menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volley B - Bakery, via alle semifinali play off con Padova - 1

Volley B - Bakery, via alle semifinali play off con Padova - 1

Volley B - Bakery, via alle semifinali play off con Padova

Il cammino verso la A2 prosegue, ma si fa sempre più difficile; il Bakery gioca mercoledì gara1 di semifinale ospitando Le Ali Padova al PalAnguissola, con inizio alle 20.30. Piacenza e Padova si sono già date battaglia in regular season. Il 24...

Il cammino verso la A2 prosegue, ma si fa sempre più difficile; il Bakery gioca mercoledì gara1 di semifinale ospitando Le Ali Padova al PalAnguissola, con inizio alle 20.30. Piacenza e Padova si sono già date battaglia in regular season. Il 24 novembre scorso al Palaspiller fu il club patavino ad imporsi in 4 set; nel girone di ritorno Nicolini e compagne hanno avuto la meglio in 3 parziali.

Andrea Pistola, a Chieri avete dato prova di grande personalità, vincendo in un palazzetto non semplice. Una prova che vi ha reso più forti?
«Sicuramente un successo del genere ci porta ad avere più consapevolezza dei nostri mezzi: abbiamo risolto una partita sulla carta insidiosissima, reagendo alla pressione di un ambiente non proprio favorevole. Siamo nelle condizioni psicofisiche ideali per affrontare la semifinale»

Poche ore alla sfida con Padova. Come vive il Bakery questa attesa?
«Con molta serenità, ma anche con attenzione ai particolari, come abbiamo sempre fatto. Sarà un altro ostacolo difficile da superare, anche perché da qui in poi ci attendono tutte partite complicate contro avversari di valore».

Padova ha chiuso il girone al terzo posto, è arrivata in semifinale di Coppa Italia ed ha eliminato Pinerolo dalla corsa alla promozione. Cosa temi del team di Chiappini?
«Una squadra che gioca parecchio con il collettivo e non si basa sulle individualità. Questo non significa che non manchino giocatrici di livello, come Chiara Dall Ora, ma è una compagine che predilige l’aspetto corale. Mi aspetto una battaglia all’insegna dell’equilibrio, anche perché troveremo una formazione in un ottimo momento di forma».

Partirete in casa. Un vantaggio?
«Visto quello che sta succedendo nei play off devo rispondere di no: Trento ha conquistato la serie A2 vincendo fuori casa, e anche la mia squadra ha ottenuto l’accesso in semifinale vincendo a Chieri. Giocare tra le mura amiche può darci un piccolo vantaggio, ma i play off sono partite con una posta in gioco talmente elevata da rendere il fattore psicologico e quello mentale determinanti più di tutto il resto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento