Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Canottieri a caccia dei tre punti con Chieri

Primi tre punti dell’anno nel mirino della Canottieri Ongina, che sabato alle 21 al palazzetto di via Edison a Monticelli cercherà la vittoria numero uno nel campionato di serie B maschile (girone A). Primi ospiti della stagione, i piemontesi del...

Maikel Cardona in azione nella prima giornata contro Cuneo (Edward Pellegrino per Idea Sport)
Primi tre punti dell’anno nel mirino della Canottieri Ongina, che sabato alle 21 al palazzetto di via Edison a Monticelli cercherà la vittoria numero uno nel campionato di serie B maschile (girone A). Primi ospiti della stagione, i piemontesi del Nuncas Sfoglia Chieri, che arriveranno in riva al Po con il morale alto frutto dei tre punti conquistati nella giornata inaugurale contro la Zephyr Trading La Spezia (3-1). Obiettivo invece sfuggito ai gialloneri piacentini, caduti in quattro set a Cuneo al cospetto della Bre Banca San Bernardo.

QUI CANOTTIERI ONGINA – In casa piacentina, c’è il desiderio di riscattare il passo falso di domenica scorsa al PalaBreBanca affrontando uno dei tanti avversari piemontesi che affollano il girone A. Per l’impegno di sabato, la Canottieri Ongina si presenterà al completo, con il tecnico Massimo Botti che potrà dunque contare su tutti gli effettivi.
«Siamo concentrati – afferma Botti, che nell’occasione farà il proprio debutto assoluto casalingo in campionato sulla panchina giallonera – per continuare il nostro processo di miglioramento e risolvere alcuni aspetti di gioco che non hanno funzionato bene a Cuneo. Chieri ha vinto il primo match, può contare su un opposto importante come Luccato, autore di 34 punti all’esordio, che dovremo cercare di limitare. Come molte squadre di questo campionato, il Nuncas Sfoglia cerca di sbagliare il meno possibile e gioca con ordine nel muro-difesa. Dovremo stare attenti e limitare gli errori».

IL TURNO – Questo il programma della seconda giornata del campionato di serie B maschile girone A: Canottieri Ongina-Nuncas Sfoglia Chieri, Spinnaker Albisola-Pvl Cerealterra Ciriè, Zephyr Trading La Spezia, Gerbaudo Savigliano, Benassi Alba-Volley 2001 Garlasco, Hasta Volley Asti-Volley Parella Torino, Mc Donald’s Crf Fossano-Novi Pallavolo, Sant’Anna Tomcar-Bre Banca San Bernardo Cuneo.

LA CLASSIFICA – Mc Donald’s Crf Fossano, Gerbaudo Savigliano, Volley Parella Torino, Bre Banca San Bernardo Cuneo, Nuncas Sfoglia Chieri 3, Novi Pallavolo, Spinnaker Albisola 2, Volley 2001 Garlasco, Sant’Anna Tomcar 1, Zephyr Trading La Spezia, Canottieri Ongina, Benassi Alba, Pvl Cerealterra Ciriè, Hasta Volley Asti 0.

B2 FEMMINILE - ALSENESE IN CASA DEL LECCO. AMASANTI: «TRASFERTA OSTICA»
Prima trasferta e primo test particolarmente arduo per la Conad Alsenese impegnata sabato alle 21 a Lecco per il secondo turno di serie B2 femminile (girone B) sul campo della Pallavolo Picco, formazione tra le più esperte e candidata al salto di categoria.
Classifica alla mano (dettata al momento dalla differenza punti e set per chi si trova a 3 punti), Picco-Conad, rispettivamente seconda e terza, è a tutti gli effetti il big-match di giornata anche se in casa Alsenese sanno bene di partire sulla carta senza i favori del pronostico: le lecchesi infatti quest’anno puntano a fare ancora meglio dopo aver chiuso lo scorso campionato dietro la capolista Ospitaletto, accedendo ai play-off e venendo poi eliminate al primo turno dalla DKC Volley Galliate.
Le ragazze di mister Scaltriti, tenendo conto del livello delle rivali, proveranno a cavalcare l’onda del buon morale dopo l’incoraggiante esordio, così come spiega capitan Lorena Amasanti, top scorer con 19 punti contro la Foppapedretti.
«Sicuramente la vittoria della settimana scorsa ha fatto bene e andiamo a Lecco con un’altra testa perchè abbiamo preso coscienza di quello che possiamo fare quando scendiamo in campo con la mentalità giusta. La trasferta è ostica, però è anche vero che ogni partita ha una storia a sé ed essendo ancora ad inizio campionato è difficile capire il reale valore dell’avversario; anche tatticamente non abbiamo potuto preparare la partita al meglio visto che abbiamo poco materiale da studiare. È un’incognita, noi conosciamo poco loro e viceversa, e cercheremo di sfruttare a dovere questa carta; da parte nostra dobbiamo sistemare il gioco e renderlo più vario per non risultare scontate. Contro Bergamo ha funzionato bene la battuta, ma fuori casa il fondamentale risulterà più difficile e quindi dovremo murare di più ed avere una buona correlazione muro-difesa. Per quanto riguarda il resto stiamo lavorando bene, sia in allenamento sia in campo, senza alcuna pressione. Quando saremo tutte a disposizione, visto che Caterina Fanzini è ancora alle prese con un infortunio alla spalla destra, sarà tutto di guadagnato per noi».
Simone Carpanini

Esordio casalingo sabato 22 ottobre alle 20.30 per la rinnovata Pavidea Ardavolley contro le forti bergamasche del Brembo.
Le ragazze di Marini, sconfitte nella prima giornata di campionato a Casazza, sono chiamate a reagire e sfruttare il vantaggio di giocare tra le mura amiche.
Sabato scorso dopo un ottimo primo set la formazione fiorenzuolana si è disunita e non ha avuto la capacità di giocare bene i punti importanti del match. Ha tenuto sempre fino ai finali di set, ma quando servivano le energie per lo sprint finale ha lasciato campo a un Casazza che comunque ha mostrato individualità da serie superiore.
Il prossimo avversario è reduce da una squillante vittoria per 3-1 contro una delle favoritissime del girone, l'Offanengo.
Lo scorso anno la formazione bergamasca terminò la regular reason in quinta posizione e ha saputo sostituire giocatrici importanti come Gotti Fumagalli e Marini con alternative valide quali Sara Cassis (top scorer nella prima di campionato con 20 punti), Francesca Lorenzi, centrale sempre in doppia cifra in attacco e molto efficace a muro, e Michela Guerini, autrice di 18 punti contro Offanengo.
Ci vorrà la miglior Pavidea per avere la meglio di una squadra così solida e dal roster molto lungo. Dovranno essere brave le biancorosse a non calare mai l'intensità, evitando pericolosi break e rimanere sempre "sul pezzo" per poter poi sprintare nei finali di set.
In settimana la squadra di coach Marini si è allenata bene, senza intoppi, cercando di affinare l'intesa tra palleggio e schiacciatrici e lavorando duro su ricezione e difesa.
Patron Bargazzi suona la carica : «Vorrei vedere una squadra che vince divertendo e divertendosi, ma in ogni modo un gruppo unito che lotta fino all'ultimo punto, senza mai dimenticare che è sport, divertimento e allegria».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento