Giovedì, 18 Luglio 2024
Volley B

Miovolley, Alsenese e Sangiorgio proseguono la marcia trionfale

La squadra di Mazzola domina in Serie B1, le altre due piacentine non perdono un colpo in B2. Inciampano Canottieri Ongina, Gas Sales Bluenergy e Vap

Semaforo rosso per la Canottieri Ongina, che dopo il turno di riposo riprende con una sconfitta il cammino in serie B maschile cedendo 3-1 a Sassuolo contro la capolista Kerakoll. Al PalaPaganelli, un ottimo inizio non è bastato ai gialloneri piacentini per tornare a casa con punti in tasca, perché i padroni di casa allenati da Pupo Dall'Olio hanno cambiato marcia e ribaltato la situazione fino al successo in quattro set.

Ad analizzare l'andamento e i temi dell'incontro è il direttore sportivo della Canottieri Ongina Donato De Pascali. "Nel primo set - le sue parole - siamo stati esemplari, facendo molto bene soprattutto in battuta, attacco e difesa, mentre il nostro avversario faticava a entrare in partita. A mio avviso la chiave del match è stato il secondo set, dove Sassuolo sembrava un po' accusare ancora il colpo, mentre noi abbiamo collezionato alcuni errori in battuta non forzati. Ne è nato un parziale combattuto dove avevo l'impressione si potesse accelerare e sfruttare più chance, ma non siamo stati in grado. Abbiamo cercato soluzioni più difficili, l'intesa consolidata palleggiatore-attaccanti si è smarrita e nel corso del match non ci siamo più rialzati. Sassuolo, invece, è stata brava a trovare soluzioni più concrete e a metterci carattere. Complimenti a loro anche per solidità, tecnica, difesa ed entusiasmo".

Quindi aggiunge. "Al di là delle problematiche tecniche emerse, la delusione maggiore è proprio correlata alla mancanza di intensità ed energia, che al contrario di Sassuolo non abbiamo minimamente saputo esprimere nel momento in cui l’avversario ha saputo creare pressione. Non possiamo pensare di poter fare bene se non si possiede come squadra una dose minima di anticorpi per affrontare i momenti complessi di una gara e al contempo nemmeno che essi possano essere innescati dai giocatori meno esperti del gruppo. Più in generale, abbinare contemporaneamente affinamenti tecnici e questioni di tenuta mentale è indubbiamente quello che abbiamo di fronte a noi nel prossimo futuro. Abbiamo margini e possibilità di crescere sensibilmente".

Sulla sponda giallonera, il match ha visto il ritorno in campo dopo l'infortunio del capitano e centrale Beppe De Biasi (6 punti). Sabato alle 18 appuntamento al palazzetto di Monticelli per il derby piacentino contro la Gas Sales Volley, formazione giovanile del club di Superlega.

KERAKOLL SASSUOLO-CANOTTIERI ONGINA 3-1
(14-25, 25-21, 25-17, 25-19)
KERAKOLL SASSUOLO: Lodi 2, Bigarelli 17, Sartoretti, Montesion 2, Giurati, Soli 11, Luppi (L), Serafini 1, Odorici 1, Mantovani 3,  Anceschi 20, Degoli 6, Ugolini (L). N.e.: Marchesi. All.: Dall’Olio
CANOTTIERI ONGINA: Ramberti 2, Maretti 17, Bertuzzi 8, Malvestiti 17, Miglietta 3, De Biasi G. 6, Rosati (L), Vega, Ousse, De Biasi M., Di Tullio 4. N.e.: Tagliaferri, Sala (L). All.: Bruni
ARBITRI: Solimeno e Fiabane
NOTE: Durata set’ 30’, 30’, 25’, 35’ per un totale di 2 ore di gioco. Kerakoll Sassuolo: battute sbagliate 16, ace 4, ricezione positiva 56% (perfetta 40%), attacco 46%, muri 8, errori 25. Canottieri Ongina: battute sbagliate 13, ace 4, ricezione positiva 57% (perfetta 44%), attacco 35%, muri 12, errori 26.

---

GAS SALES BLUENERGY-AMA SAN MARTINO REGGIO EMILIA 0-3

(13-25, 20-25, 17-25)

GAS SALES BLUENERGY: Alessi 5, Gabellini 3, Rocca 8, Zlatanov 14, Imokhai 2, Artioli, Sapic (L), Basso (L), Emiliani, D’Angiolella, Zanellotti M., Omelchuk. Ne: Magagnoli, Volpato. All. Barbon, Dichio.

AMA SAN MARTINO REGGIO EMILIA: Zambelli 7, Brizzi 12, Santini 2, Ghelfi 15, Cassandra 10, Righi 5, Bonfiglioli (L), Ghilotti 2. Ne: Borsetti, Fregni (L), Zappalà, Caffagni, Morselli. Al. Cervi, Bassoli.

Disco rosso nel campionato di serie B per la Gas Sales Bluenergy con la formazione reggiana dell’Ama San Martino. Impegnata alla Palestra Salvadè nella sesta giornata di campionato, la giovane formazione biancorossa, guidata in panchina da Renato Barbon e Rocco Dichio, ha lasciato via libera ai reggiani senza portare a casa alcun set: 0-3 (13-25, 20-25, 17-25).

Non sono bastati ai biancorossi i 14 punti del solito Zlatanov e gli 8 punti dell’opposto Rocca. Dieci gli errori gratuiti dei biancorossi in attacco contro i 3 dei reggiani che hanno messo a segno anche 10 ace contro i 3 biancorossi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miovolley, Alsenese e Sangiorgio proseguono la marcia trionfale
SportPiacenza è in caricamento