menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alice Di Tonto (a sinistra) e Lucia Guardigli, capitane delle due squadre

Alice Di Tonto (a sinistra) e Lucia Guardigli, capitane delle due squadre

«Aggressive dal primo pallone». Alice di Tonto suona la carica per i play off di Sangiorgio

Sabato 8 maggio Gara1 in casa per la squadra di Capra che affronta la Fenix Faenza. Risponde la Guardigli, capitana delle ravennate: «Non possiamo permetterci di sbagliare»

Sale l’attesa, e non poteva essere altrimenti, per la gara d’andata dei play off promozione tra la Pallavolo Sangiorgio e la Fenix Faenza. L’andata si giocherà sabato 8 maggio alle 18.30 al PalaSangiorgio mentre il ritorno sabato 15 alle 17 al PalaSport Bubani di Faenza.

Le padrone di casa sono pronte e desiderose di poter centrare la grande impresa. «Contro Faenza sarà una gara difficile – commenta la capitana Alice Di Tonto - perché affrontiamo una squadra molto quadrata ed esperta. Abbiamo lavorato duramente in queste settimane di pausa, entreremo in campo convinte dei nostri mezzi e proveremo a dare del filo da torcere alle avversarie. Dobbiamo essere aggressive fin da subito, non lasciare troppo spazio e restare attaccate alla partita».

Quindi la venticinquenne schiacciatrice abruzzese aggiunge: «Sono convinta che saremo una bella outsider in questi playoff, ci teniamo a fare bene e a dimostrare che il lavoro svolto in questi mesi ha dato i frutti sperati. Riguardo il bilancio stagionale potevamo fare di più in alcune gare ma diciamo che l’obiettivo, fin da subito, era raggiungere i playoff e direi che li abbiamo conquistati con merito».

Aria elettrica anche in casa Fenix come racconta il capitano Lucia Guardigli, centrale classe 2000 faentina doc. «Nonostante abbiamo terminato la prima fase al primo posto – commenta – non è stato un cammino facile. Giocare i play off promozione per noi sarà un onore: conosciamo il nostro valore e quello dell’avversario perciò sarà una bella battaglia». 

Sulla formula andata e ritorno afferma: «E’ una modalità giustificata dal periodo. Daremo tutto e non possiamo permetterci di sbagliare. In questa fase serve il massimo ed è fondamentale reggere sia fisicamente sia mentalmente».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento