rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Volley B

Giornata di sorrisi per le squadre piacentine di Serie B

Successo al tie break per la Canottieri Ongina, mentre Miovolley, Alsenese e Sangiorgio conquistano il bottino pieno. SI arrende solo il Volley Academy Piacenza

Seconda vittoria consecutiva e primi punti esterni nel girone di ritorno per la Canottieri Ongina, che esce con il sorriso dalla "maratona" di Asola in serie B maschile grazie al 3-2 ottenuto a scapito dei padroni di casa targati Kema Asola Remedello. Nella terza giornata di ritorno del girone D, la formazione di Gabriele Bruni e Fausto Perodi ha dato seguito al successo interno di sette giorni prima contro il Volley Veneto Benacus, ritrovando il sorriso lontano da Monticelli che mancava dallo scorso 16 dicembre (blitz al PalaPanini contro i giovani di Modena Volley).
Una bella prova di carattere e anche di qualità, con alcuni fondamentali sugli scudi e anche alcune individualità in vetrina. La battuta ha scavato un buon solco con 11 ace (dei quali 5 di Di Tullio e 3 di Malvestiti) supportata dal muro (9 block vincenti, dei quali quattro di capitan Beppe De Biasi). Lo stesso trio giallonero è approdato in doppia cifra: 20 punti per l'opposto Malvestiti, 22 per la banda Di Tullio e 13 per il centrale De Biasi, senza dimenticare i 18 dell'altro schiacciatore Colella. In classifica, la Canottieri Ongina sale a quota 27 punti mantenendo il quinto posto.
"Abbiamo battuto molto bene -  commenta il vice allenatore Fausto Perodi - questo ha fatto staccare la palla ad Asola e ci ha fatto lavorare bene nel muro-difesa già nel primo set. Nel secondo abbiamo proseguito avanti finché non abbiamo subìto un break di 6 punti cedendo ai vantaggi soprattutto a causa di 10 errori punto nel parziale, il doppio degli sbagli della frazione precedente. Il terzo set è stato ben giocato da parte nostra, prestando pazienza negli scambi lunghi e attenzione ai dettagli come per esempio le coperture. Peccato nel quarto dove abbiamo sprecato due occasioni per andare sul +3, mentre nel tie break Asola è stata fallosa e ne abbiamo approfittato per imporci. E' una vittoria che ci voleva e che dà morale". Sabato appuntamento casalingo alle 18 a Monticelli contro Anderlini Modena.

KEMA ASOLA REMEDELLO-CANOTTIERI ONGINA 2-3
(15-25, 26-24, 25-27, 25-23, 8-15)
KEMA ASOLA REMEDELLO: Mattinzoli 4, Fondrieschi, Peslac 21, Mor 9, Bacchin 3, Fellini 11, Brunello (L), Marasi 2, Maggi 12, Zilia 1, Marconato, Lanzara (L), Pellegrino. N.e.: Penci. All.: Fasani
CANOTTIERI ONGINA: Di Tullio 22, De Biasi B. 13, Ramberti 3, Colella 18, Ousse 4, Malvestiti 20, Rosati (L), Bertuzzi, De Biasi M., Miglietta 1. N.e.: Muroni, Sala (L), Tagliaferri, Palazzoli. All.: Bruni
ARBITRI: Conti e Noira
NOTE: durata set: 23’, 31’, 30’, 27’, 17’ per un totale di 2 ore e 8 minuti di gioco
Kema Asola Remedello: battute sbagliate 13, ace 3, ricezione positiva 58% (perfetta 38%), attacco 47%, muri 8, errori 33
Canottieri Ongina: battute sbagliate 15, ace 11, ricezione positiva 57% (perfetta 44%), attacco 48%, muri 9, errori 36.

---

EVEREST MIOVOLLEY-LIBERTAS VOLLEY FORLI 3-1

(25-21; 25-20; 20-25; 25-21)

EVEREST MIOVOLLEY: Colombano 3, Naddeo 13, Cornelli 15, Scarabelli 17, Ducoli, Guaschino 9, Negri 6, Nedeljkovic 3, Fizzotti (L). NE: Bianchini, Moretti, Passerini (L). All. Mazzola

BLUELINE LIBERTAS FORLI: Bernardeschi 2, Bruno 6, Giacomel 16, Pulliero 13, Comastri, Balducci 2, Gatta 21, Simoncelli 4, Gregori (L). NE: Bellavista, Cavalli, Esposito. All. Marone-Agatensi

L’Everest deve sudare ma si porta a casa i tre punti dalla sfida casalinga con Forlì. Una Forlì che dopo essere andata sotto di 2-0 nel conto set reagisce con vigore nel terzo parziale provando a riaprire una gara che si chiude però definitivamente sul punteggio di 3-1. La gara si apre nel segno di un grande equilibrio che perdura fino al dodici pari: qui lo strappo è firmato da Cornelli per il 15-12 e il time out ospite. La Blueline affina le percentuali in attacco ma è Naddeo a rispondere (21-19) per un’altra stoccata biancoblu e il 25-21 finale.

Maggiore intensità nell’azione dell’Everest nel secondo parziale (7-3): Guaschino va di primo tempo per la doppia cifra MioVolley (10-6) con la Libertas che fatica ad organizzare una reazione (17-11). Nelle fasi finali l’affanno si fa un po’ sentire ma Nedeljkovic entra firmando la fast che chiude 25-20 il set. Nel terzo parziale la difesa ospite rende piuttosto difficile per l’Everest mettere a terra palloni: dopo l’avvio combattuto (10-9) è Forlì che spinge (13-16) mantenendo un distacco di tre punti. Non basta la pipe di Naddeo: gli scambi decisivi sono a favore della Libertas che passa 20-25.

La reazione della formazione romagnola si fa sentire anche nel quarto parziale con le due squadre racchiuse nello spazio di due punti per lunghi tratti ed un continuo alternarsi di sorpassi e controsorpassi. A decidere la gara il turno al servizio di Naddeo che scava il solco decisivo (22-20) che vale il 25-21 e la vittoria biancoblu.

---

VIVI ENERGIA VAP-RIMONT GENOVA 0-3

(20-25, 18-25, 22-25)

VIVI ENERGIA VAP: Terrana 7 punti, Schillkowski 4, Da Pos, Milani 11, Konate 7, Bibolotti 3, Borri, Nella 8, Mihali, libero Gazzola, N.E: Ruggeri e Carlà (libero 2). All. Licata

RIMONT GENOVA: Stagnaro, Gotti, Fabbrini, Pirro, Piccardi, Tadei, Vieri, Poggi, Rissetto, Trevisiol. Allegri. Liberi Bulla e Fossa. All: Zanoni

E' inutile nascondere che tutto l'ambiente Vap sperava di ottenere con il Rimont la prima vittoria stagionale al cospetto delle genovesi penultime in classifica e con soli 8 punti all'attivo. E' arrivata invece un'altra sconfitta per tre set a zero che testimonia ancora una volta come questa squadra non possa competere a certi livelli. Con tre infortunate di ruolo non convocate, la Ruggeri in panchina ma con un pollice fuori uso e quindi non utilizzabile e con altre ragazze acciaccate Licata è costretto a convocare due 2009 reduci, tra l'altro, di una partita di serie C finita pochi minuti prima giocata da titolari. In queste condizioni forse non si può chiedere di più a questa squadra e a questo allenatore.  

Dal punto di vista del gioco le piacentine non hanno demeritato e infatti i parziali a favore delle genovesi non sono clamorosi. Il terzo set in particolare è stato molto combattuto punto a punto fino alle battute finali, ma come spesso accade sono i particolari che fanno la differenza a favore delle avversarie sicuramente più esperte.

---

BE ONE-ROSSETTI MARKET CONAD 1-3
(26-28, 26-24, 17-25, 21-25)
BE ONE: Tavella R. 12, Ferrarese 7, Camponogara 12, Siviero 18, Hrabar 12, Cordioli 9, Tavella S. (L), Aldegheri S., Zivkovic, Aldegheri A., Pettene 2. N.e.: Sambugar, Fiorini, Sansonetto, Boggio (L). All.: Fontana
ROSSETTI MARKET CONAD: Falotico 11, Frassi 6, Bernabè 17, Marchesi 6, Scurzoni 15, Neri 6, Toffanin (L), Palazzina. N.e.: Agostini, Spagnuolo, Pieroni, Tartari, Bozzetti, Gandolfi (L). All.: Bonini
ARBITRI: Muliedda e Rubol Delvai
NOTE: Durata set: 31’, 29’, 22’, 28’ per un totale di 1 ora e 50 minuti di gioco
Be one: battute sbagliate 20, ace 4, ricezione positiva 45% (perfetta 33%), attacco 34%, muri 10, errori 41
Rossetti Market Conad: battute sbagliate 6, ace 2, ricezione positiva 49% (perfetta 39%), attacco 32%, muri 7, errori 18.

Primato difeso e classifica consolidata. E' stato un fine settimana con il sorriso per la Rossetti Market Conad, sempre più protagonista nel campionato di B2 femminile dove guida la clasifica del girone E.
Le gialloblù piacentine allenate da Federico Bonini e Paolo Bergamaschi hanno superato anche l'esame-Be One, spuntandola nel braccio di ferro di San Martino Buon Albergo grazie al 3-1 in terra veronese. Tre punti d'oro che permettono ad Alseno di difendere il primo posto in classifica grazie alla tredicesima vittoria stagionale, salendo a quota 38 punti e difendendo il +1 sulle "cugine" piacentine del San Giorgio (3-1); inoltre, Falotico e compagne hanno consolidato il proprio posizionamento in ottica play off (primi due posti), allungando a +4 sulla Zerosystem, ora terza dopo il tie break perso a Piadena.
La Rossetti Market Conad ha potuto festeggiare il secondo centro consecutivo, esterno del girone di ritorno dopo la vittoriosa trasferta di Mirandola. Dopo una prima metà del match dal braccio di ferro intenso, Alseno è riuscita a uscire alla distanza, recitando un ruolo da protagonista nella seconda parte dell'incontro. Tre le attaccanti gialloblù in doppia cifra, con l'opposta Stefania Bernabè autrice di 17 punti, la centrale Sara Scurzoni nuovamente in luce con 15 punti e con la capitana e banda Chiara Shanti Falotico a firmare 11 punti a referto.  Il dato statistico che balza più all'occhio è la capacità delle piacentine di contenere il numero di errori, con 18 sbagli complessivi a fronte dei 41 delle giovani venete.
"E' stata una bella partita - commenta coach Bonini - non solo dal punto di vista del gioco, a tratti ottimo per entrambe le formazioni, ma anche a livello agonistico. Caratterialmente, nei comprensibili momenti di fatica siamo riusciti a uscirne: ogni ragazza è riuscita a dare il proprio contributo concentrandosi su ciò che era nelle corde in quel momento, aiutando a trovare soluzioni di squadra efficaci. La settimana era stata approcciata nel modo giusto e bisogna continuare su questa squadra".
Sabato la Rossetti Market Conad tornerà sul rettangolo di gioco amico di Alseno, dove alle 20,30 affronterà l'Isuzu Cerea, quarta forza del campionato.

---

PALLAVOLO SANGIORGIO-GALAXY VOLLEY 3-1

(25-17, 20-25, 25-23, 27-25)

PALLAVOLO SANGIORGIO: Amadei (L), Erba 1, Polletta 10, Sangiorgi, Marinucci 3, Gilioli 12, Camurri, Galelli (L), Lunardini, Tonini 19, Arfini 7, Cossali 9, Zoppi 3. All. Capra.

La Pallavolo San Giorgio supera 3-1 il Galaxy Volley. Vinto il primo parziale autorevolmente le giallobiancoblù vengono riprese dalla avversarie, nel terzo e quarto set sono più precise e chiudono ai vantaggi. Tre punti che permettono di restare al secondo posto in classifica, davanti a San Damaso e ad una sola lunghezza dalla capolista Pallavolo Alsenese.

Coach Capra opta per Erba-Tonini in diagonale, in posto quattro Arfini-Gilioli, al centro Cossali e Zoppi e Galelli in seconda linea mentre il Galaxy gioca con la schiacciatrice They in cabina di regia. Nel primo set la Pallavolo San Giorgio parte forte, Cossali troneggia sotto rete con un primo tempo che scattare il 15-8, Zoppi a muro porta a nove le lunghezze di vantaggio che poi salgono ad undici con Giglioli, 22-11. Il Galaxy prova ad accorciare ma Cossali e Tonini spengono le resistenza avversarie, 25-17. Nel secondo parziale il Galaxy si porta sul 7-8. Dentro Camurri per Arfini, Sangiorgio accorica con Cossali e Tonini che provano tenere vive le speranze di rimonta, ma Scalera chiude 20-25.

L’inerzia della gara adesso è in mano alle ospiti. Coach Capra getta nella mischia Marinucci per Zoppi nel sestetto di partenza e Polletta per Arfini sul 4-7, il Galaxy allunga sino al 9-13, San Giorgio impatta 14-14, ed allunga con Gilioli e Tonini, 20-18. Nello sprint finale la squadra di casa si impone 25-23. Combattuto anche il quarto set. Il Galaxy si porta sul 6-9, ma Gilioli e Cossali mettono la freccia 15-12. Le ospiti impattano sul 19-19 ed allungano sul 20-23. In un momento difficile le giallobiancoblù infilano un filotto e mettono sul punteggio il 24-24. Polletta regala il primo match point, risponde Scalera, 25-24, Sangiorgio è più lucida e chiude 27-25, un set combattuto.

“Nel primo parziale abbiamo giocato bene – spiega il direttore sportivo Massimo Gregori – poi le nostre avversarie sono rientrate in gara ed è stata una battaglia. Il Galaxy ha disputato un grande partita nonostante fosse in emergenza, noi abbiamo dimostrato di avere carattere nei finali dei set”.

Risultati

Pall. San Giorgio-Galaxy Volley 3-1; Be One San Martino-Pall. Alsenese 1-3; Top Volley-Spakka Volley 3-2; Moma Anderlini-Viadana 3-0; Piadena-San Damaso 3-2; Cerea-Mirandola 3-0; Volley Davis 2c-Soliera 30.

Classifica

Pall. Alsenese 38 punti; Pall. San Giorgio 37; San Damaso 35; Cerea 32; Volley Davis 2c 30; Galaxy Volley 27; Be One San Martino 26; Piadena 23; Soliera 20; Moma Anderlini 22; Mirandola 16; Top Volley 14; Viadana 6; Spakka Volley 1.

Prossimo turno

Spakka Volley-Pall. San Giorgio; Viadana-Galaxy Volley; San Damaso-Moma Anderlini; Soliera-Top Volley; Mirandola-Piadena; Be One San Martina-Volley Davis 2c; Pall. Alsenese-Cerea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata di sorrisi per le squadre piacentine di Serie B

SportPiacenza è in caricamento