Questo sito contribuisce all'audience di

Volley B - Canottieri, un successo per non perdere il treno

Seconda vittoria esterna nel mirino e punti per rimanere nelle prime posizioni di una classifica cortissima. Sabato alle 21 a Saronno la Canottieri Ongina cercherà il colpaccio lontano da Monticelli nella quinta giornata d'andata del campionato di...

Un attacco di Daniel Codeluppi (f. Schimage)
Seconda vittoria esterna nel mirino e punti per rimanere nelle prime posizioni di una classifica cortissima. Sabato alle 21 a Saronno la Canottieri Ongina cercherà il colpaccio lontano da Monticelli nella quinta giornata d'andata del campionato di B1 maschile (girone A).

QUI CANOTTIERI ONGINA - La formazione giallonera è reduce dal 3-2 casalingo contro il Valsugana Volley Padova, che ha permesso ai piacentini di mantenere l'imbattibilità casalinga dopo il precedente 3-1 contro il Sant'Anna Tomcar. A Saronno, invece, la squadra allenata da Gabriele Bruni e da Marzia Grandi inseguirà il secondo successo esterno in tre partite, con la vittoria inaugurale sul campo del Motta (2-3) seguita dal ko al tie break sul campo di Bolzano. Attualmente la Canottieri Ongina si trova nei quartieri alti di una classifica affollata, con il trio Parella-Montecchio-Prata a quota nove, seguita a una lunghezza da Giumelli e compagni e da Bergamo. Tanto traffico, insomma, nelle strade dell'alta graduatoria, con l'importanza - per ogni pretendente - di continuare ad alimentare il proprio bottino, cosa finora sempre riuscita ai piacentini.

"Non sono dell'avviso - commenta il tecnico della Canottieri Ongina Gabriele Bruni - che Saronno stia giocando male. Nelle ultime due partite hanno perso contro Valsugana, squadra della quale abbiamo testato le qualità sabato scorso, e sul campo del Parella Torino, altro cliente molto scomodo. Il Saronno è una squadra molto buona, lo dico dall'inizio dell'anno e l'abbiamo visto in pre-campionato: la formazione di Leidi ha le qualità per metterci in difficoltà, quindi sarà una partita da prendere con le pinze. Saronno vorrà sicuramente riscattare gli ultimi due passi falsi, mentre noi cerchiamo continuità nei risultati per decidere cosa fare da grandi".
A Saronno la Canottieri Ongina non potrà contare sullo schiacciatore Andrea Binaghi, che in allenamento ha riportato una distorsione al polso sinistro che lo terrà ai box per una quindicina di giorni. Per il martello giallonero tanta sfortuna, visto che aveva appena superato un altro infortunio. "Mi spiace molto - osserva Bruni - perché il ragazzo si stava allenando bene. Cercheremo di vincere anche per lui".

GLI AVVERSARI - La Pallavolo Saronno è allenata da Pierluigi Leidi e in classifica ha quattro punti all'attivo, conquistati nelle prime due giornate con il tie break perso a Bolzano e con il bottino pieno interno contro il Benassi Alba. Nei successivi due match, invece, gli "amaretti" hanno lasciato via libera prima al Valsugana Padova (battuto sabato scorso dalla Canottieri Ongina) e poi al Parella Torino.
Nelle fila lombarde non mancano gli elementi di spicco per la categoria, con diversi giocatori che hanno scritto pagine importanti (più o meno recenti) della pallavolo milanese. Il primo nome che balza all'occhio è quello del centrale Riccardo Spairani, arrivato fino in A1 con la Sparkling Milano e con all'attivo anche l'esperienza nella massima serie con Latina. Sempre al centro c'è Marco Barsi, cresciuto nei Diavoli Rosa e approdato in A2 con la maglia di Powervolley Milano, dove hanno giocato anche lo schiacciatore (all'epoca libero) Sergio Seregni e l'attuale libero del Saronno Andrea Cerbo, nel roster dei meneghini nello scorso campionato di Superlega. In palleggio c'è Mattia Coscione, fratello di Manuel regista dell'Lpr Volley Piacenza, mentre in diagonale con lui gioco Alberto Cafulli. A completare il possibile sestetto, il martello Federico Bellerio, anche se a disposizione c'è pure Edoardo Pizzileo, cresciuto nel Segrate e approdato in A2 con Milano.

LA CURIOSITA' - La sfida tra Saronno e Canottieri Ongina sarà anche un duello tra amici-rivali nell'occasione: si tratta di Riccardo Giumelli, palleggiatore della Canottieri Ongina, e Sergio Seregni, schiacciatore del Saronno. I due, infatti, hanno fatto coppia fissa nella più recente edizione del campionato italiano assoluto di beach volley, disputando un'estate ad alti livelli culminata con la vittoria di tappa a San Teodoro.

IL TURNO - Questo il programma della quinta giornata d'andata del girone A di B1 maschile: Sant'Anna Tomcar-Mangini Novi, Sol Lucernari Montecchio-Diavoli Rosa Brugherio, Pallavolo Motta-Volley Got Talent Fossano, Benassi Alba-Viteria 2000 Prata, Avs Mosca Bruno Bolzano-Caloni Agnelli Bergamo, Pallavolo Saronno-Canottieri Ongina, Valsugana Volley Padova-Volley Parella Torino.

LA CLASSIFICA - Volley Parella Torino, Viteria 2000 Prata, Sol Lucernari Montecchio 9, Caloni Agnelli Bergamo, Canottieri Ongina 8, Avs Mosca Bruno Bolzano, Valsugana Volley Padova 7, Sant'Anna Tomcar, Pallavolo Motta 5, Pallavolo Saronno, Diavoli Rosa Brugherio 4, Volley Got Talent Fossano, Mangini Novi, Benassi Alba 3.

B2 FEMMINILE
La Pavidea Steeltrade riparte di slancio.Il pericolo Galliate dell'ultima giornata è stato superato con qualche rischio di troppo, ma l'importante era ripartire. Missione compiuta, ma adesso serve continuità, requisito indispensabile per arrivare in alto. L'occasione è la quinta giornata che propone alle biancorosse una altra trasferta insidiosa dalla quale dovranno arrivare nuove ed importanti risposte. Sabato 14 novembre alle 21.00, Guccione e compagne scenderanno sul parquet genovese del "Palamaragliano" ospiti della Normac Avb, altro sestetto interessante che ha voglia di riscattarsi dopo il terno secco subito a Garlasco sette giorni fa. Le liguri, guidate dai tecnici Enrico Salvi e Patrick Graziano, occupano una posizione di prima fascia e sono due lunghezze sotto la Pavidea Steeltrade. Formazione ricca di esperienza trascinata dalla "banda" Francesca Mangiapane, classe 1982 e che ha nei centrali Chiara Bortolotti e Alice Bernardelli importanti punti di riferimento, la Normac Avb di fronte al proprio pubblico sa trovare scatti d'autore in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Un altro esame di maturità per il team di Giovanni Errichiello che dovrà mettere a frutto gli insegnamenti del dopo Garlasco per trovare la strada migliore ed andare lontano.
La gara sarà arbitrata da Matteo Modena di Alessandria e Alberto Frison di Vercelli.
Il programma della quinta giornata: Dkc Volley Galliate-Ambrovit 2001 Garlasco, Normac Avb Gebova-Pavidea Steeltrade Fiorenzuola (sabato 14 novembre ore 21,00), Junior Volley Avbc Acqui Terme-Manital Canavese Volley, Logistica Biellese-Colombo Impresa Certosa Pavia, Lilliput Pallavolo Settimo Torinese-Arredo Frigo Makhymo Alessandria, Iglina Albisola-Serteco School Genova, Adolescere Rivanazzano-Pavic Romagnano Sesia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento