Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Canottieri alla difesa del secondo posto

Trasferta domenicale per la Canottieri Ongina, di scena alle 18 ad Albisola Superiore (Savona) contro la formazione di casa targata Spinnaker nell’ottava giornata del campionato di serie B maschile (girone A). La formazione allenata da Massimo...

La Pavidea in casa della Pro Patria cerca un successo che faccia il paio con quello della scorsa settimana
Trasferta domenicale per la Canottieri Ongina, di scena alle 18 ad Albisola Superiore (Savona) contro la formazione di casa targata Spinnaker nell’ottava giornata del campionato di serie B maschile (girone A). La formazione allenata da Massimo Botti e Davide Zanichelli cercherà di difendere il secondo posto, mentre i liguri proveranno a conquistare punti per uscire dalle sabbie mobili della zona retrocessione.

QUI CANOTTIERI ONGINA – I piacentini andranno in Liguria con il morale alto, con la seconda piazza d’onore conquistata sabato scorso a scapito di Fossano grazie al 3-0 casalingo contro Alba. Per i gialloneri di Monticelli, è arrivata la sesta vittoria consecutiva, testimonianza di un ottimo momento di forma. Fiducia sì, ma vietato abbassare la guardia, come avverte il palleggiatore Riccardo Giumelli, che giovedì ha festeggiato il 36esimo compleanno.
“Le trasferte – spiega Giumelli, nel 2011 campione italiano di beach volley e ora alla quinta stagione con la Canottieri Ongina – sono sempre delicate e affronteremo una squadra che è un mix tra elementi esperti e alcuni giovani. In passato da avversario ho sfidato alcuni giocatori dell’Albisola, ma in generale dobbiamo concentrarci sul nostro gioco. Stiamo andando molto bene, dopo l’intoppo iniziale a Cuneo abbiamo fatto en plein e siamo in crescita. La squadra era già forte l’anno scorso ed è stata rinforzata; come sempre, bisogna ringraziare la società che ci mette nelle condizioni migliori per giocare. Siamo una squadra con ottima personalità, equilibrio e che deve puntare a stare lì in alto in classifica”.
“La serie B unica – prosegue il regista giallonero – ha fatto capire che ci può essere un divario tecnico con alcune squadre, ma ogni volta si scende in campo per conquistare i tre punti che non sono mai scontati. La stagione sarà lunga, spesso ai vantaggi siamo stati decisivi e speriamo nell’arco dell’anno di non accusare troppi problemi dal punto di vista fisico”.

L’AVVERSARIO – Lo Spinnaker Albisola è guidato in panchina da Claudio Agosto, che in passato ha lavorato anche in A2 alla Carige Genova come secondo allenatore nelle stagioni 2010-2011 e 2011-2012. In quelle annate, ha allenato tre giocatori che ora ritrova ad Albisola: il palleggiatore Michele Nonne (classe 1988), il suo coetaneo schiacciatore Federico Donati e il centrale Massimo Pecorari (1974). La formazione ligure è attualmente quart’ultima con 8 punti e nell’ultimo turno ha perso in tre set a Novi Ligure. Ora il match casalingo contro la Canottieri Ongina, da giocare davanti al pubblico amico dove lo Spinnaker ha conquistato sei dei nove punti a disposizione.
“Le due squadre – osserva coach Agosto – sono molto diverse tra loro per capacità, obiettivi e struttura; siamo molto contenti che una formazione blasonata come la Canottieri Ongina venga a giocare da noi e speriamo in qualche modo di essere protagonisti. Il nostro obiettivo è la salvezza e non potrebbe essere altrimenti; in Liguria la pallavolo ha subìto un ridimensionamento marcato e insieme allo Zephyr siamo l’unica squadra che con fatica partecipa alla serie B maschile. Cerchiamo di costruire giocatori per il futuro, da qui sono passati ragazzi come Spirito e Leoni (palleggiatori ora in A1 alla Bunge Ravenna, ndc) e speriamo di continuare su questa strada. Per quanto riguarda il match di domenica, la Canottieri Ongina può contare sulla diagonale Giumelli-Cardona che è incontenibile; cercheremo di tenere la loro palla lontana da rete con la battuta per provare a giocarcela”.

IL TURNO – Questo il programma dell’ottava giornata d’andata del campionato di serie B maschile (girone A): Novi Pallavolo-Gerbaudo Savigliano, Parella Torino-Bre Banca San Bernardo Cuneo, Volley 2001 Garlasco-Nuncas Sfoglia Chieri, Pvl Cerealterra Chieri-Zephyr Trading La Spezia, Benassi Alba-Hasta Volley Asti, Mc Donald’s Crf Fossano-Sant’Anna Tomcar, Spinnaker Albisola-Canottieri Ongina.

LA CLASSIFICA – Parella Torino 20, Canottieri Ongina 17, Mc Donald’s Crf Fossano 15, Bre Banca San Bernardo 14, Novi, Zephyr Trading La Spezia 11, Gerbaudo Savigliano, Nuncas Sfoglia Chieri, Volley 2001 Garlasco 10, Sant’Anna Tomcar 9, Spinnaker Albisola 8, Benassi Alba 6, Pvl Ceralterra Ciriè 4, Hasta Volley Asti 2.

B2 FEMMINILE - ALSENESE, CON BREMBO UNA GARA DA PRENDERE CON LE PINZE
Libere di sognare, libero di segnare. Alla vigilia dell’ottava giornata di campionato, con la sfida interna di sabato alle 21 con il Brembo Volley Team, le ragazze della Conad Alsenese da almeno due settimane stanno cercando di convivere col ruolo di matricola terribile in vetta solitaria alla classifica, mentre Nicoletta Gorreri, libero di ruolo, sta prendendo gusto ad andare a referto come marcatrice. Già due volte nelle ultime tre partite, niente di voluto ma neanche di improvvisato, perché tutte – nella formazione gialloblù – vanno su ogni pallone come se fosse quello decisivo per salvarlo, attaccarlo o buttarlo oltre la rete. Capita così che ci possano scappare colpi ad effetto o singolari, molto visibili a queste latitudini di categorie, che certifichino come la fortuna aiuta gli audaci, o quelli che se la meritano.
Le piacentine stanno notando come sia cambiato il punto di vista della loro stagione e come siano state messe di fronte sempre a nuovi esami: le prime partite erano un’incognita, altre gare contro squadre esperte e pronosticate per vittoria finale e gli ultimi match con formazioni che volevano fare bella figura contro la prima della classe.
Per un motivo o l’altro, ogni settimana un test probante e la Gorreri, giocatrice rodata e reduce sei mesi fa dalla splendida promozione in B1 col Gramsci Reggio Emilia, sa come ci si comporta in questi momenti: «Non è mai facile dimostrare di sapere restare in testa perché tutte le avversarie vogliono batterti, comprese quelle che magari non hanno tanto da chiedere al proprio campionato. Sono stata anche in squadre che lottavano per non retrocedere, so come ci si sente, e vuoi fare lo sgambetto alla capolista, quindi bisogna fare attenzione sempre. Possiamo dire che in realtà il nostro obiettivo a breve termine è fare bene e dare tutto in allenamento e ogni sabato, poi potremo ragionare anche su traguardi da raggiungere. Naturalmente ci piacerebbe passare le feste natalizie con la classifica attuale ma non siamo fatte per pensare a queste cose bensì per continuare ad impegnarci a fondo. Se è vero che il lavoro paga, allora ne raccoglieremo i frutti come ora».
Quella contro il Brembo Volley Team sarà una partita da prendere con le pinze: le bergamasche sono alla loro quinta stagione consecutiva in B2, vengono da una striscia di tre vittorie, sono quinte in classifica a 14 punti – a cinque lunghezze dall’Alsenese – e all’esordio sono state capaci di battere sonoramente Offanengo, ora seconda forza del torneo a quota 17.
«Dovremo stare concentrate – spiega Gorreri, classe ’87, originaria di Fontanellato – perché finora guardavamo cosa facevano altre squadre, le nostre inseguitrici o le dirette concorrenti, ma Brembo è poco lontano dal vertice. Hanno viaggiato a fari spenti raccogliendo risultati importanti e, malgrado la loro età media sia molto bassa (21,6 anni contro i 23,3 delle piacentine), sono comunque una formazione esperta ed abituata alla categoria. Visionando i filmati abbiamo capito che bisognerà fare molta attenzione».
Per mantenere la testa, i salvataggi in tuffo di Gorreri, conditi dal solito encomiabile lavoro in seconda linea, sono imprescindibili per l’Alsenese, anche se il libero ultimamente ha fatto gli straordinari mettendo il proprio nome a tabellino contro Cosmel e Sanda, circostanze che l’hanno divertita: «Per la verità mi era già capitato in passato di fare punto, ma li avevano sempre segnati come errori avversari e ci restavo un po’ male (contro Gorla si era subito girata verso lo scoutman indicandogli di marcare il punto). Battute a parte, non sono stati intenzionali seppur siano serviti, però il mio lavoro è allenarmi sempre meglio su altri fondamentali».
Per la classifica marcatori non c’è più spazio per il libero, molto di più invece ce n’è per la Conad in quella del campionato.
Simone Carpanini

B2 FEMMINILE - LA PAVIDEA PUNTA ALLA CONTINUITA' CON LA PRO PATRIA
Dopo l'inattesa ma graditissima vittoria contro il Lecco, la Pavidea Ardavolley è chiamata a una continuità di risultati per dare una connotazione diversa al proprio campionato.
La partita di sabato potrebbe riservare mille insidie alle biancorosse: una squadra avversaria, la Pro Patria, con l'acqua alla gola, un palazzetto bunker con tifosi caldi e pronti a sostenere rumorosamente le ragazze di casa, un allenatore, bravo, esperto che sicuramente preparerà la partita cercando di sfruttare i punti deboli della compagine fiorenzuolana.
Ma soprattutto le ragazze di Marini dovranno affrontare il match con la stessa voglia di vincere e con la stessa determinazione vista sabato in casa contro Lecco. Pensare, anche solo per un attimo, di poter aver vita facile a Milano contro questa Pro Patria potrebbe rivelarsi fatale.
Squadra giovane ma talentuosa, la formazione milanese è già stata affrontata in amichevole quest'estate a Fiorenzuola e ha dimostrato valori importanti in attacco con una ragazza dal futuro assicurato, Caterina Bassani, opposto, capace in agosto di mettere per terra 17 palloni contro la Pavidea. Anche la schiacciatrice Valentina Giobbe e l'alzatrice Ginevra Mantovani avevano destato un'ottima impressione.
Potrebbe essere una partita determinante per il cammino della squadra di patron Bargazzi. In caso di vittoria si aprirebbero scenari diversi, mentre in caso di una inopinata sconfitta si ricadrebbe a piè pari nella bolgia dantesca dei bassifondi.
Concentrazione a mille, ferocia agonistica e consapevolezza dei propri mezzi : è ciò che chiede Marini alle sue ragazze e che sarà necessario per sbancare il palazzetto di Milano.
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento