rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Volley B

Berzioli e la sosta dell'Alsenese: «Difficile fare il classico lavoro di gruppo, si punta più sull'aspetto individuale»

Il preparatore atletico della squadra di Enrico Mazzola: «Abbiamo cercato di diluire i carichi. Recuperare le giornate perse alla fine del campionato sarà un vantaggio»

Un periodo di sosta forzata, prima per il focolaio-Covid che ha colpito la squadra, poi per il doppio stop (prima al 23 gennaio, poi al 6 febbraio) deciso dalla Fipav sempre per far fronte alla pandemia. In casa Conad Alsenese, il cammino in B1 femminile riprenderà sabato 12 febbraio con il match casalingo contro la Tirabassi & Vezzali, con le gialloblù di Enrico Mazzola che torneranno in campo dopo più di un mese e mezzo dall’ultimo impegno ufficiale, quello pre-natalizio contro Forlì (2-3). Una situazione da gestire con attenzione e professionalità, con la parte fisica nelle mani del preparatore atletico Giovanni Berzioli, alla seconda stagione alla Conad.

«In un contesto come quello che le squadre hanno vissuto o stanno vivendo – spiega Berzioli – non riesci a fare un classico lavoro di gruppo, ma quasi individuale, perché devi tener conto delle varie differenti situazioni delle ragazze tra chi ha contratto il Covid con sintomi, chi magari ha saltato allenamenti per quarantene e chi è riuscita ad allenarsi con continuità. L’obiettivo è portarle tutte alla pari attraverso programmi diversi. Noi abbiamo cercato di diluire i carichi di lavoro: Enrico è stato molto bravo a gestire la parte tecnica con gradualità e anch’io sposo questa filosofia. Avere un solo infrasettimanale di recupero e una disputa delle giornate perse nel ritorno in fondo al campionato è un aiuto per poter salvaguardare una settimana tipo di lavoro: se si giocasse ogni tre giorni sarebbe molto più complicato». Quindi Berzioli conclude: «Ad Alseno mi trovo bene,  le ragazze formano un bel gruppo di lavoro e sono molto soddisfatto di questa avventura».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berzioli e la sosta dell'Alsenese: «Difficile fare il classico lavoro di gruppo, si punta più sull'aspetto individuale»

SportPiacenza è in caricamento