rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Volley B

Lara Boselli e Blanca Martino, il futuro del volley in casa Alsenese

Le due giovanissime piacentine (classe 2003) sono impegnate sia con l'Under 19 regionale sia con il gruppo della Serie B1

Di diverso hanno il ruolo, una è opposta, l’altra centrale, in comune invece condividono l’anno di nascita (2003), curiosamente anche l’altezza (1 metro e 81 centimetri) e soprattutto l’avventura a tinte gialloblù. Nella linea verde della Conad Alsenese spiccano due promesse piacentine: Lara Boselli e Blanca Martino, impegnate sul doppio fronte pallavolistico, ossia la prima squadra in B1 e l’under 19 regionale.

«Ho iniziato – racconta Lara, opposta di Piacenza -  in terza media alla Libertas San Paolo, poi ho giocato una stagione al Cadeo e una all’Rm Piacenza prima di approdare in estate ad Alseno. Non avrei mai pensato di poter approdare in B1 e non ci credevo quando mi è arrivata la proposta. Mi sdoppio tra prima squadra e under 19 e a pieno regime sono sette allenamenti complessivi a settimana più pesi. Mi trovo benissimo e anche nel gruppo di B1 ci sono bravissime ragazze che mi aiutano; nel giovanile magari giochi più spensierata, mentre in B devi stare sempre molto concentrata su ogni cosa che fai. La pallavolo è di casa da me, i miei genitori Loretta e Gabriele giocavano entrambi e fin da piccolissima ero al palazzetto di Vigolzone (dove il padre era direttore generale della formzione pallavolistica, ndc). Ammiro molto Paola Egonu, non solo per le qualità ma anche per lo spirito con cui gioca».

blancamartino (1)-2Da posto due al cuore delle rete con Blanca Martino, già in gialloblù lo scorso anno e ora proiettata anche lei in prima squadra oltre a far parte del gruppo-under 19. «Conciliare tutto – spiega Blanca, piacentina di Lugagnano – è difficile soprattutto per lo studio (frequenta il liceo scientifico di Fiorenzuola, ndc). In campo cerco di stare al passo, seguendo le ragazze più esperte e mature di me. Faccio parte di un gruppo unito e di un bell’ambiente in generale. Dal giovanile alla B1 il gioco cambia totalmente, la velocità di palla è nettamente più alta ma con l’allenamento si migliora; fin qui, penso di aver fatto passi avanti soprattutto in attacco».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lara Boselli e Blanca Martino, il futuro del volley in casa Alsenese

SportPiacenza è in caricamento