Questo sito contribuisce all'audience di

La Canottieri chiude prima e trova Bolzano nei play off. Fiorenzuola padrona del derby con l'Alsenese

La squadra di Botti supera Savigliano e si garantisce il primato a una giornata dal termine. Pavidea-Conad è una gara spettacolare che premia le padrone di casa

L'esultanza della Canottieri Ongina (foto Annarita ZIlli)

B2 FEMMINILE - FIORENZUOLA PADRONA DEL DERBY CON L’ALSENESE

Palazzetto gremito, pubblico festoso e rumoroso, spettacolo dentro e fuori dal campo. Un derby da ricordare, che Fiorenzuola fa suo proseguendo la striscia di vittorie arrivata ora a 5 successi consecutivi. Dall'altra parte l'Alsenese voleva centrare un successo di prestigio, dopo un girone di ritorno di alti e bassi, che ha vanificato lo splendido girone d'andata concluso in vetta in solitaria. Ne è uscito un derby emozionante, fatto di tante prodezze, di tanti errori ma soprattutto dalle mille emozioni. A giovarsene è stato il pubblico che si è divertito, ha tifato, ha partecipato e alla fine ha accomunato le due squadre con un applauso scrosciante per lo spettacolo offerto. 

In avvio la tensione blocca le giocatrici che iniziano a suon di errori e sono soprattutto le ragazze di Marini a regalare punti. Alseno scappa 7-2. Hodzic dall'alto dei suoi 187 centimetri comincia a carburare e fa male soprattutto da posto due. Un ace di Morelli porta alla prima parità a quota 12. Equilibrio che prosegue con le percentuali in attacco che cominciano a migliorare: 18 pari dopo un recupero incredibile di Gorreri (fantastica la sua prestazione in difesa). Hodzic però è un incubo e vince nettamente il duello con l'opposto avversario, piazza due bombe consecutive che permettono alla Pavidea  Ardavolley  di prendere quel vantaggio che si rivelerà decisivo. Sul 23-22 ancora un punto di potenza della giovane mancina croata e poi è un ace di Tosi che decreta il 25-22 finale.

Il secondo set ricalca il clichè di quello precedente e Alseno arriva al primo time out avanti 7-4 grazie a quattro punti consecutivi di Pesce, sempre molto brava a trovare le mani del muro avversario. Prova a ricucire lo strappo la squadra di Marini e Donida suona la carica realizzando tre punti in un amen riportando le compagne a contatto 12-11. Ancora Pesce firma il nuovo allungo Alsenese, subito cancellato da Cattaneo a suon di fast e primi tempi. Fanzini sale in cattedra e trova spesso i pertugi giusti tra le mani del muro biancorosso e firma un break sanguinoso portando le gialloblù avanti 21-18. A chiudere il set a favore delle ospiti sono quattro muri consecutivi di Rovellini e Losi, con il derby che torna in perfetta parità. 

Nella terza frazione  le ragazze di Marini entrano in campo col piglio giusto e scappano in avvio trascinate da Tosi e Donida. Amasanti ci prova ma è marcatissima e fatica a trovare soluzioni vincenti, per cui le ospiti si affidano soprattutto a Caterina Fanzini. Ma le biancorosse sono determinate e non concedono nulla con Serena Tosi che mette in scena uno show di potenza e precisione. Vola la Pavidea 18-11 grazie anche al servizio di Vignola, come sempre insidioso. La palleggiatrice fiorenzuolana dopo un secondo set in ombra, ha la forza di reagire e nel terzo serve a meraviglia le proprie bande che vanno a nozze su palle spinte.

Sul 21-13 coach Scaltriti prova a cambiare qualcosa e Alseno torna sotto 19-23. Hodzic però firma un punto di importanza capitale guadagnando il primo set point che Il quarto set è splendido. Nessuna delle due squadre vuole mollare un centimetro e la contesa diventa meravigliosa, feroce. Si vedono recuperi e difese incredibili, attacchi di rara potenza e precisione e il pubblico è in visibilio. Coti-Zelati e Gorreri, i liberi delle due squadre, danno spettacolo. Parte meglio l’Alsenese con Amasanti che finalmente riesce a mettere per terra qualche attacco. Dall'altra parte prosegue lo show della miglior Tosi della stagione coadiuvata da Cattaneo implacabile a muro. Un muro di Ghisolfi su Morelli porta le alsenesi avanti 16-13 al secondo stop tecnico. Donida stampa un muro a uno ad Amasanti stupendo e Tosi con due diagonali da urlo firma il primo vantaggio Pavidea del set. Ancora parità a 22 per un servizio in rete di Hodzic. Ma gli ultimi tre punti sono tutti biancorossi : fast di Cattaneo al termine di uno scambio spettacolare, invasione di Amasanti e, come è giusto che sia, match point firmato da una pipe splendida della migliore in campo Serena Tosi, che chiude con il 25-22.

Applausi meritati per tutte le atlete in campo per aver dato vita a un derby vibrante. La Pavidea Ardavolley a questo punto finirà matematicamente al quinto posto, massimo obiettivo stagionale per una squadra giovanissima, da assemblare e plasmare che ha reagito splendidamente ad un inizio orribile. Nel girone di ritorno le biancorosse hanno ottenuto cinque punti in più rispetto all'andata, lottando e vendendo cara la pelle contro chiunque perdendo forse qualche partita di troppo al tie break, ma restando in campo sempre fino all'ultimo punto.

PAVIDEA FIORENZUOLA - CONAD ALSENESE  3-1 

(25-22, 20-25, 25-20, 25-22)

Fiorenzuola: Donida 13, Cattaneo 15, Tosi 22, Coti Zelati (L), Morelli 6, Vignola 3, Hodzic 19, Scapuzzi. NE : Ermoli, Sfogliano, Riboni, Messaggi, Arpini, Premoli. All. Marini.

Alsenese: Pesce 12, Fanzini 14, Amasanti 18, Canossini, Losi 3, Gandolfi (LL), Faccini, Ghisolfi 7, Rovellini 7, Gorreri (L). All. Scaltriti/Piccoli.

NOTE: Fiorenzuola: Battuta 11pt 8err - Muri: 5 - Ricezione pos: 64% - Attacco: 35%. Alsenese : Battuta 4pt 5err - Muri: 13 - Ricezione positiva: 51% - Attacco: 33%

Risultati partite 29 aprile 2017 – 25a giornata B2 femminile

Tomolpack Marudo - Brembo Volley Team 3-0

Pavidea Ardavolley Fiorenzuola - Conad Alsenese 3-1

Foppapedretti Bergamo - Cosmel Gorla Volley 1-3

Serteco V.School Genova - Caseificio Paleni Casazza 3-1

Abo Offanengo - Sanda Volley Brugherio 3-0

Picco Lecco - Normac Avb Genova 3-0

Bracco Propatria Milano - Esperia Cremona 1-3

Classifica: Cosmel Gorla 57, Picco Lecco 57, Abo Offanengo 56, Brembo Volley Team 54, Pavidea Ardavolley 50, Caseificio Paleni Casazza 46, Normac Avb Genova 45, Conad Alsenese 44, Tomolpack Marudo 33, Sanda Volley Brugherio 25, Serteco V.School Genova 25, Foppapedretti Bergamo 17, Esperia Cremona 9, Bracco Pro Patria Milano 7.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento