspetto di vedere dei segnali di crescita sia dal punto di vista dell’assetto tattico di squadra e della mentalità».

B1 FEMMINILE - PAVIDEA STEELTRADE, SI RIPARTE DA MARTIGNACCO
Pavidea Steeltrade, si riparte con il terz'ultimo turno di andata che propone un interessante programma a cominciare dal confronto che vedrà protagoniste sabato 11 gennaio alle 20,30 sul parquet del "Palamagni" Pavidea Steeltrade e Libertas Cittàfiera Martignacco. Le fiorenzuolane hanno salutato il 2013 con la battuta d'arresto arrivata nella stracittadina contro la "corazzata" Bakery, le friulane sono andate incontro ad un terno secco contro le "cugine" della Atomat Udine e quindi il testa a testa dovrà servire come occasione di riscatto per ritrovare morale, condizione e motivazioni. La sconfitta della Pavidea Steeltrade al cospetto della Bakery Piacenza era da mettere in preventivo, ma lo svolgimento della gara forse sarebbe stato diverso se Ambrosini e compagne avessero commesso qualche ingenuità in meno sotto rete e giocato con maggiore continuità. Perché, se da un lato il secondo set è stato intenso per reattività e agonismo, la prima e terza partita hanno visto le fiorenzuolane troppo lente e incapaci di trovare il filo del gioco contro una squadra che, al di là del suo enorme potenziale, sembrava non avere ancora assorbito lo choc del cambio di allenatore.
La Cittàfiera Martignacco costituisce un avversario solido, trascinato dalla diciannovenne schiacciatrice Lara Caravello e dall'opposto Melisa Rrena, una coppia molto potente in grado di rappresentare un pericolo per qualsiasi avversario.

Intanto la Pavidea Steeltrade comunica di avere sollevato dall'incarico il vice allenatore Danilo Michelotti, salutando contemporaneamente con grande soddisfazione l'ingresso nello staff dirigenziale Isabella Perazzoli, Alessandra Contini ed Emanuela Polinelli che, se nel loro passato da giocatrici hanno saputo scrivere importanti pagine di storia societaria, adesso che sono passate dall'altra parte della barricata potranno costituire un punto di riferimento e mettere a disposizione la loro esperienza per arrivare agli obiettivi.

B2 MASCHILE - SUPERSFIDA PER LA CANOTTIERI ONGINA
Il conto alla rovescia è scaduto. Sabato alle 21 a Monticelli andrà in scena la supersfida del girone C di B2 maschile tra la Canottieri Ongina e i vicentini della Sol Lucernari Montecchio. La partita non può che rivestire i crismi del big match: i gialloneri piacentini guidano la classifica con 27 punti, frutto di 9 vittorie e una sola sconfitta, mentre Montecchio è seconda a due lunghezze di distacco.

QUI CANOTTIERI ONGINA - Il primo impegno 2014 è subito probante, dunque, per la formazione monticellese allenata da Gabriele Bruni, che concluderà il girone d'andata con un trittico di fuoco completato dalla trasferta di Viadana e dal match casalingo contro i veronesi del Fresko Est. "Ci attende - spiega Bruni - una partita difficile, dove dovremo curare alcuni dettagli che abbiamo evidenziato in settimana e dove dovremo cercare di sfruttare alcuni loro punti deboli. Il periodo di sosta ci ha permesso di recuperare per buona parte gli infortunati: Merli è al novanta per cento, mentre, grazie al lavoro dello staff medico della nazionale juniores, Alikaj è tornato dal collegiale in condizioni nettamente migliori e potrà essere eventualmente utile alla nostra causa". Bruni avrà un dubbio di formazione al centro, dove Bozzoni è in forse per un problema al ginocchio ed è dunque in ballottaggio con Merli.

GLI AVVERSARI - Montecchio arriva a Monticelli con 25 punti all'attivo, frutto di otto vittorie e due passi falsi, patiti da San Giorgio Saira e Viadana. Viste le due lunghezze di distacco dalla Canottieri Ongina, implicito pensare che la Sol Lucernari sbarchi in riva al Po con l'intento di sorpassare in classifica i monticellesi. "Montecchio - osserva Bruni - ha cambiato qualcosa innestando la banda Bertelle e il centrale Frizzarin, oltre all'altro centro Formilan e il libero Lollato. Sono rimaste ottime pedine come la banda Signorin, il palleggiatore Sartori e l'opposto Pranovi. E' una squadra molto compatta, che può puntare su un buonissimo attacco, dove l'opposto è un terminale importante, anche se il palleggiatore ha una buona distribuzione su tutta la squadra".

I PRECEDENTI - Le due squadre si sono affrontate l'anno scorso nel girone B di B2 maschile, alimentando un bel duello a distanza culminato con il reciproco approdo (sebbene senza conseguente fortuna) ai play off. Il bilancio è in parità, scandito dal fattore campo: all'andata Montecchio vinse 3-1 in casa, mentre nella sfida di ritorno la Canottieri Ongina restituì lo sgarbo vincendo sempre in quattro set.

Leggi qui risultati, classifica e prossimo turno della Serie B
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento