Questo sito contribuisce all'audience di

Volley B - La Canottieri vuole tornare a sorridere

Terz'ultimo impegno stagionale per la Canottieri Ongina, di scena sabato alle 21 a Brugherio (Monza e Brianza) contro i Diavoli Rosa nel girone A di B1 maschile. La formazione piacentina allenata da Gabriele Bruni è attualmente sesta, a -3...

Giumelli, regista della Canottieri Ongina-2
Terz'ultimo impegno stagionale per la Canottieri Ongina, di scena sabato alle 21 a Brugherio (Monza e Brianza) contro i Diavoli Rosa nel girone A di B1 maschile. La formazione piacentina allenata da Gabriele Bruni è attualmente sesta, a -3 dall'Avs Mosca Bruno Bolzano (quinta) e a + 2 sulla coppia Valsugana Padova-Sant'Anna Tomcar, mentre i lombardi chiudono la classifica con 15, a -1 dal tandem piemontese Novi-Alba.
Per i gialloneri monticellesi, l'appuntamento di Brugherio arriva dopo il tremendo ciclo di ferro che ha visto Botti e compagni sfidare in successione le prime quattro della classe, con un bilancio di una vittoria (3-2 contro Parella) e tre sconfitte (al tie break contro Prata e Bergamo e 3-0 contro Montecchio nell'ultimo incontro) e un bottino di 4 punti. Tra la Canottieri Ongina e il momento delle vacanze ci sono tre impegni abbordabili, inaugurati dalla trasferta di Brugherio e conclusi dalle successive sfide contro Fossano e Novi. All'andata, la squadra del presidente Fausto Colombi calò il tris, arrivando al giro di boa con il sorriso per poi disputare un ottimo girone di ritorno. L'auspicio attuale è quello di chiudere al meglio il secondo campionato consecutivo (il terzo della storia) in B1, partendo dal match contro i Diavoli Rosa.
"Questa sfida - afferma il direttore sportivo della Canottieri Ongina Donato De Pascali - fa parte del trittico conclusivo della nostra stagione, che si chiuderà poi con le sfide contro Fossano e Novi. All'apparenza, potremmo non avere grandi ambizioni di classifica, ma è nostro dovere tenere alte le motivazioni per chiudere la stagione nel miglior modo possibile. La sfida di Brugherio rientra in quest'ottica: non saranno partite semplici, anche perché in questo campionato abbiamo visto come basti alzare un attimo il piede dall'acceleratore e perdere contro chiunque". "I Diavoli Rosa - prosegue De Pascali - sono una squadra della quale personalmente ho grandissimo rispetto. All'andata da noi ha alzato bandiera bianca solo nel finale ed era stata per noi una gara molto complicata, pur giocando in casa. I rosanero hanno tantissimo talento e in un gruppo giovane manca solo un po' di esperienza per essere ben più in alto in classifica. La società ha vinto un'under 19 complicatissima, oltre all'under 17 e ha tanti ragazzi promettenti che sono nel giro della nazionale. Sabato mi aspetto una partita né breve né semplice".
Rispetto alle precedenti uscite, cambio tra giovani in posto quattro nelle convocazioni, con Andrea Mazzoni che sostituisce Henry Miranda. Rientra in distinta - seppur ancora debilitato - anche un altro martello, Sandro Caci, reduce da un lungo periodo caratterizzato da febbre alta.
L'AVVERSARIO - Quest'anno, i Diavoli Rosa Brugherio sono tornati a disputare la terza serie nazionale dopo il terzo posto della scorsa stagione in B2 e il successivo ripescaggio. Al timone tecnico c'è sempre Danilo Durand, che guida una formazione rodata e abituata a esprimersi con il collettivo, facendo leva su una spiccata verve caratteriale. In classifica, i lombardi sono attualmente ultimi a quota 15 punti, a - 1 dal tandem piemontese formato da Novi e Alba e con la possibilità dunque di abbandonare l'ultima piazza nelle rimanenti tre partite.
"Giochiamo - spiega coach Durand - la penultima gara di fronte al nostro pubblico contro una formazione blasonata come la Canottieri Ongina che ha disputato un ottimo campionato: ci sono tutte le premesse, speriamo, per offrire un ottimo spettacolo. I piacentini annoverano tra le proprie fila giocatori di assoluto valore, tra i quali spiccano Cardona-Giumelli (diagonale opposto-palleggiatore) oltre al reparto centrale dove c'è un atleta di immensa esperienza come Botti affiancato da giovani rampanti e di qualità come per esempio Bonola. In posto quattro, inoltre, figura un ragazzo ex serie A e medagliato in nazionale juniores come Caci. Insomma, ci aspetta l'ennesima partita di qualità che questo splendido campionato di B1 ci ha proposto. In questo girone di ritorno, i Diavoli Rosa hanno già superato la quota di punti incamerati nella prima metà di campionato e questo è un ulteriore dato oggettivo della crescita dei ragazzi. Ora vogliamo continuare a esprimere un'ottima pallavolo in questi ultimi tre impegni del calendario".
IL TURNO - Questo il programma della terz'ultima giornata del campionato di B1 maschile (girone A): Pallavolo Motta-Benassi Alba, Sol Lucernari Montecchio-Valsugana Volley Padova, Sant'Anna Tomcar-Pallavolo Saronno, Mangini Novi-Avs Mosca Bruno Bolzano, Volley Got Talent Fossano-Caloni Agnelli Bergamo, Diavoli Rosa Brugherio-Canottieri Ongina, Viteria 2000 Prata-Volley Parella Torino.
LA CLASSIFICA - Sol Lucernari Montecchio 57, Volley Parella Torino 54, Caloni Agnelli Bergamo 49, Viteria 2000 Prata 48, Avs Mosca Bruno Bolzano 39, Canottieri Ongina 36, Sant'Anna Tomcar, Valsugana Volley Padova 34, Pallavolo Saronno 32, Pallavolo Motta 31, Volley Got Talent Fossano 22, Benassi Alba, Mangini Novi 16, Diavoli Rosa Brugherio 15.

B2 FEMMINILE
Pavidea Steeltrade giù dal treno play off. La seconda sconfitta consecutiva ha avuto effetti importanti sulla classifica delle biancorosse di Giovanni Errichiello. Il tie break lasciato in riva al Sesia, associato alla vittoria del Dkc Galliate nella trasferta di Rivanazzano, ha invertito i ruoli nella parte alta della graduatoria ed adesso sono le novaresi ad accomodarsi sull'ultima poltrona utile per accedere agli spareggi di metà maggio. Una amara conseguenza di una situazione che, da qualche settimana, vede le fiorenzuolane pagare dazio sia dal lato fisico che sotto l'aspetto mentale. Contro un Pavic Romagnano che aveva ormai poco da chiedere alla classifica ed a digiuno di vittorie da quattro turni, Guccione e compagne non hanno saputo dare continuità alla loro serata, riuscendo soltanto in alcuni momenti a tirare fuori tutto quel potenziale che in altre circostanze ha fatto la differenza. Il Pavic ha fatto la sua parte, spinto da un pubblico modello finale di Champions e dalla coppia Golini-Simonetta che ha saputo trovare spazi e mettere a terra palloni decisivi. L'essere costretti a vincere per tenere il ritmo e respingere l'attacco del Galliate, ha finito per portare in casa biancorossa troppa frenesia e quella paura di sbagliare con la quale non si va mai troppo lontano. Due punti raccolti nelle ultime due partite contro i sei messi in classifica dal Dkc Galliate, sono lo specchio di un presente dai diversi colori e, allo stesso tempo, indicano quanto la Pavidea Steeltrade sia in un periodo di estrema difficoltà che si quantifica nell'avere gettato alle ortiche in poche settimane il vantaggio di cinque punti messo da parte con tanto sudore e impegno. Mancano ancora tre turni al termine della regular season e la aritmetica non ha ancora fatto valere i suoi diritti, ma il calendario non è del tutto favorevole  Guccione e compagne che dovranno ancora affrontare la trasferta di Acqui Terme contro la attuale capolista Arredo Frigo Makhymo. Classifica sgranata con le biancorosse quarte ad una lunghezza dal Galliate e con due punti di vantaggio sul redivivo Normac Genova che può rappresentare una nuova insidia sul cammino delle fiorenzuolane. Le liguri hanno un finale di stagione relativamente meno ostico e hanno mezzi adatti per tentare l'attacco alla zona verde, compiendo quella impresa che avrebbe del clamoroso.
Fin qui il passato da mettere nel cassetto dei ricordi e guardare avanti. Sabato 23 aprile alle 20,30, la Pavidea Steeltrade tornerà al "Palamagni" per affrontare il Serteco School Volley Genova, compagine che si sta dibattendo nei bassifondi della classifica a tre lunghezze dalla salvezza. Genovesi che sono reduci dalla sconfitta al quinto set nel derby e non possono più concedersi distrazioni. Una gara dalla valenza inestimabile per la quale sono stati designati Stefano Bosio e Alessandro Falavigna di Modena.
Il programma della terz'ultima giornata: Pavidea Steeltrade-Serteco School Volley Genova (sabato 23 aprile ore 20,30), Junior Volley Avbc Casale Monferrato-Logistica Biellese, Normac Avb Genova-Adolescere Rivanazzano, Dkc Volley Galliate-Ascensori Iglina Albisola, Ambrovit 2001 Garlasco-Lilliput Settimo Torinese, Manital Canavese Ivrea-Arredo Frigo Makhymo Acqui Terme, Termoidraulica Colombo Certosa Pavese-Pavic Romagnano Sesia.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento