Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - La Canottieri difende il secondo posto

Un match da non sottovalutare, contro un avversario di tutto rispetto, come testimonia la posizione in classifica. Sabato alle 21 a Monticelli la Canottieri Ongina testerà le proprie ambizioni con il Volley 2001 Garlasco nella nona giornata...

Cristina Losa, regista della Conad Alsenese
Un match da non sottovalutare, contro un avversario di tutto rispetto, come testimonia la posizione in classifica. Sabato alle 21 a Monticelli la Canottieri Ongina testerà le proprie ambizioni con il Volley 2001 Garlasco nella nona giornata d’andata del campionato di serie B maschile (girone A).

QUI CANOTTIERI ONGINA – Domenica scorsa la formazione allenata da Massimo Botti e Davide Zanichelli ha sbancato Albisola grazie al 3-0 (il secondo consecutivo) a scapito dello Spinnaker. Gli ennesimi tre punti hanno fruttato la settima vittoria a fila e hanno permesso ai gialloneri monticellesi di difendere il secondo posto, con +3 sul Fossano e a due punti di distanza (uno guadagnato) dalla capolista Parella Torino. Il cammino è ancora lungo e in casa piacentina c’è la volontà di continuare ad alimentare la classifica.
“Affrontiamo – spiega il libero della Canottieri Ongina Gianluca Bisci, al primo anno in maglia giallonera – una squadra con 13 punti e forse più impegnativa rispetto ai precedenti avversari. Siamo in alto in classifica, ma non dobbiamo abbassare la guardia, anche perché tutti ormai giocano senza troppe preoccupazioni contro di noi. Per quanto ci riguarda, siamo in crescita e ogni volta stiamo aggiungendo miglioramenti; lo vediamo soprattutto fuori casa, dove fatichiamo meno contro squadre con una classifica inferiore alla nostra. Contro Garlasco, comunque, credo che il fattore campo sia un’arma importante per noi”. Del resto, finora, i gialloneri hanno sempre conquistato il bottino pieno al palazzetto di via Edison a Monticelli, perdendo un solo set in quattro incontri. Quindi traccia un primo bilancio personale dell’avventura in riva al Po. “Sto molto bene qui – spiega il giocatore pugliese – la società ci mette nelle condizioni ideali, il presidente non ci fa mancare nulla e il gruppo è molto unito. In campo c’è una buona intesa e ogni giocatore sa essere utile alla causa. In più veniamo da un buon momento, vincere aumenta le sicurezze e questo aiuta nei momenti di difficoltà. Obiettivo play off? Beh, non ho fatto mille chilometri per salvarmi”, chiude sorridendo Bisci.

L’AVVERSARIO – Il Volley 2001 Garlasco occupa la sesta posizione con 13 punti, frutto di quattro vittorie e altrettante sconfitte. Nell’ultimo turno, la compagine pavese è tornata alla vittoria grazie al 3-1 casalingo contro il Nuncas Sfoglia Chieri, riscattando la precedente sconfitta di Cuneo contro la Bre Banca San Bernardo, unica formazione finora capace di fermare la Canottieri Ongina. In trasferta, la compagine lombarda ha conquistato due vittorie su quattro incontri, vincendo i primi match lontano da casa e perdendo le ultime due partite esterne.
Tra gli elementi più noti, il libero William Procopio, ex Diavoli Rosa Brugherio e anche in A2 e in A1 con il Vero Volley Monza (2013-2014 e 2014-2015), mentre da Bergamo sono arrivati Federico (opposto) e Andrea Moro, quest’ultimo palleggiatore che viene affiancato da Marco Colombo, figlio del coach Giampiero Colombo. Nel reparto laterale, spiccano i nomi di Luca Signorelli (opposto) e Alberto Monni (banda).
“Credo – afferma lo scoutman del Volley 2001 Garlasco, Gianpietro Capoferri, in passato anche alla Riso Scotti Pavia in serie A – che la Canottieri Ongina sia la squadra più forte ed è senza dubbio una formazione di grande qualità con un giocatore come Cardona che non c’entra nulla con questa categoria. Ci attende una partita difficile dove cercheremo comunque di giocarcela. Il nostro obiettivo stagionale è la salvezza: prima arriva meglio è e poi cercheremo di raccogliere qualcosa in più. Questo gruppo ha “fame” e spero lo dimostri anche sabato a Monticelli”.

IL TURNO – Questo il programma della nona giornata d’andata del girone A di serie B maschile: Gerbaudo Savigliano-Pvl Ceralterra Ciriè, Bre Banca San Bernardo Cuneo-Novi, Nuncas Sfoglia Chieri-Parella Torino, Canottieri Ongina-Volley 2001 Garlasco, Hasta Volley Asti-Mc Donald’s Crf Fossano, Zephyr Trading La Spezia-Benassi Alba, Sant’Anna Tomcar-Spinnaker Albisola.

LA CLASSIFICA – Parella Torino 22, Canottieri Ongina 20, Mc Donald’s Crf Fossano 17, Bre Banca San Bernardo Cuneo 15, Novi Pallavolo 14, Volley 2001 Garlasco 13, Zephyr Trading La Spezia 11, Sant’Anna Tomcar, Gerbaudo Savigliano, Nuncas Sfoglia Chieri 10, Benassi Alba 9, Spinnaker Albisola 8, Pvl Ceralterra Ciriè 7, Hasta Volley Asti 2.

B2 FEMMINILE - CONAD ALSENESE, C'E' VOGLIA DI RISCATTO
Il pronto riscatto è la prima missione di chi vuole cancellare passaggi a vuoto. Sabato alle 18 a Genova per la nona giornata di campionato – in casa della Serteco Volley School, ottava in classifica a 11 punti – la capolista Conad Alsenese sa già cosa dovrà fare per rimediare al tie-break perso sette giorni fa contro l’arrembante Brembo.
La prestazione offerta con le bergamasche, che tuttavia ha mantenuto le gialloblu in vetta solitaria a quota 20 (+1 su Offanengo e Cosmel Gorla), è stato il tema trattato nei primi giorni della settimana ed il costruttivo confronto nello spogliatoio ha generato – qualora ce ne fosse stato ancora bisogno – la ricetta per la ripartenza: dimenticarsi totalmente della classifica, benchè buona, e tornare a giocar con tranquillità, ritrovando divertimento e dando continuità all’intensità sviluppata in palestra. In poche parole la dottrina che mister Marco Scaltriti aveva indicato a più riprese alle sue ragazze durante la stagione e che loro avevano ben applicato con metodo e sudore fino alla vigilia dell’ultima gara.
La trasferta a San Teodoro – uno dei tanti quartieri del capoluogo ligure e sede della Serteco – è l’occasione migliore per Amasanti e compagne di dimostrare di avere imparato la lezione e cercare il massimo risultato contro una formazione poco malleabile, soprattutto nei match interni. Il sestetto genovese (che l’anno passato ha ottenuto una salvezza tranquilla alla sua prima stagione in categoria) ha infatti ottenuto nove dei suoi undici punti in casa, ovvero l’ottanta percento, frutto di tre vittorie su quattro partite (gli altri due li ha invece conquistati la scorsa giornata a Cremona col fanalino Esperia), e quindi la concentrazione della Conad dovrà restare ai massimi livelli.
Nelle corde delle piacentine, che saranno al completo, c’è la possibilità di fare bottino pieno e la palleggiatrice Cristina Losi sa cosa serve: “Dobbiamo ritrovare il nostro gioco e la serenità con cui ci siamo espresse fin qui, scivolone con Brembo a parte, cui comunque bisogna riconoscerne il valore. Loro erano arrivate preparate su di noi e con un atteggiamento aggressivo che invece ha condizionato il nostro. Siamo state brave a recuperare la situazione e prendere un punto, ma dobbiamo e sappiamo fare molto di più. Non credo fossimo distratte dalla classifica, però adesso non vogliamo più guardarla e la missione di Genova è riscattarci, a cominciare dal punto di vista del gioco, che forse per noi è quasi più importante della risultato. Naturalmente vogliamo vincere e per farlo dovremo tornare ad essere noi stesse”.
Per la Conad impegnata a Genova, in una città soprannominata “La Superba”, sarebbe un peccato capitale presentarsi in campo con l’approccio sbagliato.
Simone Carpanini

B2 FEMMINILE - PAVIDEA A UN BIVIO CON LA NORMAC
La Pavidea dopo un bruttissimo inizio di campionato sembra aver trovato una propria dimensione e nelle ultime 4 partite ha incamerato 9 punti con 3 vittorie e una sconfitta in trasferta a Gorla.
Contro la Normac Genova la squadra di Marini è a un bivio : vincendo staccherebbe il gruppone delle squadre pericolanti (tutte impegnate in partite proibitive), perdendo si ritroverebbe ancora invischiata nelle sabbie mobili della zona rossa a rischio retrocessione.
La Normac, forte di una classifica tranquilla, arriva da una sconfitta casalinga contro l'Offanengo dopo una lotta durata 5 set e risolta sul filo di lana dalle cremasche. Squadra ostica, completa, con un roster lungo che Coach Crisafulli alterna con continuità. La stella della squadra è la schiacciatrice Giulia Bilamour, braccio veloce e potente che nella prima parte della stagione ha impressionato gli addetti ai lavori. Molto interessanti le due centrali titolari, Emanuela Gazzano e la giovanissima Sara Scurzoni, ottime a muro e spesso sollecitate in attacco dalla palleggiatrice Francesca Montinaro. Compagine che sbaglia molto poco, la squadra genovese ha dimostrato di poter far punti contro chiunque e ci vorrà la Pavidea vista 15 gg fa contro Lecco per poter giocare alla pari con loro. Ancora assenti Ermoli e Riboni, coach Marini spera di non dover fare a meno di Alisa Hodzic che causa una microfrattura alla mano destra si sta allenando col freno a mano tirato. Appuntamento al PalaMagni sabato 10 dicembre alle 20.30
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento