rotate-mobile
Volley B

Il Miovolley vince e vola in vetta in B1. Alsenese e Sangiorgio in testa, la B2 è un dominio piacentino

Momento magico per la pallavolo piacentina impegnata fra i cadetti. Per la Canottieri Ongina secondo successo consecutivo, stop per il Volley Academy Piacenza

ISUZU CEREA-ROSSETTI MARKET CONAD 0-3
(16-25, 17-25, 15-25)
ISUZU CEREA: Caruzzi, Cornelli 7, Tollini 4, Cervellin 4, Munaron 2, Permunian 10, Bovolenta (L), Pizzocaro, Bonini 3, Nalmodi, Strazzer, Balasini 1. N.e.: Sandri, Muzzolon. All.: Valente
ROSSETTI MARKET CONAD: Falotico 7, Frassi 8, Bernabè 13, Spagnuolo 15, Scurzoni 12, Pieroni 2, Toffanin (L), Marchesi 1, Palazzina. N.e.: Neri, Tartari, Bozzetti, Gandolfi (L). All.: Bonini
ARBITRI: Chiara e Bergonzini
NOTE: Durata set’ 24’, 24’, 26’ per un totale di 1 ora e 14 minuti di gioco. Isuzu Cerea: battute sbagliate 4, ace 4, ricezione positiva 33% (perfetta 21%), attacco 20%, muri 6, errori 18. Rossetti Market Conad: battute sbagliate 7, ace 4, ricezione positiva 51% (perfetta 31%), attacco 41%, muri 6, errori 17.

Una prova di forza eloquente, rendendo a senso unico un match sulla carta molto difficile, contro un avversario di valore che fin qui non aveva perso punti nei primi tre incontri. In B2 femminile, la Rossetti Market Conad si regala un sabato da regina brillando a Cerea (Verona) con un rotondo e nettissimo 3-0 contro le padrone di casa dell'Isuzu. Un match diventato quasi senza storia grazie a un Alseno brillante ed estremamente cinica, capace di brillare in varie fasi di gioco. Con i tre punti conquistati, le piacentine balzano in testa con le conterranee del San Giorgio a quota 11 punti, precedendo di una lunghezza il duo formato da Zerosystem e Volley Davis 2C, avversario - quest'ultimo - atteso sabato alle 20,30 ad Alseno.
Attacco efficace e una grande fase break, innescata da una battuta che ha messo in difficoltà Cerea nello sviluppo del gioco, poi imbrigliata da un muro-difesa di grande spessore tra tocchi in prima linea e recuperi sia ordinati sia di cuore. La classica grande serata e anche vittoria di squadra, perché è arrivata la prova maiuscola di tutte le interpreti. Top scorer la schiacciatrice Rebecca Spagnuolo (15 punti), seguita a quota 13 dall'opposta Stefania Bernabè (13) e dalla centrale Sara Scurzoni (12).
"E' una partita - commenta soddisfatto coach Federico Bonini - che si commenta da sola, è una serata dove ha girato tutto e non per caso; c'è la soddisfazione per aver visto le ragazze metterci qualcosa in più sul quale avevamo insistito, con un atteggiamento "super". Anche a livello di gioco, ci sono stati ordine, concretezza e lucidità nella fase del cambiopalla e in quella break. Questa vittoria deve essere un punto di partenza e darci consapevolezza; è ancora molto presto, certe cose vanno consolidate e c'è margine. Giocare così deve servire da stimolo per dare il massimo ogni giorno in palestra".
LA PARTITA - La Rossetti Market Conad scende in campo con Pieroni in palleggio, Bernabè opposta, Falotico e Spagnuolo in banda, Frassi e Scurzoni centrali e Toffanin libero. L'avvio delle piacentine è ottimo, con Bernabè e Spagnuolo che chiudono azioni lunghe (1-5). Cerea risponde (3-5), poi Alseno sfrutta la centrale Scurzoni (4-8). Pieroni firma il muro a uno del 5-9, mentre due diagonali out di Cornelli portano la Rossetti Market Conad sul +6 (6-12). Time out veronese, poi l'Isuzu recupera terreno (8-12), ma l'ace di Frassi ristabilisce le distanze (9-15). La battuta premia poi le padrone di casa (ace del 12-16 con Cervellin), ma Scurzoni e la pipe out di Cornelli tengono tranquilla Alseno (12-18, time out veneto), che poi taglia quota venti sul 13-20 con Scurzoni e Bernabè. Nel finale, l'esperienza di Falotico è un valore aggiunto (14-23), preludio al 16-25.
La Rossetti Market Conad riparte di slancio anche nel secondo set, con Spagnuolo e Bernabè in cattedra; l'opposta gialloblù si fa sentire a muro, imitata da Scurzoni per lo 0-4. Time out Valente, poi è Spagnuolo a calare il tris in block. La banda reggiana firma anche l'1-7, mentre Scurzoni è un altro faro dell'attacco ospite. Le padrone di casa provano a scuotersi (4-9), ma Alseno recupera tanti palloni e graffia con Frassi in prima linea (4-11). Bernabè trova il pallonetto del 7-14 (time out locale), ancora Frassi il muro del 7-15. Cerea è alle corde (7-16), poi trova un filotto che riaccende le speranze: 11-16. Bonini ferma il gioco, poi la Rossetti Market Conad rilancia l'azione (11-19). Scurzoni finalizza una bella battuta della nuova entrata Palazzina (13-22), nuova fiammata-Isuzu (16-22, muro di Cornelli), ma non basta: muro di Pieroni (16-24) e attacco di Frassi: 17-25 e 2-0 Alseno.
La squadra di Federico Bonini non vuole mollare l'osso e lo fa capire anche in avvio di terzo set: Bernabè domina gli attacchi, poi arriva l'ace di Elisa Frassi per l'1-4. Valente ferma il gioco, ma non l'opposta ospite (2-6). La Rossetti Market Conad è molto efficace nel muro-difesa e alla lunga trova i varchi per chiudere le azioni lunghe (3-8, Scurzoni), graffiando anche in battuta (3-9, ace di Spagnuolo). La centrale genovese chiude la porta a muro (3-10), poi è Falotico da posto quattro a trovare le soluzioni di fioretto (3-12). Alseno vola sul turno in battuta di Spagnuolo, la battuta di Munaron è il tentativo disperato di Cerea (6-13, time out Bonini). La Rossetti Market Conad ha un momento di defaillance (8-13), entra Marchesi per Falotico in posto quattro, poi riparte con sicurezza (9-16), ma Cerea ha il merito di alzare il livello del gioco sul turno in battuta di Cornelli (13-17), rimettendo il tutto in discussione. Arriva anche il -3 locale, ma Alseno riparte (15-20) e blinda set e match con Bernabè: 15-25 e 3-0.
---

PALLAVOLO SANGIORGIO-SPAKKA VOLLEY 3-0

(25-12, 25-12, 25-12)

PALLAVOLO SANGIORGIO: Amadei (L), Erba, Polletta, Sangiorgi, Marinucci, Gilioli, Camurri, Galelli (libero), Lunardini, Tonini, Arfini, Cossali, Zoppi. All. Capra.

Con un periodico 25-12 la Pallavolo San Giorgio supera le veronesi dello Spakka Volley, conquistando la quarta vittoria in campionato e volando in testa alla graduatoria. La formazione di partenza è Erba-Tonini, Arfini-Gilioli, Zoppi-Marinucci e Galelli libero ma coach Capra durante la partita ha dato spazio a tutto il roster.

La partenza delle piacentine è fulminante: 6-1 con un muro di Zoppi. Lo Spakka Volley accorcia d qualche punto, Marinucci in fast sigla il 14-9 ed un ace di Erba porta a dieci le lunghezze di vantaggio (19-9), prima che il gioco si sia fermato su segnalazione del segnapunti per un controllo della formazione ospite. Nonostante l’interruzione Sangiorgio macina gioco e chiude 25-12 con un attacco di Lunardini.

Nel secondo parziale entrano Polletta per Gilioli e Cossali per Marinucci. Un ace della schiacciatrice romagnola ed un block del centrale bergamasco regalano il 5-2 alla squadra di casa. Lo Spakka Volley prova a restare in partita, tuttavia Arfini permette alle piacentine di doppiare le avversarie 18-9 ed la stessa schiacciatrice a chiudere il set sul 25-12. Nel frattempo c’è spazio anche per Sangiorgi in regia.

Nel terzo set restano in campo Polletta e Cossali e Marinucci sostituisce Zoppi. Cossali apre le danze, Polletta segna l’8-2, Spakka Volley accorcia 9-6 ed è l’ultimo sussulto. La squadra di casa allunga e sterza decisamente verso la vittoria, Galelli in seconda linea dà sicurezza, Tonini sigla il 21-11 e Marinucci chiude 25-12.

Il quarto successo consecutivo regala alle giallobiancoblù la vetta della classifica, in coabitazione con la piacentina Pallavolo Alsenese, vetta che Tonini vorranno mantenere nel prossimo turno nella trasferta di Viadana, provincia di Mantova.

«E’ stata una gara a senso unico – commenta il direttore sportivo Massimo Gregori -. L’occasione è stata utile per far ruotare tutta la rosa».

Risultati

Pall. San Giorgio-Spakka Volley 3-0; Galaxy Volley-Volley Viadana 0-3; Moma Anderlini-San Damaso 1-3; Top Volley-Soliera 0-3; Piadena-Stadium Mirandola oggi; Volley Davis 2c-Be One San Martino 3-0; Cerea-Pall. Alsenese 0-3.

Classifica

Palllavolo San Giorgio, Pall. Alsenese 11 punti; San Damaso, VolleyDavis 2c 10; Cerea 9; Galaxy Volley 6; Piadena, Soliera 4; Be One San Martino, Moma Anderlini, Viadana, Top Volley 3; Mirandola 1 punto; Spakka Volley 0. Piadena e Mirandola, una gara in meno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Miovolley vince e vola in vetta in B1. Alsenese e Sangiorgio in testa, la B2 è un dominio piacentino

SportPiacenza è in caricamento