Questo sito contribuisce all'audience di

La Serie B di volley non si ferma. «Campionati rinviati a gennaio, ma noi proseguiamo con gli allenamenti»

Tutte le società concordi, unica eccezione il Gossolengo che per ora si allena solo in sala pesi. «Mancano appuntamenti agonistici dallo scorso marzo, se si riprenderà a gennaio dovremo essere pronti anche fisicamente per evitare problemi»

Il raduno della Alsenese con le giocatrici distanziate

La Serie B non si ferma. Non si giocherà in campionato, ma le formazioni piacentine impegnate nei tornei cadetti non usciranno dalla palestra. Questo almeno è quanto hanno deciso nelle ultime ore i dirigenti delle cinque squadre del nostro territorio che hanno visto posticipare il via della stagione prima alla fine di novembre e poi, è notizia di ieri, al prossimo gennaio. Le incertezze sono ancora tante, ora si inizia a parlare di una nuova formula con girone numericamente ridotti, ma è inutile fare previsioni perché da qui all’inizio del 2021 la situazione potrà cambiare ancora parecchie volte.

La cosa certa è che nessuna delle piacentine ha lasciato temporaneamente liberi giocatori e giocatrici, nemmeno chi proviene da fuori provincia. La Canottieri Ongina, unica società che prende parte al campionato maschile di Serie B, fa sapere che gli allenamenti della prima squadra proseguono, ovviamente nel pieno rispetto dei protocolli in vigore: «Visto questo slittamento – commenta coach Mauro Bartolomeo – ora ci dedicheremo maggiormente alla tecnica, poi reimposteremo il lavoro fisico».

In campo femminile il discorso non cambia. In B1 l’Alsenese ha deciso di rimanere in palestra almeno fino all’inizio di dicembre. «Le normative attuali – spiegano all’unisono il presidente Stiliano Faroldi e il direttore sportivo Luca Baldrighi – saranno in vigore fino al 3 dicembre. Noi al momento proseguiremo regolarmente gli allenamenti, quindi vedremo se dopo quella data cambierà qualcosa. Bloccarsi adesso sarebbe stato troppo complicato; bisognerà fermarsi per Natale e se poi a gennaio dovessimo riprendere sarebbe rischioso non prepararsi fisicamente per ragazze che non hanno un appuntamento agonistico dallo scorso febbraio».

Stessa categoria ma decisione leggermente differente per il Gossolengo, unica realtà a discostarsi leggermente dalle altre squadre. «Noi per ora continueremo solamente in sala pesi – sono le parole del direttore sportivo Stefano Mazzari – e solamente nei prossimi giorni decideremo come muoverci e se rientrare subito in palestra per gli allenamenti di squadra oppure rimandare ancora la ripresa di sedute “classiche”. Al momento attendiamo per capire cosa potrebbe succedere, quindi valuteremo il da farsi».

In Serie B2 non hanno dubbi né San Giorgio e neppure la Volley Academy Piacenza, società quest’ultima che ha una rosa molto giovane e ricca di ragazze provenienti da fuori provincia che risiedono in una foresteria. «Prendiamo atto della decisione della Federazione - chiarisce Corrado Marchetti, presidente della Vap - e faremo di tutto per tenere in sicurezza i nostri tesserati. Le ragazze continueranno ad allenarsi nella speranza che i campionati partano il più presto possibile, anche perché vogliamo confrontarci con le nostre avversarie per capire le nostre potenzialità e i nostri margini di miglioramento. L’auspicio è che il mondo dal volley riesca a riprendersi nel migliore modo possibile».

Nessuno stop nemmeno per il San Giorgio. «L’unica differenza – spiegano i vertici del sodalizio – saranno probabilmente gli orari degli allenamenti. Stiamo pensando di anticiparli per consentire a tutti di rientrare nelle proprie abitazioni prima delle 22, quando è previsto il coprifuoco».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento