Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - L'Alsenese continua a sorprendere

Vincere fuori casa non è mai facile. Farlo contro un’ottima squadra ancor meno, poi se ti trovi sotto 2-1 vedi la strada in salita e fatichi a pensare a una più agevole pedalata in discesa. Con uno spirito da scalatore, la Canottieri Ongina ha...

La centrale Margherita Rovellini ha festeggiato i vent'anni con il successo e il primato in classifica
Vincere fuori casa non è mai facile. Farlo contro un’ottima squadra ancor meno, poi se ti trovi sotto 2-1 vedi la strada in salita e fatichi a pensare a una più agevole pedalata in discesa. Con uno spirito da scalatore, la Canottieri Ongina ha saputo scollinare con successo a Fossano, centrando una prestigiosa vittoria al tie break nello scontro diretto per l’alta classifica di serie B maschile (girone A) contro i padroni di casa della Mc Donald’s Crf.
Con un cuore d’oro, la compagine piacentina allenata da Massimo Botti e Davide Zanichelli ha saputo imprimere una direzione positiva nella seconda parte del match, riuscendo eagire a un pessimo terzo parziale per poi agguantare il tie break e vincerlo 15-9 con una seconda metà di set corto pressoché perfetta.

Fossano si è rivelata squadra già più rodata e meno fallosa (quattordici errori in meno), ma la Canottieri Ongina – pur con qualche pausa – ha dimostrato di avere qualità indiscusse per la categoria, facendo leva su muro (cinque punti nel quarto set) e attacco (67 per cento di positività nel tie break) per far pendere l’ago della bilancia dalla parte monticellese. A trascinare i piacentini, l’ottima prestazione dell’opposto Maikel Cardona, autore di 30 punti al termine di una settimana che l’aveva visto spegnere 40 candeline. In attacco, inoltre, buona prestazione per lo schiacciatore Sandro Caci (18 punti), mentre Nasari e il libero Bisci hanno saputo dare grande equilibrio in seconda linea.
Il tutto in un match che era iniziato alla grande per i ragazzi di Botti e Zanichelli, pressoché perfetti nel primo set, chiuso 20-25 con il 73 per cento in attacco. Non male nemmeno il secondo parziale, dove Fossano però ha iniziato a far male a muro (5 punti nel fondamentale) ed è riuscita a pareggiare i conti (25-22). Terza frazione, invece, da dimenticare per i gialloneri ospiti, con 14 errori che hanno spianato la strada ai piemontesi verso il 25-14 e il 2-1. Nel quarto set, però, Fossano è calato in attacco, la Canottieri Ongina ha retto l’urto e ha sfruttato il muro per arrivare al 21-25 che conduceva al tie break, dove gli ospiti sono usciti alla distanza verso il 9-15 finale, supportati da un ottimo attacco (67 per cento nel set corto).
Con i due punti conquistati, la Canottieri Ongina sale a quota 14 e rosicchia una lunghezza a Fossano, secondo con 15 punti, mentre in testa il Parella Torino allunga a 18. Sabato alle 21 a Monticelli Giumelli e compagni sfideranno la Benassi Alba.

MC DONALD’S CRF FOSSANO-CANOTTIERI ONGINA 2-3
(20-25, 25-22, 25-14, 21-25, 9-15)
MC DONALD’S CRF FOSSANO: Vittone 7, Longo 9, Mattera 8, Sorrenti 13, Dutto 7, De Matteis 15, Domenghini (L), Bonifazio, Bima, Antola. N.e.: Maccagno, Grasso. All.: Petrelli
CANOTTIERI ONGINA: Giumelli 1, Nasari 4, De Biasi 14, Cardona 30, Caci 18, Bonola 5, Bisci (L), Binaghi 1, Pazzoni, Miranda, Filipponi, Bara 1. All.: Botti-Zanichelli
ARBITRI: Andrea Alice e Cosimo Birtolo
NOTE: Durata set: 26’, 27’, 22’, 29’, 14’ per un totale di 1 ora 58 minuti di gioco
Mc Donald’s Crf Fossano: battute sbagliate 14, ace 8, ricezione positiva 55% (perfetta 31%), attacco 48%, muri 8, errori 27
Canottieri Ongina: battute sbagliate 23, ace 6, ricezione positiva 66% (perfetta 54%), attacco 50%, muri 7, errori 41.

VOLLEY - CONAD SEMPRE PIU' SORPRENDENTE: IN VETTA ALLA B2
Il primo 3-0 casalingo non si scorda mai, soprattutto se vale la vetta solitaria della classifica. La Conad Alsenese saluta tutti dall'alto dei suoi 16 punti, gli ultimi tre conquistati nel big match della 6a giornata di B2 femminile (girone B) davanti al proprio pubblico contro il Caseificio Paleni Casazza, alla vigilia appaiato alle piacentine.
Ora le gialloblù hanno due lunghezze di vantaggio su Abo Offanengo e Picco Lecco (entrambe vittoriose 3-0 rispettivamente sul campo della Bracco Pro Patria e in casa con la Serteco Genova) e sabato prossimo andranno in Brianza a domicilio della Sanda - nona a quota 7 - con la chiara intenzione di fare bottino pieno e continuare a sognare.
Dopo diverso tempo mister Scaltriti non deve impazzire per fare la formazione e schiera per la seconda volta consecutiva il sestetto titolare con Losi-Amasanti in diagonale, Fanzini-Pesce in banda, Ghisolfi-Rovellini al centro e Gorreri libero. Ma come con la Cosmel l'inizio è col freno a mano tirato, con le bergamasche di Iveta Mikusova - ex di Firenze, Modena e Sassuolo in serie A - che attaccano forte. A differenza del primo set di una settimana prima però le padrone di casa non subiscono alcun break importante e stanno a contatto con le avversarie, a testimonianza del sostanziale equilibrio. L'andatura la fa Casazza, mantenendo sempre un minuscolo vantaggio di massimo due punti, ma l'inerzia si inverte verso il finale quando l'Alsenese rimette davanti la testa obbligando la Mikusova alla chiamata discrezionale. Non cambia nulla da ambo le parti, Berera annulla il primo set-ball della Conad e si va così ai vantaggi, dove però le ospiti si fanno male da sole con il servizio sbagliato di Savoldi e con un'invasione che sancisce il 26-24 per Amasanti e compagne.
La seconda frazione è un deja-vu positivo e tipico dell'Alsenese in questo scorcio di stagione. Partenza forte seguita da un paio di accelerate al fulmicotone che lasciano di sasso le ospiti: dal muro di Canevali su Pesce che accorcia le distanze sul 6-5 al 14-7 di Amasanti con un colpo da beacher e conseguente (e tardivo) time out di Casazza passa davvero poco. A quel punto le gialloblù mettono il pilota automatico dando il secondo strappo verso la fine (e altra relativa chiamata discrezionale delle bergamasche) prima di chiudere con un primo tempo di Rovellini, che festeggia così al meglio il suo ventesimo compleanno.
La gara per la Conad si posiziona sui binari giusti, ma le piacentine devono pagare dazio nelle prime battute del terzo set, dove Casazza scappa via prima sullo 0-4 (time out di Scaltriti) poi sul 3-8 firmato dalla mancina Barera. Un efficace turno al servizio di Ghisolfi produce il controvantaggio (9-8 di Rovellini), interrotto dallo stesso opposto avversario. La trama torna a vivere sul gomito a gomito tra le due formazioni, senza che nessuna squadra riesca a trovare il vero break. Anzi, forse ce lo ha in mano Casazza, che sul 18-22 non riesce a capitalizzare un margine simile, riaprendo i giochi. Le ragazze di Scaltriti rimontano ancora grazie ad un'altra insidiosa serie in battuta, stavolta di Faccini (subentrata per l'occasione) che fissa il 23-22, prima che l'arbitro non prenda un abbaglio su un mani e fuori di Amasanti giudicandolo out e ristabilendo la parità. Un errore di Canevali che spreca una free-ball e un attacco di Pesce fissano il 25-23 consentendo alla Conad, grazie al suo solito grande carattere, di chiudere la pratica in ottanta minuti e di godersi l'aria buona della vetta solitaria della classifica.

LE INTERVISTE - ROVELLINI: «PROVEREMO A RESTARE IN VETTA A LUNGO»
A fine partita le parole di Margherita Rovellini, classe 1996, che festeggiava i vent'anni proprio in occasione della sfida con Casazza, arrivata dalla Libertas con cui l'anno scorso in serie C lottava per non retrocedere ed ora invece ai vertici in serie B2: "Modo migliore di festeggiare il mio compleanno non c'era, sono contentissima e molto emozionata. Era una sfida importante ed è stata intensa e tirata, non ci siamo mai scomposte anche quando eravamo sotto nei finali del primo e terzo set. Il mister ci ha ripetuto di stare calme e di giocare come sapevamo perché ne saremmo uscite e così è stato. Abbiamo sfruttato molto bene queste due partite in casa contro Cosmel e Casazza, due delle prime della classe e squadre molto ben attrezzate. Ci godiamo il primo posto però non è quello il nostro obiettivo, perché vogliamo salvarci con tranquillità, anche se ci fa piacere essere lassù e proveremo a restarci il più a lungo possibile. Per quanto mi riguarda mi sto inserendo molto bene e spero di continuare così".

CONAD ALSENESE - CASEIFICO PALENI CASAZZA 3-0
(26-24, 25-12, 25-23)
Conad Alsenese: Pesce 7, Fanzini 15, Amasanti 15, Losi, Ghisolfi 7, Rovellini 7, Gorreri (L); Magno, Faccini. N.e.: Maini, Canossini, Ghirardotti, Gandolfi (L). All.: Marco Scaltriti
Caseificio Paleni Casazza: Berera 16, Grigis 5, Signorelli 1, Savoldi 5, Piccoli Trapletti 3, Canevali 9, Carsana (L); Milesi, Dall'Asen 3. N.e.: Suardi, Colombi. All.: Iveta Mikusova
Arbitri: Claudio Marafioti, Daniela Copparoni
Durata set: 27', 23', 31'. Totale 1h21'.
Simone Carpanini
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento