rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Volley B

La Gas Sales Bluenergy ci prova, ma il derby di Serie B va alla Canottieri Ongina

Sangiorgio torna alla vittoria e resta in vetta, per l'Alsenese arriva solo un punto, sconfitte Volley Academy Piacenza e Miovolley

La Gas Sales Bluenergy segna il passo alla Palestra Salvadè contro la Canottieri Ongina, quinta forza del girone D: 1-3 (16-25, 21-25, 25-20, 15-25) in poco più di un’ora e mezza di gioco.

La giovane formazione biancorossa, perso il primo set in maniera netta, nella seconda frazione di gioco ha lottato punto a punto con i più quotati avversari e per lunghi tratti ha condotto: 18-16. La svolta del parziale c’è stata a quota 20 con le due squadre appaiate; la Canottieri Ongina ha trovato l’allungo decisivo capitalizzando anche qualche errore in attacco dei biancorossi.

Terza frazione ancora equilibrata in avvio, allungo della Gas Sales Bluenergy (14-10), vantaggio che i biancorossi hanno anche incrementato (21-14) con buone azioni in attacco e una battuta efficace. Sul finire del parziale la Canottieri Ongina qualche punto lo ha recuperato (22-19) sfruttando un paio di passaggi a vuoto degli avversari ma alla fine a chiudere sono stati i giovani biancorossi con Rocca.

Nel quarto set sul 7 pari allungo biancorosso (12-8) ma a quota 12 è nuova parità. Un paio di contrattacchi non chiusi ed un errore dei biancorossi valgono il più tre per la Canottieri Ongina (14-17, 15-18), è l’allungo decisivo per gli ospiti che piazzano un break di 7-0 e chiudono sull’attacco out di Emiliani.

Non sono bastati ai biancorossi per vincere la partita i 16 punti di Zlatanov e i 15 di Rocca, i 18 errori in attacco della Gas Sales Bluenergy hanno pesato tantissimo sull’esito finale dell’incontro.

Il derby visto dalla Canottieri Ongina

Si tinge nuovamente di giallonero il derby piacentino di serie B maschile, con la Canottieri Ongina che bissa il successo dell'andata e regola 3-1 nella sfida del girone di ritorno i giovani della Gas Sales.
A Piacenza la squadra di Gabriele Bruni e Fausto Perodi si è portata avanti 2-0 come all'andata (poi chiusa in tre set), ha subìto la reazione biancorossa nel terzo parziale ma con autorità ha chiuso i conti nella quarta frazione, conquistando nuovamente i tre punti in palio e tornando prontamente al successo dopo il ko contro l'ex capolista Sassuolo e festeggiando la quarta vittoria nelle ultime cinque partite. Top scorer giallonero, l'opposto Luca Muroni con 18 punti, spalleggiato in banda da Riccardo Miglietta (15).
"Non è stata semplice - commenta il vice allenatore della Canottieri Ongina Fausto Perodi - è stata una partita fallosa dove nel terzo set abbiamo perso perché abbiamo sbagliato più di loro. La nostra principale difficoltà è legata al tempo di salto a muro sui loro attaccanti. In questo match avevamo infortunati le bande Colella e Di Tullio e l'opposto Malvestiti. Il filotto in battuta nel quarto set del capitano Beppe De Biasi ha chiuso i conti; inoltre, un apporto molto importante è arrivato in seconda linea dal libero Rosati e dalla banda Miglietta. Ora la pausa ci aiuterà a recuperare dagli infortuni".
In classifica, la Canottieri Ongina consolida il quinto posto salendo a quota 33 punti; dopo il week end di sosta pasquale, il campionato riprenderà nel fine settimana successivo; per De Biasi e compagni, appuntamento sabato 6 aprile a Monticelli contro l'Ama San Martino (sesta in classifica).
GAS SALES BLUENERGY VOLLEY-CANOTTIERI ONGINA 1-3
(16-25, 21-25, 25-20, 15-25)
GAS SALES BLUENERGY VOLLEY: Alessi 8, Gabellini 4, Rocca 15, Zlatanov 16, Imokhai 6, Artioli 2, Tuccelli (L), Emiliani, D’Angiolella, Molesti. N.e.: Nasi, Omelchuk, Barretta, Sapic (L). All.: Barbon
CANOTTIERI ONGINA: Tagliaferri 6, De Biasi B. 9, Ramberti 4, Miglietta 15, Ousse 5, Muroni 18, Rosati (L), De Biasi M., Bertuzzi 1. N.e.: Malvestiti, Colella, Di Tullio, Palazzoli, Sala (L). All.: Bruni
ARBITRI: Lasaracina e Poli
NOTE: Durata set: 21’, 25’, 25’, 24’ per un totale di 1 ora e 35 minuti di gioco. Gas Sales Volley: battute sbagliate 15, ace 4, ricezione positiva 65% (perfetta 38%), attacco 37%, muri 6, errori 37. Canottieri Ongina: battute sbagliate 15, ace 4, ricezione positiva 59% (perfetta 40%), attacco 46%, muri 8, errori 26.

---

EVEREST MIOVOLLEY-GIUSTO SPIRITO RUBIERA 0-3

(22-25; 19-25; 15-25)

EVEREST MIOVOLLEY: Colombano 3, Bianchini, Naddeo 10, Moretti 1, Cornelli 7, Passerini, Ducoli 7, Negri 5, Guaschino 1, Nedeljkovic 2, Fizzotti (L). NE: Scarabelli. All. Mazzola

GIUSTO SPIRITO RUBIERA: Bortolamedi 6, Mescoli 14, Giardi 7, Aluigi 3, Reverberi 5, Bianchini 2, Cantamessa 12, Bici (L). NE: Bandieri, Dorta, Paolini, Salas, Tosi. All. Ghibaudi-Cerrato

Il Giusto Spirito Rubiera sbanca il Palazzetto di Gossolengo superando in tre set un Everest che deve ancora fare i conti con le assenze ed uno stato di forma complessivo lontano da quello migliore. Le reggiane dimostrano qualità in seconda linea e in attacco non concedendo mai tregua al MioVolley che si arrende alla quarta sconfitta consecutiva.

Partenza giocata punto a punto dalle due formazioni ma sono le ospiti a trovare il primo vantaggio concreto (8-12). Timeout biancoblu per riorganizzare il gioco ma il distacco si mantiene tale anche nelle azioni successive (15-20). Nedeljkovic rileva Guaschino, Negri va di primo tempo con Naddeo protagonista al servizio ma la rimonta resta soltanto abbozzata: Rubiera passa 22-25.

L’Everest si ritrova ad inseguire anche nel secondo parziale con le reggiane che premono (3-9) ma soprattutto concedono ben pochi spazi in difesa. Passerini va a rinforzare la seconda linea del MioVolley e la squadra di coach Mazzola passa anche a condurre (16-14): la reazione ospite è però veemente: non basta nemmeno l’innesto in regia di Bianchini, si chiude sul 19-25.

Le scorie del secondo set si sentono anche nel terzo: il MioVolley sembra partire bene ma superata la metà del set sono ancora una volta le ragazze del Giusto Spirito ad ingranare. Entra anche Moretti ma la partita è segnata con Rubiera a chiudere 15-25.

---

VOLLEY MODENA-VIVI ENERGIA VAP 3-0

(25-15, 25-18, 25-11)

VOLLEY MODENA: Bozzoli, Malovic, Biancardi, Malagoli, Guerra, Malenotti, Omonoyan, Boscani, Gerosa, Bartesaghi, Rocca, Fiore, Lancellotti. all: Di Toma

VIVI ENERGIA VAP: Terrana 11, Da Pos, Milani 7, Ruggeri, Konate 1, Bibolotti 2, Borri, Nella 5, Liberi Gazzola e Riccio. N.E: Iacona, Dodi, Schillkowski. All. Licata

---

MOMA ANDERLINI MODENA-ROSSETTI MARKET CONAD 3-2

(23-25, 29-27, 25-14, 14-25, 15-12)

MOMA ANDERLINI MODENA: Pagot 15, Sismondi 17, Gollini 3, Susio 24, Guerra 13, Spada 4, Zironi (L), Mattioli 1, Giorgi 1, Monari Gamba 2, Cornelli (L). N.e.: Benatti, Mazzieri, Fiandri. All.: Maioli

ROSSETTI MARKET CONAD: Falotico 15, Frassi 14, Bernabè 20, Spagnuolo 1, Scurzoni 15, Neri 7, Toffanin (L), Marchesi 1, Agostini, Gandolfi 3, Palazzina 3, Bozzetti 1. N.e.: Pieroni (L). All.: Bonini

ARBITRI: Righi e Zoffoli

NOTE: durata set: 26’, 34’, 23’, 23’, 16’ per un totale di 2 ore e 2 minuti di gioco. Moma Anderlini Modena: battute sbagliate 10, ace 7, ricezione positiva 31% (perfetta 18%), attacco 43%, muri 13, errori 23. Rossetti Market Conad: battute sbagliate 11, ace 11, ricezione positiva 46% (perfetta 22%), attacco 40%, muri 8, errori 26.

Anderlini ancora amara per la Rossetti Market Conad, che in B2 femminile cede come all'andata alla giovane formazione modenese e perde parzialmente terreno in chiave play off. A Modena la formazione allenata da Federico Bonini e Paolo Bergamaschi ha ceduto 15-12 al tie break ai talenti emiliani in un match dai più volti: tanto equilibrio nei primi due set, più errori da una parte e dall'altra tra terza e quarta frazione e infine un tie break "spaccato" nella seconda metà dalla serie al servizio delle padrone di casa.

Alseno brava a piazzare un'accelerata nel finale di primo set e ancor più brava a rimontare nel secondo parziale (dal 23-19) senza però riuscire a sfruttare le chance ai vantaggi , con l'Anderlini poi galvanizzata e in cattedra nel terzo set (25-14); nella quarta frazione, la Rossetti Market Conad ha reagito d'orgoglio e ha spinto con decisione verso il tie break (14-25). Nel set corto, equilibrio fino al 9-9 poi la serie al servizio di Pagot ha lanciato in orbita l'Anderlini (15-12).

Per Falotico e compagne, il terzo tie break consecutivo questa volta non ha regalato il sorriso come nei precedenti match contro Davis 2C e Piadena; con il punto guadagnato, la Rossetti Market Conad sale a quota 43 punti ma scivola al quarto posto, venendo staccata dalla Zerosystem (seconda a 45 punti) e scavalcata dal Cerea, ora terzo a quota 44, mentre San Giorgio è in testa con 47 punti in una lotta play off (primi due posti) decisamente infuocata.

"C'è amarezza - commenta coach Bonini - non solo perché questa volta il tie break non ci ha sorriso, ma anche perché per lunghi tratti nella nostra metà campo si è visto lo spirito giusto e sembrava potessimo portare a casa la partita ritornando sui nostri livelli. In altri tratti, però, sono emersi i problemi che stiamo cercando di risolvere, anche se c'è da dar merito all'Anderlini, giovani che stanno crescendo molto bene con miglioramenti importanti rispetto all'andata. Peccato per il secondo set? Poteva dare una svolta diversa al match, anche se la squadra ha fatto molto per rimontare. Ancora una volta, positivi gli ingressi dalla panchina con Gandolfi e Bozzetti in battuta e Palazzina in banda". Top scorer gialloblù, l'opposta Stefania Bernabè (20 punti), spalleggiata dalle centrali Elisa Frassi e Sara Scurzoni (14 e 15) e dalla banda Chiara Shanti Falotico (15 punti).

Ora la Rossetti Market Conad si tuffa nella suggestiva avventura della Final Four di Coppa Italia di serie B a Campobasso; venerdì alle 9,30 sfida contro la Futura Terracina nella semifinale della competizione di B2 femminile.

---

PALLAVOLO SANGIORGIO-SOLIERA 3-1

(19-25, 25-17, 25-14, 25-19)

PALLAVOLO SANGIORGIO: Amadei (L), Erba 2, Polletta, Sangiorgi, Marinucci 12, Gilioli 21, Camurri 2, Galelli (L), Lunardini, Tonini 14, Arfini 14, Cossali 9, Zoppi . All. Capra.

La Pallavolo San Giorgio ritorna alla vittoria, batte Soliera 3-1 e resta in vetta alla classifica. Nonostante la decima posizione in classifica con 21 punti frutto di 7 vittorie e 12 sconfitte, la formazione modenese ha messo in difficoltà, specie nel primo parziale, le giallobiancoblù. Prese le misure la squadra di Capra, guidata da una Giulia Gilioli devastante in attacco con 21 palloni messi a terra, dall'ottima regia di Sangiorgi subentrata a gara in corso al posto di Erba, prima impatta, poi sorpassa l’avversaria ed infine conquista i tre punti.

Vittoria che risponde ai successi di San Damaso, seconda in solitaria, e Cerea che si è imposta a Mantova contro il Volley Davis 2c, terza in classifica, mentre l’Alsenese è stata sconfitta dall’Anderlini al quinto set.

Nel primo parziale Soliera parte forte ed allunga sino al 11-18. La reazione delle padrone di casa è tardiva e così le ospiti si impongono 19-25, da segnalare l’ingresso in regia di Sangiorgi per Erba. Nel secondo parziale Sangiorgio parte forte, 11-3, Cossali sigla in primo tempo il 17-11 e nel finale Gilioli chiude 25-17. Terzo parziale a senso unico vinto dalle giallobiancoblù 25-14. Soliera non ci sta: nel quarto set si prende il break 11-13, poi Cossali, Arfini e Gilioli trascinano la squadra di casa 25-19.

«Nel primo set non abbiamo giocato bene – spiega il direttore sportivo Massimo Gregori - commettendo troppi errori, poi dal secondo in avanti abbiamo cambiato marcia. Sono contento della prestazione di Sangiorgi che entrata a gara in corso ha dato un ottimo apporto alla squadra. Una vittoria che è servita per arrivare in vetta alla sosta. Come abbiamo sempre detto affronteremo un mese di aprile importantissimo per il futuro del campionato».

Risultati

Top Volley-Viadana 3-0; Spakka Volley-San Damaso 0-3; Pall. San Giorgio-Soliera 3-1; Galaxy Volley-Mirandola 3-0; Volley Davis 2c-Cerea 1-3; Moma Anderlini-Pall. Alsenese 3-2; Piadena-Be One 3-0.

Classifica

Pall. San Giorgio 47 punti; San Damaso 45; Cerea 44; Pall. Alsenese 43; Galaxy Volley 36; Volley Davis 2c 35; Piadena 33; Moma Anderlini 29; Soliera 24; Mirandola 19; Top Volley 18; Viadana 9; Spakka Volley 1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Gas Sales Bluenergy ci prova, ma il derby di Serie B va alla Canottieri Ongina

SportPiacenza è in caricamento