Questo sito contribuisce all'audience di

Volley B - Canottieri, due punti ottenuti con il cuore

Due punti e tanto cuore. E' il sabato da incorniciare della Canottieri Ongina, capace di ritornare al successo in B1 maschile dopo due passi falsi consecutivi. Il riscatto è avvenuto a Grottazzolina, dove la formazione di Bruni è riuscita a...

La Canottieri in lutto per la morte di Lorenzo Costantini, cognato di Massimo Botti
Due punti e tanto cuore. E' il sabato da incorniciare della Canottieri Ongina, capace di ritornare al successo in B1 maschile dopo due passi falsi consecutivi. Il riscatto è avvenuto a Grottazzolina, dove la formazione di Bruni è riuscita a piegare al tie break la M&G Videx al termine di un match dalle mille emozioni. Sotto 2-0, infatti, la formazione monticellese ha saputo rimontare, riaprendo la partita nel terzo parziale, agguantando il tie break, poi vinto 19-17 al secondo match point dopo averne annullati altrettanti ai padroni di casa. Per la Canottieri Ongina, una vittoria tutta dedicata a Max Botti e alla famiglia, colpita in settimana dal lutto relativo alla scomparsa di Lorenzo Costantini, giovane cognato del centrale piacentino. Per Tencati e compagni, un successo difficile, anche a causa di un arbitraggio infelice e non sempre equo, che ha provocato non poco nervosismo, come testimonia il cartellino rosso nel finale di quarto set al regista Giumelli. Ma i monticellesi sono stati più forti di tutto, conquistando due punti d'oro.

Questi capolavori non posso che avvenire di squadra, anche se bisogna segnalare gli ottimi ingressi dalla panchina di Andrea Boniotti e Alberto Merli: l'opposto bresciano ha rilevato De Santis a partire dal secondo set, chiudendo con 19 punti e risultando il miglior marcatore giallonero. Il centrale piacentino, invece, è entrato in sestetto nel terzo parziale al posto di Botti, firmando il muro finale che ha fatto esplodere la gioia della Canottieri Ongina.

La partita si era messa in salita per la formazione di Bruni, sotto 2-0 e poi capace di ribaltare la situazione. Palpitante il finale di quarto set, con la rimonta marchigiana in atto favorita dai fischi arbitrali e con gli ospiti bravi a martellare in cambiopalla con Boniotti e Cuda e a pungere in contrattacco con Codeluppi. Lo stesso Boniotti ha firmato il 25-23 che ha portato le squadre a un tie break tutto da vivere. Si arriva al 14-14, con Cuda che conquista il primo match ball giallonero, annullato da Pettinari (15-15). La M&G si garantisce due opportunità consecutive di chiudere la partita, ma Boniotti e un errore al servizio dicono no. Sul 17-17, infine, due muri della Canottieri Ongina risolvono la contesa: Codeluppi ferma Pettinari, poi Merli chiude la porta a Chiarini per il definitivo 19-17.

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA-CANOTTIERI ONGINA 2-3
(25-20, 25-23, 23-25, 22-25, 17-19)
M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: Vecchi 7, Chiarini 16, Pettinari 22, Bruschi 21, Stoico 9, Cecato 2, Brandi (L), Girolami 2, Ferrini. N.e.: Rossi, Vecchi. All.: Ortenzi
CANOTTIERI ONGINA: Codeluppi 13, Botti, Giumelli 3, Cuda 24, De Biasi 11, De Santis 2, Tencati (L), Binaghi, Boniotti 19, Merli 9. N.e.: Fortini, Berni. All.: Bruni
ARBITRI: Claudia Landone e e Graziano Gurgone
NOTE: Durata set: 24', 28', 29', 30', 22' per un totale di 2 ore e 13 minuti di gioco
M&G Videx Grottazzolina: battute sbagliate 10, ace 8, ricezione positiva 53 per cento (perfetta 22 per cento), attacco 54 per cento, muri 7, errori 31
Canottieri Ongina: battute sbagliate 19, ace 8, ricezione positiva 58 per cento (27 per cento perfetta), attacco 48 per cento, muri 10, errori 33.

B2 FEMMINILE - LA PAVIDEA STEELTRADE ANNEGA A LECCO
Su quel ramo del lago di Como la Pavidea Steeltrade viene affondata senza attenuanti. La compagine di Davide Zanichelli ha compiuto un sostanzioso passo indietro rispetto alla convincente prestazione tutta grinta e cuore sfoderata contro l'Offanengo, tornando a mostrare limiti caratteriali e restando prigioniera delle proprie paure. Si parte con le piacentine decise a dare conferme dopo la magica serata con l'Offanengo, Banca Lecchese che vuole trovare una preziosa vittoria che la possa rilanciare in classifica. La Pavidea Steeltrade tiene sotto scacco le lecchesi con una Errichiello che, nonostante la coscia destra fasciata, sa trovare le cadenze migliori sotto rete. Poi prova a scappare la Banca Lecchese, ma non fa i conti con Guccione e Donida che tengono la scia e stringono il gap fino a mettere la freccia per il 22-19. Le fiorenzuolane vanno al set ball (20-24).

Partita saldamente in mano al team di Zanichelli, ma arriva la clamorosa svolta: Ferrario fa pallonetto, Lissoni prende il posto di Colombo e subito va a punto, Zanichelli chiama il time, Borgnolo cambia ancora assetto Lissoni va in replay e poi pareggia puntando dritto su Musiari (24-24). La Pavidea Steeltrade dimostra poca saldezza di nervi e perde il controllo del set. Caterina Errichiello sbaglia l'attacco e Dalila Quartarella piazza una ace su Valentina Guccione. Clamoroso a Lecco: 26-24. La rabbia della panchina è palpabile per il set letteralmente gettato via ed ora ci si aspetta la reazione che infatti arriva con il meritato 25-16.

La Pavidea Steeltrade quando gioca come sa fare diventa una furia. Bisogna trovare continuità. Il terzo set sarà quello buono? No, perché nonostante il buon avvio a metà frazione arriva il sorpasso delle padrone di casa che chiudono 2-1.
Le fiorenzuolane si disuniscono e la Banca Lecchese dilaga. Amasanti caccia alle ortiche il servizio, Giulia Trobbioni è senza pietà e doppia le ospiti (16-9). Gara segnata: Allegretti ed Errichiello tentano di stringere la forbice, ma è troppo tardi. Lorena Amasanti sbaglia ancora la battuta, Perego fa ace, Donida marca un punto inutile, Manuela Perego fa match ball, Giulia Trobbioni archivia (25-16). La Pavidea Steeltrade kappaò, Banca Lecchese ok.

BANCA LECCHESE PICCO LECCO-PAVIDEA STEELTRADE FIORENZUOLA 3-1
(26-24, 16-25, 25-20, 25-16)
BANCA LECCHESE PICCO LECCO: Colombo 3, Lancini 13, Perego L. 7, Micheli 2, Ferrario 4, Perego M. 15, Lissoni 3, Citterio (L 2), Orietti (L), Marini 1, Quartarella 2, Trobbioni 17. All: Luca Borgnolo
PAVIDEA STEELTRADE FIORENZUOLA: Donida 6, Crotti, Boniotti 7, Errichiello 7, Guccione 13, Ciarlini 3, Fanelli, Amasanti 7, Vignola, Allegretti 10, Musiari (L). All: Davide Zanichelli
ARBITRI: Andrea Savino di Milano e Lorenzo Foppoli di Sondrio.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento