Questo sito contribuisce all'audience di

Volley B - La Canottieri in casa della capolista

Stimolante. E' questo l'aggettivo che calza a pennello per la Canottieri Ongina, attesa dall'ultimo impegno dell'anno solare 2015 nel campionato di B1 maschile (girone A). La sfida della decima giornata d'andata, infatti, vedrà la squadra...

Il muro di Bonola e Giumelli
Stimolante. E' questo l'aggettivo che calza a pennello per la Canottieri Ongina, attesa dall'ultimo impegno dell'anno solare 2015 nel campionato di B1 maschile (girone A). La sfida della decima giornata d'andata, infatti, vedrà la squadra giallonera andare a far visita alla capolista Sol Lucernari nel match in programma domenica alle 17,30 a Montecchio Maggiore (Vicenza).
Un match difficile per la squadra di Bruni, sia per il valore dell'avversario sia per il periodo delicato dei monticellesi, reduci da cinque sconfitte consecutive. Il tecnico giallonero, però, prova a vedere il bicchiere mezzo pieno, infondendo fiducia alla sua squadra.
"Il fatto di giocare - spiega coach Bruni - di giocare contro la prima in classifica è uno stimolo maggiore e potresti avere qualcosa in più da dire in campo. Siamo in un momento negativo, ma sono convinto che la Canottieri Ongina possa uscirne e magari già domenica potrebbe essere una partita dove possiamo giocarcela, poi ovviamente sarà il campo a dire la sua. Montecchio è una squadra forte, reduce dai play off della scorsa stagione e che quest'anno ha innestato nel motore Garghella". "Per quanto ci riguarda -aggiunge il tecnico monticellese - in settimana abbiamo provato alcune variazioni su determinate situazioni di gioco e vediamo se ci porteranno qualcosa di buono. Di certo, dobbiamo avere la forza di uscire da soli da questo momento negativo, perché nessuno ci regalerà alcunché".

L'AVVERSARIO - Il Sol Lucernari Montecchio guida la classifica con 24 punti, frutto di 8 vittorie e una sola sconfitta, patita alla terza giornata in casa contro la Viteria 2000 Prata (1-3). Quest'anno la formazione vicentina è allenata da Michele Marconi, che vanta esperienze in A2 come secondo allenatore della Boomerang Verona (1998-1999) e come head coach nell'Ermolli Castelnuovo (2004-2005). Inoltre, il Montecchio si è rinforzato con l'arrivo di Andrea Garghella (1982), 15 stagioni e 385 partite tra A1 (11 anni) e A2 diventando una bandiera di Padova, prima da libero, poi come schiacciatore, ruolo che ricopre attualmente alla Sol Lucernari. A completare un possibile sestetto della squadra veneta, la diagonale Sartori-Michele Pranovi, i centrali Masiero e Frizzarin, l'altra banda Bertelle e il libero Lollato.

I PRECEDENTI - Canottieri Ongina e Montecchio sono state compagne di viaggio nelle ultime tre stagioni e ora si ritrovano per la quarta volta nello stesso girone. Nei primi due anni, con le loro sfide e due squadre hanno infiammato i campionati di B2 maschile. Partendo dall'annata sportiva 2012-2013, i vicentini hanno aperto la serie di confronti diretti vincendo 3-1 in casa il 23 dicembre 2012, mentre nel ritorno la Canottieri Ongina ha restituito lo sgarbo, imponendosi con lo stesso punteggio nella sfida di Monticelli del 13 aprile 2013. Per entrambe le formazioni, l'avventura era proseguita ai play off, dove però non era arrivato il salto di categoria, festeggiato invece in regular season dal Segrate.
Il duello tra Canottieri Ongina e Montecchio è stato ancor più entusiasmante e diretto nella stagione 2013-2014, con le due compagini inserite nel girone C di B2. Il primo atto stagionale è andato in scena l'11 gennaio 2014 a Monticelli, con un'autentica maratona vinta 16-14 al tie break dalla formazione di Bruni. Ancor più significativa la rimonta della sfida del ritorno, disputata il 30 aprile 2014 sul rettangolo di gioco veneto: sotto 2-0, i gialloneri piacentini hanno rimontato imponendosi 15-13 al tie break: è stato l'inizio della rimonta-promozione perfezionata un po' a sorpresa nell'ultima giornata. Nella scorsa stagione, le due formazioni si sono ritrovate in B1 maschile (girone B), entrambe con l'etichetta di neopromosse e capaci di ben figurare. Il doppio confronto 2014-2015 è stato vinto dal Montecchio, a segno 3-1 sia in casa il 18 gennaio 2015 sia a Monticelli il 2 maggio scorso. In questo campionato, le due squadre sono state "migrate" nel girone A.

IL TURNO - Questo il programma della decima giornata d'andata del campionato di B1 maschile girone A: Pallavolo Motta-Avs Mosca Bruno Bolzano, Sol Lucernari Montecchio-Canottieri Ongina, Sant'Anna Tomcar-Valsugana Volley Padova, Mangini Novi-Pallavolo Saronno, Viteria 2000 Prata-Caloni Agnelli Bergamo, Diavoli Rosa Brugherio-Volley Parella Torino, Volley Got Talent Fossano-Benassi Alba.

LA CLASSIFICA - Sol Lucernari Montecchio 24, Volley Parella Torino 22, Viteria 2000 Prata 19, Sant'Anna Tomcar 17, Valsugana Volley Padova, Caloni Agnelli Bergamo 16, Pallavolo Saronno, Pallavolo Motta 14, Avs Mosca Bruno Bolzano 11, Canottieri Ongina 10, Benassi Alba, Volley Got Talent Fossano 7, Mangini Novi, Diavoli Rosa Brugherio 6.

B2 FEMMINILE
"Siamo una grande squadra". Il dopo-partita di Giovanni Errichiello si quantifica in queste quattro parole. Perchè vincere una gara come quella di Albisola Superiore andando contro tutti e tutto, è sintomo inequivocabile di forza e carattere. La Pavidea Steeltrade ha centrato il quarto successo consecutivo con una prova di grande maturità e può candidarsi ad un posto tra le elette che si giocheranno la promozione in serie B1 anche se gli infortuni subiti da Caterina Errichiello e Veronica Vignola creano qualche pensiero. La contemporanea battuta d'arresto casalinga del Pavic Romagnano Sesia contro il Manital Canavese e la vittoria in extremis del Normac Genova a Settimo Torinese, hanno scavato in solco profondo alle spalle delle fiorenzuolane che, adesso, hanno cinque punti di vantaggio sulla quarta in classifica.
Messa in archivio la positiva gara di Albisola, è già ora di guardare avanti verso il decimo turno che fa da preludio alla sosta natalizia. Una giornata importante per i risvolti che potrà avere sulla classifica, perché se è vero che Ambrovit Garlasco e Arredo Frigo Makhymo hanno incontri sulla carta facili, è altrettanto vero che la Pavidea Steeltrade potrà sfruttare il fattore campo per tenere il ritmo. Le ragazze di Giovanni Errichiello se la vedranno sabato 19 dicembre alle 20,30 sul rettangolo del Palamagni col Pavic Romagnano Sesia che, prima di restare vittima del Manital Canavese, rappresentava la quarta forza del girone e, dunque, non si può dire sia tanto malleabile. Il team di Marco Bonfantini è una formazione molto dinamica ed armonica che sa esprimersi ad un buon livello tecnico ed agonistico contro ogni avversario e, classifica alla mano, è evidente come il testa a testa con le fiorenzuolane costituisca un banco di prova da non fallire. Tre punti che valgono triplo ed una gara nella quale se ne potranno vedere delle belle.
Il confronto del "Palamagni" sarà diretto da Valentina Berton di Pavia e Iole Campanile di Caserta.

Il programma completo della giornata: Junior Avbc Casale Monferrato-Lilliput Settimo Torinese, Pavidea Steeltrade Fiorenzuola-Pavic Romagnano Sesia (sabato 19 dicembre ore 20,30), Normac Avb Genova-Serteco School Genova, Dkc Volley Galliate-Adolescere Rivanazzano, Ambrovit Volley 2001 Garlasco-Iglina Albisola, Colombo Impresa Certosa Pavia-Arredo Frigo Makhymo Acqui Terme, Manital Canavese Volley-Logistica Biellese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

  • Piacenza, così si fa davvero dura: altro pomeriggio bruttissimo. La Giana Erminio vince 2-0

Torna su
SportPiacenza è in caricamento