rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Volley B

L'Alsenese supera anche la bestia nera e rimane al comando della Serie B2

Il Miovolley per la prima volta dall'inizio della stagione esce dal campo senza punti ma resta comunque in vetta alla Serie B1. Il Sangiorgio torna al successo, Canottieri Ongina ko

Si ferma a tre la striscia di vittorie consecutive della Canottieri Ongina nel campionato di serie B maschile girone D. Nella decima giornata d'andata, i gialloneri di Gabriele Bruni sono stati sconfitti a domicilio dalla National Transport Villa d'Oro Modena, che ha espugnato nettamente in tre set il rettangolo di gioco piacentino di Monticelli. Nella sfida tra terza e quinta forza del girone alla vigilia, la Canottieri Ongina non è riuscita a confermare l'ottimo momento e a mettere in campo appieno il proprio potenziale. In particolare, la formazione piacentina è apparsa dalle polveri bagnate, con un sabato-no in attacco testimoniato dal 26% di positività nel fondamentale. Il terzo tocco, invece, ha scavato il solco a favore dei modenesi (53%), trascinati dai 21 punti dell'opposto Andreoli.
"L'avversario - commenta Fausto Perodi, vice allenatore della Canottieri Ongina - è stato superiore fisicamente e tecnicamente, ci ha messo subito in difficoltà in battuta. Pur avendo una buona ricezione, abbiamo faticato a mettere giù la palla e abbiamo cercato di chiudere i colpi, a vantaggio del loro muro composto e della difesa e anche gli scambi lunghi non ci hanno sorriso. E' stata una giornata dove è andato tutto storto, a partire dall'atteggiamento remissivo fin da subito. E' una partita dove non c'è nulla da salvare. Il risultato è giusto perché come mentalità non ci abbiamo creduto. Sembrava si potesse fare qualcosa nel terzo set ma gli errori ci hanno definitivamente tagliato le gambe. Complimenti alla Villa d'Oro, che a oggi sembra la squadra più forte del campionato per quanto visto finora".
In classifica, la Canottieri Ongina resta a quota 16 punti al quinto posto ma vede aumentare il divario dalle prime posizioni. 
CANOTTIERI ONGINA-NATIONAL TRANSPORTS VILLA D’ORO MODENA 0-3
(15-25, 14-25, 19-25)
CANOTTIERI ONGINA: Ramberti, Maretti 8, Bertuzzi 3, Malvestiti 5, Miglietta 8, De Biasi B. 2, Rosati (L), Ousse, De Biasi M., Di Tullio. N.e.: Vega, Tagliaferri, Palazzoli, Sala (L). All.: Bruni
NATIONAL TRANSPORTS VILLA D’ORO MODENA: Bellei 6, Maggi 3, Andreoli 21, Mocelli 12, Ferrari 5, Ghelfi 3, Plessi (L). N.e.: Martinelli, Dombrovski, Rossi, Vanelli, Benincasa, Zampaligre, Lionelli (L). All.: Barozzi
ARBITRI: Rodofile e Presti
NOTE: Durata set: 23', 21', 27' per un totale di 1 ora e 11 minuti di gioco
Canottieri Ongina: battute sbagliate 11, ace 0, ricezione positiva 60% (perfetta 37%), attacco 26%, muri 3, errori 25
National Transports Villa d’Oro Modena: battute sbagliate 10, ace 4, ricezione positiva 46% (perfetta 31%), attacco 53%, muri 7, errori 22.

---

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA-BENACUS VERONA 0-3

(14-25, 19-25, 20-25)     

GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA: Imokhai 3, Artioli 1, Emiliani 5, Balatri 3, Rocca 14, Zlatanov 6, Sapic (L), Tuccelli (L), Zanellotti M. 3, Zanellotti L., Barretta 1, Alessi 1. Ne: D’Angiolellla, Omelchuk. All. Barbon.

BENACUS VERONA: Magalini 15, De Agostini 1, Testagrossa 11, Gerfogli 8, Romagnoli 7, Pietroni 1, Viola (L), Motteran (L), Albertini 1, Gatti 1, Albrigo 1. Ne: Crò, Bandera, Guardavascio. All. Fin.

ARBITRI: Salvini, Camozzi.

Decima giornata del campionato di Serie B e la Gas Sales Bluenergy segna il passo alla palestra Salvadè contro il V. Veneto Benacus Verona: 0-3 (14-25, 19-25, 20-25) in poco più di un’ora di gioco.

Dopo un primo set in cui la formazione biancorossa ha tenuto testa ai veronesi nei primi scambi per poi lasciare via libera ai più esperti e quotati avversari, nella seconda frazione di gioco i giovani biancorossi hanno messo a segno un buon recupero anche grazie a un turno in battuta dell’opposto Rocca (14 punti per lui a fine gara), ma una volta che i veneti hanno sentito il fiato sul collo hanno accelerato e chiuso in scioltezza. Terzo set che ha visto partire subito forte Verona, Piacenza anche in questa occasione ha rosicchiato diversi punti agli avversari che hanno poi chiuso dopo essersi visti annullare tre match ball.

Renato Barbon (allenatore Gas Sales Bluenergy): “Siamo stati subito intimoriti da tre bordate di Magalini e per tutta la partita abbiamo avuto un po' di timore reverenziale. Se poi aggiungiamo che ci mettiamo del nostro sbagliando anche quando non si deve sbagliare si capisce che diventa tutto più difficile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Alsenese supera anche la bestia nera e rimane al comando della Serie B2

SportPiacenza è in caricamento