Questo sito contribuisce all'audience di

Volley B - La Canottieri difende il primato a Villafranca

Un Bakery dai due volti quella che Andrea Pistola si ritrova a dirigere in vista del match di sabato contro l’Atomat Udine (si inizia alle 20.30). In terra friulana le biancorosse arriveranno dopo la delusione dell’eliminazione in Coppa, ma anche...

Un'immagine della sfida di andata fra Bakery e Udine
Un Bakery dai due volti quella che Andrea Pistola si ritrova a dirigere in vista del match di sabato contro l’Atomat Udine (si inizia alle 20.30). In terra friulana le biancorosse arriveranno dopo la delusione dell’eliminazione in Coppa, ma anche con il ritrovato terzo posto in classifica in campionato e con qualche certezza in più a livello di gioco.

C’è maggiore delusione per l’eliminazione in Coppa o soddisfazioni per gli indubbi progressi a livello di gioco di questa squadra?
«Perdere - spiega coach Pistola - non fa mai piacere. Sicuramente un pizzico di rammarico per il risultato finale e per come è maturato, soprattutto nell’ultimo set, c’è. Penso sia giusto però cercare di conservare uno spirito positivo: dobbiamo vedere il bicchiere mezzo pieno».

Contro Trento avevi chiesto alle tue ragazze un cambio di mentalità. Al di là del risultato finale si è visto un Bakery molto diverso da quello del campionato. Qual è il tuo punto di vista?
«Sono soddisfatto dell’impatto alla partita delle ragazze: mentalmente siamo state brave. C’è mancata un po’ di lucidità e di “cattiveria” nelle situazioni punto a punto nelle fasi calde. Sono aspetti su cui dobbiamo lavorare per crescere ancora».

Sabato affronterete una squadra che all’andata era caduta in tre set. Dopo quel ko, tuttavia, l’Atomat ha vinto ben 8 partite delle 13 disputate, solo una in meno rispetto a Piacenza. Quali i punti di forza delle vostre avversarie?
«Udine è una squadra molto equilibrata e continua. Non poggia tanto su individualità, ma può disporre di buon gioco corale, che ha portato a risultati interessanti. Penso che rispetto alla prima gara di campionato abbiamo fatto dei passi da gigante: dovremo fare attenzione».

Alla luce degli ultimi progressi, cosa chiedi ora alle tue ragazze?
«La continuità nel livello di gioco e nell’atteggiamento. I campionati non si vincono con prestazioni sporadiche, con exploit occasionali, ma mantenendo un rendimento costante nell’arco di tutta la stagione. Ovviamente i play off sono un discorso a parte: in quel caso conterà parecchio arrivare all’appuntamento in un certo modo. In linea generale però penso che un buon campionato si costruisca solo con la capacità di mettere in campo ogni volta le proprie qualità».

B1 FEMMINILE - PAVIDEA STEELTRADE A CACCIA DI PUNTI SALVEZZA
La Pavidea Steeltrade riparte dal Domovip Porcia. La serie B1 entra nel girone di ritorno in cui le rossoblù di Omar Amoros dovranno cercare di raccogliere punti necessari per arrivare alla salvezza. Le fiorenzuolane hanno salutato la prima parte del campionato con un franco e importantissimo successo a spese dello Studio 55 Ata Trento. Adesso occorre trovare quella continuità finora latitante, a iniziare da sabato 8 febbraio quando le rossoblù ospiteranno alle 20,30 le friulane del Domovip Acqua Pradis Porcia, attualmente la prima formazione fuori dalla zona retrocessione.

Le ragazze di Luigi Lucchetta hanno raccolto quattordici punti, il doppio delle fiorenzuolane e sono in possesso di un organico compatto ed equilibrato nel quale spiccano alcune individualità interessanti a cominciare dalle schiacciatrici Marika Serafin e Francesca Kirwan, assolute protagoniste nella gara di andata con 29 punti totali.
In casa fiorenzuolana l’allenatore Omar Amoros durante la settimana di sosta ha fatto svolgere al gruppo anche un’amichevole sul parquet della Crovegli di Cadelbosco che partecipa al campionato di A2. Nella gara di sabato fondamentale sarà l'apporto del pubblico al quale spetterà il compito di spingere le rossoblu  verso quella vittoria che potrebbe cambiare decisamente il futuro.  

B2 MASCHILE - LA CANOTTIERI ONGINA DIFENDE IL PRIMATO A VILLAFRANCA
Riparte da Villafranca (Verona) il cammino della Canottieri Ongina nel campionato di B2 maschile. Dopo il week end di sosta, i gialloneri - primi in classifica nel girone C - si apprestano a iniziare il girone di ritorno con la trasferta di sabato alle 20,30 sul campo del San Giorgio Saira.
QUI CANOTTIERI ONGINA - A fare il punto della situazione al giro di boa è il tecnico monticellese Gabriele Bruni. "Ci attende - spiega Bruni - una partita di inizio di girone di ritorno molto complicata e piena di insidie, contro un avversario che è una bella squadra e che in casa dà il meglio di sé. La sosta ci ha aiutato a recuperare un po' di energie mentali: abbiamo concesso qualche giorno di riposo in più alla squadra rispetto al consueto programma settimanale. Inoltre, è stato fatto un esame strumentale per il ginocchio di Bozzoni, che fortunatamente ha dato esito negativo".
GLI AVVERSARI - Attualmente il San Giorgio Saira occupa la quinta posizione con ventidue punti all'attivo, frutto di sette vittorie e sei sconfitte. "E' un gruppo coeso - spiega Bruni - con diversi giocatori di qualità, come il regista Ballarini, l'opposto Peslac, lo schiacciatore Maroldi e i centrali Conti e Modnicki, un mix di fisicità ed esperienza". Nell'ultima giornata del girone d'andata, i veronesi hanno sconfitto 3-1 i trentini del Metallsider Argentario, ultimi in classifica.
IL PRECEDENTE - All'andata, i veronesi costrinsero al tie break la Canottieri Ongina nella sfida d'apertura del campionato andata in scena a Monticelli. "Avevamo - prosegue Gabriele Bruni - patito un po' la mancanza di intesa al nostro interno, essendo stata la prima gara ufficiale non avendo disputato la Coppa Italia. In quell'occasione, il San Giorgio aveva avuto il merito di disputare una gara molto lineare e pulita, che ha portato i veronesi a conquistare un punto".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento