Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Romagna amara per le piacentine

Romagna amara per la Canottieri Ongina, sconfitta 3-1 a Forlì dalla Softer Volley nella sesta giornata di ritorno del campionato di B1 maschile (girone B).  La squadra di Bruni è incappata in una giornata negativa, ben diversa da quella di sette...

Massimo Botti, centrale piacentino
Romagna amara per la Canottieri Ongina, sconfitta 3-1 a Forlì dalla Softer Volley nella sesta giornata di ritorno del campionato di B1 maschile (girone B).  La squadra di Bruni è incappata in una giornata negativa, ben diversa da quella di sette giorni prima a Monticelli contro Grottazzolina (vittoria in quattro set). Poco ritmo nei vari fondamentali e soprattutto troppi errori hanno impedito ai monticellesi di conquistare punti, cosa che invece è riuscita alla squadra di Giaccardi, più ordinata e meno fallosa.
Il dato statistico più evidente è proprio quello dei punti regalati: 13 in casa Forlì, ben 31 nella metacampo piacentina, quindi più del doppio. Durante il match, Bruni ha mischiato le carte, inserendo al centro De Biasi per Berni e in posto due De Santis (24 punti) per Boniotti, ma non è bastato per riaprire l'incontro.
Nonostante la sconfitta, la Canottieri Ongina mantiene il quinto posto e ora si preparerà alla sfida di sabato alle 21 a Monticelli contro il Niagara 4 Torri Ferrara.

SOFTER VOLLEY FORLI'-CANOTTIERI ONGINA 3-1
(25-19, 22-25, 25-20, 25-18)
SOFTER FORLI': De Angeli 6, Rossatti 18, De Leonibus 13, Mambelli V. 15, Zauli 10, Monti (L), Ramberti, Kunda 2, Mambelli L.. N.e.: De Carolis, Maresca. All.: Giaccardi
CANOTTIERI ONGINA: Botti 7, Giumelli 3, Codeluppi 7, Berni 3, Boniotti 6, Binaghi 12, Tencati (L), De Biasi 7, Miranda, Fortini, De Santis 24. N.e.: Merli. All.: Bruni
ARBITRI: Toni e Mattei
NOTE: Durata set: 29', 30', 28', 30' per un totale di 1 ora e 57 minuti di gioco
Softer Forlì: battute sbagliate 5, ace 4, ricezione positiva 42 per cento (perfetta 25 per cento), attacco 42 per cento, muri 14, errori 13
Canottieri Ongina: battute sbagliate 14, ace 9, ricezione positiva 43 per cento (perfetta 20 per cento), attacco 36 per cento, muri 10, errori 31.

B2 FEMMINILE
La Romagna volta la faccia alla Pavidea Steeltrade. Un'altra volta. Le biancoblu fiorenzuolane sono tornate dalla trasferta di Cesena con una sconfitta pesante, netta e con pochissime attenuanti. Un tre a zero che allontana inesorabilmente il team di Zanichelli e Longhi dalla zona play offs e lo fa scendere di un posto nella classifica. Una serata storta che rischia di lasciare un segno indelebile su un campionato che sta entrando adesso nella fase decisiva. Chi sbaglia paga e, questa volta, con interessi altissimi.
Il Volley Cesena Riv ha fatto la sua parte fino in fondo, affidandosi alle qualità del centrale Camilla Gardini e della "banda" Chiara Di Fazio, una coppia che ha saputo tenere in scacco la ricezione di una Pavidea Steeltrade apparsa troppo spesso in difficoltà ed incapace di imporsi in gioco e personalità. Troppe le amnesie e gli errori sia in regia che sotto il nastro, dove Caterina Errichiello ha cercato di tenere botta, riuscendo a dare qualche fastidio alle romagnole e finendo in doppia cifra. Ma non è bastato.

VOLLEY CESENA RIV-PAVIDEA STEELTRADE FIORENZUOLA 3-0
(26-24, 25-23, 25-19).
VOLLEY CESENA RIV: Altini 8, Fabbri (L), Di Tullio 2, Gardini 14, Furi, Giovanardi, Budini 5, Piolanti 11, Marchi, Di Fazio 14, Ravaioli, Pittavini 2. All. Andrea Simoncelli
PAVIDEA STEELTRADE FIORENZUOLA: Donida 8, Crotti, Boniotti, Amasanti 5, Errichiello 14, Guccione 5, Ciarlini 1, Musiari (L), Ambrosini 4, Vignola 1, Allegretti 8. All. Davide Zanichelli
ARBITRI: Mirko Girolametti e Claudia Morganti di Ascoli Piceno.
NOTE: ammonito nel terzo set Davide Zanichelli per proteste. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento