Questo sito contribuisce all'audience di

Gossolengo inciampa, Alsenese a un passo dal Paradiso

Colpo di scena a una giornata dal termine: la squadra di Mazza approfitta dello stop di quella di Cornalba e adesso è a un solo punto dalla promozione in B1

L'Alsenese è pronta a fare festa

COSTA VOLPINO-GOSSOLENGO 3-0

Si chiude con una sconfitta perentoria l’ultima trasferta di regular season per il Busa Foodlab che, a meno di miracoli sportivi nell’ultima giornata, vede sfumare il sogno promozione diretta in serie B1. Costa Volpino non lascia scampo alle biancoverdi che soltanto a tratti riescono a fronteggiare le avversarie pronte a tutto per conquistare l’ultimo treno per i playoff.

Coach Cornalba manda in campo la diagonale Beltrando-Cobbah, Scarabelli e Gatti di banda, Maini e Zambelli al centro con Poggi e Traversoni ad alternarsi in seconda linea nel ruolo di libero. Le biancoverdi imprimono il primo strappo sulla gara arrivando fino allo score di 1-6. Timeout in casa Cbl che inizia una inesorabile rimonta fino al quattordici pari: la seconda frazione del parziale è decisamente in equilibrio ma è Costa Volpino a trovare un buon break con l’ace di Garavaglia che vale il 22-19. Nonostante un timeout e l’ingresso di Nedeljkovic il Busa Foodlab non riesce a ricucire lo strappo ed il parziale va alle padrone di casa che chiudono 25-19.

Lo 0-3 in apertura di secondo set vede la risposta di Costa Volpino che prima pareggia i conti e poi trova il primo vantaggio (6-5). Girandola di cambi in casa Busa Foodlab con gli innesti di Giorgi, Mascherini e Cornelli ma è CBL a mantenere il vantaggio (11-7). Le biancoverdi si rifanno sotto (15-14) costringendo coach Gandini a spendere un timeout per riordinare le idee. Dopo il primo tempo di Zambelli che vale il 17-15 le padrone di casa firmano un break di 4-0 per il 21-15. L’ace di Antola (22-19) e qualche imprecisione di Costa Volpino regalano qualche speranza, spezzata sul 25-23.

Le ragazze in maglia Cbl aprono al meglio il terzo set e si portano perentoriamente sul punteggio di 11-3. La reazione delle biancoverdi non è sufficiente a ridurre il gap in un parziale che si chiude velocemente sul 25-12.

Per il Busa Foodlab, con una sola partita al termine del campionato, il distacco dalla vetta occupata dalla Conad Alsenese è di tre lunghezze. Verosimilmente quindi l’ultima sfida servirà a decidere gli accoppiamenti per i playoff promozione: sabato prossimo (ora di inizio fissata alle 21.00) a Gossolengo ci saranno le avversarie del Lemen che all’andata erano state in grado di superare le biancoverdi per 3-2.

PALLAVOLO CBL COSTA VOLPINO-BUSA FOODLAB GOSSOLENGO 3-0

(25-19, 25-23, 25-12)

PALLAVOLO CBL COSTA VOLPINO: Dell'Orto 1, Martino 15, Garavaglia 12, Bertolini 6, Calzoni 7, Fumagalli 13, Bonomi, Locatelli (L). NE: Bondioni, Chiappini, Pezzoli, Pedersoli, Zavaglio, Pandocchi (L2). All. Gandini-Ravelli

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

BUSA FOODLAB GOSSOLENGO: Beltrando 1, Giorgi, Cobbah 3, Mascherini 1, Scarabelli 11, Gatti 4, Cornelli 2, Antola 1, Maini 3, Nedeljkovic 2, Zambelli 4, Traversoni (L), Poggi (L). All. Cornalba-Anni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «A settembre potrebbero ripartire i tornei del settore giovanile». E a ore la Figc ufficializza il nuovo protocollo per gli allenamenti

  • Roberto Pighi è il nuovo proprietario del Piacenza Calcio e cerca soci. Ecco come è composta la società

  • Si chiude l’era Gatti. Marco e Stefano escono dalla società, il presidente sarà Roberto Pighi

  • Fallimento Pro Piacenza - Il Tribunale mette in vendita beni mobili per 54mila euro

  • Otto anni, due promozioni, la B sfiorata nel Centenario. La famiglia Gatti ha lasciato un segno importante sul Piacenza

  • Piacenza - Il saluto di Marco Gatti: «Sono stati anni intensi. Peccato l'aver solo accarezzato la Serie B»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento