rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Volley B

Si sblocca la Canottieri Ongina, il Miovolley vince ancora

La Pallavolo Alsenese cala il tris, successo in rimonta per la Pallavolo Sangiorgio, mentre in casa Vap arriva un nuovo stop

Tre punti d'oro, non solo per rilanciare la classifica, ma anche e soprattutto per il morale. In serie B maschile, la Canottieri Ongina ha rotto il ghiaccio nella terza giornata del girone D cogliendo il primo successo stagionale grazie al 3-1 casalingo contro la Kema Asola Remedello.
La formazione lombarda arrivava all'appuntamento con il vento in poppa grazie alle due vittorie piene nelle prime due giornate, ma ha dovuto fare i conti con la grande determinazione dei gialloneri piacentini, desiderosi di rilanciare la propria corsa.
"Avevamo bisogno di una vittoria - conferma coach Gabriele Bruni -  ma soprattutto di una gara solida senza troppi e alti e bassi. Giocavamo contro una formazione che ci aveva battuto nettamente nel pre-campionato (doppio 3-1, ndc) e che arrivava da due vittorie ufficiali; inoltre, non siamo ancora ben rodati, quindi il match si presentava con mille difficoltà. Complimenti ai ragazzi che hanno interpretato molto bene la gara e inoltre non sono mai scesi sotto una soglia di attenzione che potesse pregiudicare la prestazione. Siamo ancora convalescenti e quindi doppiamo lavorare il doppio in palestra con la massima attenzione".
A trascinare i monticellesi, la grande prestazione dello schiacciatore Lorenzo Maretti (27 punti e 63% in attacco), ben supportato dal compagno di reparto Riccardo Miglietta, tornato a disposizione e autore di 15 punti e tanta solidità in seconda linea. Doppia cifra anche per il centrale Ousse (11 punti), mentre positivo è stato l'ingresso in corsa di Alessandro Di Tullio, che ha avvicendato l'opposto Michele Malvestiti per poi entrare stabilmente in sestetto nel quarto set. Per la Kema (indisponibile in panchina la banda Rodella), 24 punti per l'opposto Bacchin e 12 per l'ex Fellini (banda).

CANOTTIERI ONGINA-KEMA ASOLA REMEDELLO 3-1
(25-17, 25-19, 23-25, 25-21)
CANOTTIERI ONGINA: Maretti 27, Bertuzzi 7, Malvestiti 6, Miglietta 15, Ousse 11, Ramberti 1, Rosati (L), De Biasi M. 1, Di Tullio 7, N.e.: Vega, De Biasi B., Tagliaferri, Palazzoli, Sala (L). All.: Bruni
KEMA ASOLA REMEDELLO: Marasi 1, Maggi 4, Mor 4, Bacchin 24, Fellini 12, Mattinzoli 5, Pignatelli (L), Zilia 1, Penci, Fondrieschi 3, Marconato 1, Pellegrino, Brunello (L), N.e.: Rodella. All.: Fasani
ARBITRI: Bonzanni e Bosica
NOTE: Durata set’ 24’, 25’, 32’, 28’ per un totale di 1 ora e 49 minuti di gioco
Canottieri Ongina: battute sbagliate 18, ace 6, ricezione positiva 68% (perfetta 45%), attacco 50%, muri 7, errori 27
Kema Asola Remedello: battute sbagliate 8, ace 0, ricezione positiva 47% (perfetta 29%), attacco 45%, muri 9, errori 23.

Risultati terza giornata serie B maschile girone D
Univolley Carpi-Kerakoll Sassuolo 0-3
Malagoli Tensped-Volley Veneto Benacus 3-2
Ama San Martino-Moma Anderlini Modena 3-1
Canottieri Ongina-Kema Asola Remedello 3-1
Modena Volley-Arredopark Dual Caselle 1-3
National Transports Villa d'Oro-Viadana 3-1

Riposa: Gas Sales Volley.

Classifica
Kerakoll Sassuolo, Modena Volley, Kema Asola Remedello, Ama San Martino, National Transports Villa d'Oro, Arredopark Dual Caselle 6, Viadana Volley 5, Volley Veneto Benacus, Canottieri Ongina 4, Gas Sales Volley 3, Malagoli Tensped 2, Univolley Carpi, Moma Anderlini Modena 0.

---

BLUELINE LIBERTAS FORLI-EVEREST MIOVOLLEY 0-3

(21-25; 21-25; 17-25)

BLUELINE LIBERTAS FORLI: Bernardeschi, Sgarzi, Bruno 5, Giacomel 7, Pulliero 13, Comastri 2, Balducci 4, Gatta 7, Bellavista 1, Simoncelli 3, Gregori (L). NE: Cavalli (L). All. Marone-Agatensi

EVEREST MIOVOLLEY: Colombano 2, Nonnati 12, Cornelli 13, Scarabelli 10, Negri 6, Guaschino 9, Fizzotti (L). NE: Bianchini, Ducoli, Moretti, Naddeo, Nedeljkovic, Passerini (L). All. Mazzola

Tre punti di spessore per l’Everest MioVolley che batte sul difficile campo di Forlì la Blueline Libertas conquistando la terza vittoria in campionato e incassando punti importanti di fronte ad una formazione potenziale protagonista del girone C. Coach Mazzola manda in campo Colombano e Nonnati in diagonale, Cornelli e Scarabelli bande, Negri e Guaschino al centro con Fizzotti libero.

Avvio di gara equilibrato con qualche incertezza in battuta per il MioVolley che poi trova maggiore precisione riuscendo a concretizzare gli attacchi: l’Everest riesce così a distendersi e trovare il 21-25 che chiude il primo parziale. È buona la partenza delle biancoblu in avvio di secondo set ma Forlì torna sotto nel punteggio fino al 19-23. Qui serve la decisiva sterzata del MioVolley per portare a casa anche il secondo parziale instradando così la partita. Nel terzo set ancora una volta la squadra di coach Mazzola interpreta al meglio tutti i fondamentali fiaccando definitivamente la resistenza delle padrone di casa che si arrendono 17-25.

---

RIMONT PROGETTI GENOVA-VIVI ENERGIA VAP 3-0

(25-20, 25-23, 25-9)

VIVI ENERGIA VAP: Terrana n.e., Schillkowski, Da Pos, Milani 12 punti, Ruggeri n.e., Konate 3, Bibolotti 1, Borri 1, Nella 12, Dodi 3, liberi: Gazzola e Riccio. All. Licata

Nonostante le assenze importanti di Alessandra Iacona, Samanta Terrana e Francesca Ruggeri, tutte infortunate, il Volley Academy Piacenza di fronte al Rimont Genova riesce a fornire nei primi due set una prestazione convincente giocando a tratti una bella pallavolo degna della categoria.

Il primo set è in equilibrio fino al 17 pari, poi le genovesi riescono a trovare l'allungo decisivo e chiudono il set con 5 punti di vantaggio. Il secondo parziale parte male per le piacentine che subiscono un pesante break, ma quando sembra che il set scivoli via senza particolari scossoni ecco che le ragazze piacentine rientrano inaspettatamente in partita e riescono  a rimontare addirittura 10 punti sfiorando l'impresa di vincere attraverso un gioco scintillante e finalmente aggressivo.

Lo sforzo fatto nella vana rimonta della frazione precedente viene poi pagato dalle ragazze di Licata nel terzo set che infatti si chiude con un pesante 25-9. La nota positiva della giornata è data soprattutto dalla prima parte di gara, dove la Vap ha dimostrato di essere sulla strada giusta per riuscire a competere in categoria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sblocca la Canottieri Ongina, il Miovolley vince ancora

SportPiacenza è in caricamento