rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Volley B1

Pavidea Steeltrade, arriva il primo successo

Cade l’imbattibilità casalinga del Bakery, superato dalla Domovip Porcia Pordenone nella gara valida per l’ottava giornata di regular season di B1 femminile. Un incontro dai due volti, in cui alla fine la formazione ospite l’ha spuntata al tie...

Cade l’imbattibilità casalinga del Bakery, superato dalla Domovip Porcia Pordenone nella gara valida per l’ottava giornata di regular season di B1 femminile. Un incontro dai due volti, in cui alla fine la formazione ospite l’ha spuntata al tie break con i parziali di 15-25; 21-25; 25-15; 25-17; 11-15. Nelle prime due frazioni Porcia gioca una gara quasi perfetta: in primo luogo neutralizza l’arsenale offensivo piacentino con una fase difensiva d’altra categoria, in seconda battuta si affida all’esperta Serafin, che, con 20 punti all’attivo, risulterà anche la miglior realizzatrice dell’incontro.

Quando sembra già tutto scritto però Nicolini e compagne si tolgono dall’empasse iniziale e, prese per mano da una Manuela Secolo sempre attenta ed efficace, dominano sia il terzo sia il quarto set. La rimonta però riesce solo a metà: nel tie-break decisivo Pordenone conduce sin dalle prime battute, riportando la propria pallavolo sugli altissimi livelli dei primi due parziali dell’incontro. Il Bakery tornerà in campo sabato prossimo, alle 20.30, per affrontare in trasferta Emilbronzo 2000 Montale.

BAKERY - DOMOVIP PORCIA 2-3
(15-25, 21-25, 25-15, 25-17, 11-15)
BAKERY PIACENZA: Arnoldi 12, Mazzocchi (L), Trabucchi 7, Amasanti, Guccione 1, Secolo 17, Nicolini 12, Francesconi 6, Panzeri 10, Brigati 7. Ne: Cameletti (L), Zangrandi. All. Corraro
DOMOVIP PORCIA: Positello 11, Tonon (L), Rizzetto 11, Panighel 1, Mazzon, Lucchetta 2, Perrone 6, Serafin 20, Kirwan 12 Ne: Lollo, Coan. All. Lucchetta

B1 FEMMINILE - PRIMO SUCCESSO PER LA PAVIDEA STEELTRADE
Pavidea Steeltrade, tre lampi nella notte. Dopo avere ingoiato bocconi amari ed indigesti ed essere stata sull'orlo della gastrite, la compagine fiorenzuolana ha trovato una cena gustosa da mangiare con tranquillità. Le rossoblù di Omar Amoros e Danilo Michelotti sono tornate dalla trasferta di Modena con la prima, attesissima ed importante vittoria contro il giovane Liu Jo che fa da bacino per la compagine di A1. Un successo arrivato in un'ora e cinque minuti, segno inequivocabile di una supremazia mai in discussione. La Pavidea Steeltrade ha trovato nuova linfa con gli innesti del libero Michela Musiari e della palleggiatrice reggiana Giada Ciarlini che ha saputo alzare il ritmo ogni volta che le esigenze tattiche lo imponevano ed ha avuto in Noemi Barbarini la top scorer che ha fatto da traino a tutta la squadra. La Liu Jo ha fatto quello che potuto, mettendo in mostra l'opposto Lisa Cozzani dal sicuro avvenire, ma non è stato in grado di tenere la scia delle fiorenzuolane andate via di slancio e in sicurezza.

Omar Amoros manda in tribuna la convalescente Alice Scapuzzi e si affida ad un sestetto solido ed equilibrato guidato in cabina di regia da Giada Ciarlini e completato da Noemi Barbarini, Ilaria Fanelli, Lisa Ambrosini, Chiara Ferretti e dal libero Michela Musiari esordiente in serie B1.
Non c’è mai partita, con la Pavidea Steeltrade sempre avanti e le padrone di casa costrette a inseguire senza riuscire a tenere il ritmo delle ospiti. Il primo set è il più equilibrato, ma le modenesi non riescono nemmeno a raggiungere quota 20, poi è un monologo delle piacentine. La Pavidea Steeltrade brinda alla prima vittoria, il campionato comincia adesso.

LIU JO MODENA-PAVIDEA STEELTRADE FIORENZUOLA 0-3
(19-25, 12-25, 12-25)
LIU JO MODENA: Campana 2, Bici (L), Cozzani 10, Corsi, Corni, Romagnoli, Pezzoni (L2), Poggetti 2, Volpi 1, Baroncelli 5, Paterlini 7, Panini 2. All: Magnani, II° all: Sgarbi.
PAVIDEA STEELTRADE FIORENZUOLA: Musiari (L), Vignola 1, Barbarini 16, Nicolini, Errichiello 5, Ambrosini 8, Pisani, Fanelli 6, Ghisolfi, Ciarlini 2, Arzani (L2), Ferretti 12, Cester 5. All: Amoros. II° all: Michelotti.
ARBITRI: Alberto Fabris di Venezia e Antonio Belluco di Padova.
NOTE: esordio in B/1 per Michela Musiari classe 1994. 

B2 MASCHILE - CANOTTIERI ONGINA, OTTAVA VITTORIA CONSECUTIVA
Tre punti e allungo in vetta per la Canottieri Ongina, che sbanca il campo trentino di Cognola e consolida il primato, approfittando della vittoria di Viadana (3-0 con un triplo 25-23) nel big match di giornata contro Montecchio. I ragazzi di Bruni hanno avuto vita facile al cospetto della Metallsider Argentario, troppo inferiore per poter impensierire i gialloneri monticellesi. Il divario era netto: la Canottieri Ongina ha già dominato il gioco con la battuta, mandando in tilt la seconda linea trentina. Al resto ci ha pensato l'attacco, a livelli troppo alti per essere fermato dai padroni di casa. Visto il match tutto in discesa, il tecnico Gabriele Bruni ne ha approfittato per far ruotare la rosa a disposizione, soprattutto in posto quattro dove hanno fatto tappa nel sestetto anche De Biasi e Manfredi (sei punti), oltre agli ingressi, in generale, di Bernardini, Alikaj e Fortini.
Per i monticellesi, dunque, una serata a suon di sorrisi, che ha fruttato l'ottava vittoria in altrettante partite per Botti e compagni, capaci di conquistare venti dei ventuno punti in palio finora. In particolare, i piacentini hanno sfruttato un calendario favorevole, rispettando il pronostico contro formazioni meno blasonate. Ora inizia il periodo degli scontri diretti, a partire da sabato, quando alle 21 a Monticelli arriveranno i bergamaschi della Dianetics Cisano.

METALLSIDER ARGENTARIO-CANOTTIERI ONGINA 0-3
(10-25, 17-25, 18-25)
METALLSIDER ARGENTARIO: Cestari 5, Hueller 1, Righele 4, Foroni 7, Budzuga 5, Ramberti, Fedel (L), Bassi 1. N.e.: Maserati, De Tassis, Giacomuzzi, Scarbolo. All.: De Palma
CANOTTIERI ONGINA: Bozzoni 7, Boniotti 11, Binaghi 3, Botti 10, Giumelli 4, Codeluppi 6, Tencati (L), De Biasi 4, Manfredi 6, Alikaj 3, Bernardini, Fortini. All.: Bruni
ARBITRI: Danieli e Bassetto
NOTE: Durata set: 20', 22', 23' per un totale di 1 ora e 5 minuti di gioco
Metallsider Argentario: battute sbagliate 11, ace 3, ricezione positiva 21 per cento, attacco 41 per cento, muri 2, errori 22
Canottieri Ongina: battute sbagliate 16, ace 11, ricezione positiva 56 per cento, attacco 66 per cento, muri 4, errori 20. 

LEGGI QUI RISULTATI, CLASSIFICHE E PROSSIMI TURNI DELLA SERIE B

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pavidea Steeltrade, arriva il primo successo

SportPiacenza è in caricamento