Questo sito contribuisce all'audience di

Volley B - Pavidea Steeltrade, maledetto tie break

Semaforo rosso per la Canottieri Ongina a Saronno, con la formazione di Gabriele Bruni battuta in quattro set dagli "amaretti" nella quinta giornata d'andata del campionato di B1 maschile girone A. Senza lo schiacciatore Binaghi (infortunato), i...

Caterina Errichiello in azione
Semaforo rosso per la Canottieri Ongina a Saronno, con la formazione di Gabriele Bruni battuta in quattro set dagli "amaretti" nella quinta giornata d'andata del campionato di B1 maschile girone A. Senza lo schiacciatore Binaghi (infortunato), i gialloneri monticellesi si sono arresi alla distanza ai padroni di casa, capaci di rimontare il primo set perso per poi chiudere i conti in tempo utile per conquistare il bottino pieno. Per la Canottieri Ongina, tre parziali (i primi) molto combattuti, mentre nella quarta frazione i piacentini hanno accusato una flessione che ha permesso al Saronno (a segno con 5 ace nel quarto set) di volare verso il 25-19 che ha fatto calare il sipario sul match.
Per Cardona (26 punti per lui) e compagni è arrivata la seconda sconfitta in questo campionato, sempre lontano da Monticelli dopo il 3-2 subìto a Bolzano. Per la prima volta in questa stagione, invece, la Canottieri Ongina non ha alimentato la propria classifica, rimanendo a secco.
"Non siamo stati lucidi - commenta il tecnico giallonero Gabriele Bruni - nei momenti decisivi della partita. In match dove i set finiscono con il minimo scarto o sono comunque molto combattuti, i dettagli possono fare la differenza e non abbiamo saputo svolgere al meglio alcune situazioni. Mi assumo la responsabilità di questo e dovremo cercare di lavorare meglio durante la settimana".
Sabato la Canottieri Ongina tornerà davanti al pubblico amico di Monticelli dove alle 21 affronterà il Benassi Alba, attualmente ultimo in graduatoria.

PALLAVOLO SARONNO-CANOTTIERI ONGINA 3-1
(22-25, 25-22, 27-25, 25-19)
PALLAVOLO SARONNO: Ballerio 13, Barsi 15, Cafulli 19, Seregni 12, Spairani 9, Coscione 6, Cerbo (L), Olivatti, Marelli. N.e.: Lella, Pizzileo, Rossi, Buratti. All.: Leidi
CANOTTIERI ONGINA: Bonola 12, Giumelli 4, Codeluppi 5, Botti 9, Cardona 26, Caci 12, Godi (L), De Biasi 1, Miranda, Boniotti, Pazzoni. N.e.: Binaghi. All.: Bruni
ARBITRI: Antonio Spinelli e Alessio Barbagallo
NOTE: Durata set: 29', 30', 32', 29' per un totale di 2 ore di gioco
Pallavolo Saronno: battute sbagliate 14, ace 10, ricezione positiva 68% (perfetta 34%), attacco 50%, muri 13, errori 21
Canottieri Ongina: battute sbagliate 10, ace 7, ricezione positiva 52% (perfetta 27%), attacco 53%, muri 13, errori 26.

B2 FEMMINILE
La maledizione del tie break. La trasferta genovese ha portato nelle tasche della Pavidea Steeltrade soltanto un punto e tanti rimpianti. Le ragazze di Giovanni Errichiello non sono riuscite a dare il colpo decisivo alla gara e sono rimaste preda della maggiore determinazione di una Normac, che ha saputo volgere a suo favore una partita dopo essere state sull'orlo del ko. Una battuta d'arresto che ricaccia le biancorosse al quinto posto di una classifica che continua ad accorciarsi, confermando quanto il girone sia difficile, equilibrato e pieno di trappole. E così, il quinto set rimane per la terza volta un tabù per Guccione e compagne, a dimostrazione di quanto le biancorosse siano in difficoltà quando si tratta di gestire un risultato. La Pavidea Steeltrade si è trovata in vantaggio 8-2 nel quarto set, subendo il ritorno delle padrone di casa e nel tie break ha avuto addirittura la opportunità di chiudere il conto quando Noemi Barbarini si è procurata il match ball andando a murare Francesca Montinaro, ma è rimasta preda di paure e timori, concedendo alla Normac il lasciapassare per la vittoria. Una sconfitta che ricorda molto quella subita a Forlì la scorsa stagione, lasciando strascichi di amarezza.

NORMAC AVB GENOVA-PAVIDEA STEELTRADE 3-2
(25-22. 18-25, 20-25, 25-19, 16-14)
NORMAC AVB GENOVA: Agosto 12, Amati, Bernardelli, Bilamour 28, Bortolotti 3, Bulla (L2), Gazzano 1, Mangiapane 14, Montanaro 5, Mwehu 6, Truffa 8, Turci, Villa, Botto (L1). All. Enrico Salvi. II° all. Patrick Graziano.
PAVIDEA STEELTRADE FIORENZUOLA: Morelli, Hodzic, Vignola, Guccione 14, Rocca, Barbarini 11, Picco 1, Sotera 12, Errichiello 25, Scalera 1, Pedemonte 88, Testa (L), Riboni (L2). All. Giovanni Errichiello. Aiuto all. Max Dioni, Davide Conti.
ARBITRI: Matteo Modena di Alessandria e Alberto Frison di Vercelli.
NOTE: osservato un minuto di silenzio per ricordare le vittime dell'attentato terroristico di Parigi.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento