menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La festa dell'Alsenese, giunta alla terza vittoria consecutiva

La festa dell'Alsenese, giunta alla terza vittoria consecutiva

Gossolengo, la crisi è aperta: quarto stop consecutivo. VIDEO

L'impresa di giornata è firmata da una pimpante Alsenese, che supera Olginate in trasferta. In campo maschile tutto semplice per la capolista Canottieri Ongina

OLGINATE-ALSENESE 1-3

Una vittoria da Oscar. Con ventiquattro ore d'anticipo sulla più famosa cerimonia californiana, la Conad Alsenese vive una serata magica in riva al lago di Lecco battendo 3-1 (25-21, 25-20, 24-26, 25-15) l'Elevationshop.com Olginate. Le ragazze di Scaltriti si prendono la statuetta per la miglior interpretazione contro una delle più forti formazioni del torneo, facendo il paio – come peso specifico ai fini della propria classifica – con la prestazione offerta la settimana scorsa nel derby col Busa Trasporti Gossolengo, altra pretendente di lusso ai playoff. Contando anche il 3-0 inflitto al Memit Pgs Senago di quindici giorni fa, per la prima volta in stagione le gialloblù infilano tre vittorie consecutive, lasciando aperta la striscia positiva iniziata col tie break perso in casa con il Sanda Brugherio Volley.

Ecco, proprio dal match con le brianzole, si è iniziata a vedere una nuova Alsenese e probabilmente non tutto il male di quella sconfitta è venuto per nuocere, anzi forse è stata la svolta per cambiare passo ed atteggiamento: da quel giorno Fanzini e compagne hanno capito che valevano molto di più di quello che stavano facendo e che ritrovando un loro equilibrio avrebbero veramente potuto lottare contro ogni avversario senza guardare il divario in classifica. Gli ultimi risultati, infatti, sono una logica conseguenza di questo deciso cambio di mentalità ed ora la Conad non deve e non può fermarsi sul più bello: alla prossima giornata arriva il forte Csv Rama Ostiano (secondo a 41), poi ci sarà un trittico di scontri-diretti (nell'ordine Cusano, Monza e Gorgonzola) e raccogliere quanti più punti possibili ad un mese dalla fine del campionato vorrebbe dire avere in tasca buona parte della salvezza. Che poi sarebbe come vincere un Oscar per il miglior film.

La partita – Sulle ali dell'entusiasmo della vittoria su Gossolengo, la Conad Alsenese affronta la trasferta di Olginate senza paura ma rispettando tantissimo le avversarie. Scaltriti torna al sestetto di due settimane fa riformando la diagonale Losi-Peretto, Fanzini-Candio laterali, Fava-Rovellini centrali e Gorreri libero, mentre per l'Elevationshop.com coach Roberto Tirelli schiera Colombo al palleggio, Giudici opposto, Rocca e Rinaldi in banda, Tresoldi e Cattaneo al centro e Francesca Comi libero. L'avvio di partita vede la Conad un po' contratta ma che resta a contatto con le padrone di casa (8-7) per poi ribaltare la situazione più avanti (15-16) e allungare nel finale (18-21). Un attacco di Fava firma il 21-25.

Il trend è quello giusto, quello vincente che ci voleva e anche nel secondo parziale le gialloblù ripetono l'andamento del precedente, inseguendo nella prima parte (8-6), conducendo in quella centrale (15-16) e accelerando sul finire (19-21). Il break decisivo viene chiuso da un mani-fuori di Peretto per il 20-25. Il mini-obiettivo di giornata (un punto) è conquistato e la Conad vuole completare l'opera nel terzo set, che in effetti inizia piuttosto bene (6-8). Stavolta l'inerzia si inverte ed è Olginate a restare davanti nella parte centrale (17-11) non prima di aver fatto nuovamente i conti col carattere delle gialloblù che, grazie a tre muri (due di Losi ed uno di Fava), si riportano sotto sul 18-17. Le padrone di casa riprovano a scappare (21-17), le alsenesi non mollano con alcuni avvicendamenti di Scaltriti (dentro Visconti e Nartelli) ed impattano a quota 23 e portando la frazione ai vantaggi. Un muro di Giudici su Fanzini fissa il 26-24, tenendo ancora aperta la contesa.

Nel quarto set Olginate cerca di sfruttare il buon momento e va spedita sul 10-5, con la sagoma del tie break pronta ad apparire in lontananza. A quel punto il tecnico gialloblù inserisce nuovamente Visconti al palleggio per dare la scossa e anche un cambio di ritmo. Sarà la mossa giusta. La Conad inizia a recuperare inesorabilmente con grandi break (12-16) prima di accelerare violentemente (15-21) e chiudere in modo trionfale grazie ad un pallonetto di Candio sul 15-25, per il secondo vittorioso 3-1 consecutivo.

L'intervista – Una trasferta così – condizionata inevitabilmente dall'abbondante nevicata caduta su quasi tutta Italia – forse non se l'aspettava nessuno. Non perchè non ci fosse fiducia nelle potenzialità o nella crescita della squadra ma perchè finora, dati e cabala alla mano, la Conad Alsenese non era mai riuscita in stagione a protrarre il proprio buon momento di forma per più di quindici giorni. La gara contro Olginate era una cartina tornasole, nonché la seconda delle tre tappe di questa fase di campionato contro formazioni di alta classifica, e a giudicare da prestazione e risultato il riscontro è ampiamente positivo, incoraggiante. Il tecnico Marco Scaltriti è raggiante nell'analisi della gara: “Abbiamo disputato una buona partita, la chiave di lettura credo sia stata metterle sotto pressione, specialmente in ricezione, obbligandole a non sviluppare come volevamo il gioco con le loro attaccanti, che sono davvero di assoluto livello. Noi abbiamo variato molto l'attacco, senza dare punti di riferimento alle avversarie e credo che sia le nostre centrali sia le bande abbiano fatto un gran lavoro nella fase offensiva. È stata una partita affrontata con determinazione e coraggio e questo ci ha permesso di lottare alla pari restando avanti nei momenti importanti del set. Quelli conquistati contro Gossolengo ed Olginate sono sei punti molto pesanti, onestamente anche un po' insperati, e spero che diano la giusta carica per affrontare Ostiano e poi i prossimi scontri-diretti per la salvezza. L'ambiente dopo il tie-break perso col Sanda si è rasserenato, ha preso coscienza delle nostre possibilità e delle occasioni sprecate in precedenza ed ora guardiamo avanti con maggiore fiducia”.

ELEVATIONSHOP.COM OLGINATE-CONAD ALSENESE 1-3

(21-25, 20-25, 26-24, 15-25)

ELEVATIONSHOP.COM OLGINATE: Rocca 10, Rinaldi 16, Colombo 2, Tresoldi 13, Cattaneo 9, Giudici 10, F.Comi (L); A.Comi 1, Cortesi, Perego. N.e.: Boscolo Nata, Rainoldi, Acquistapane (L). All.: Roberto Tirelli, v.all. Alessandro Rebecca.

CONAD ALSENESE: Losi 5, Peretto 8, Fanzini 17, Fava 12, Candio 15, Rovellini 8, Gorreri (L); Nartelli, Visconti. N.e.: Amasanti, Zambelli, Congedi. All.: Marco Scaltriti, v.all. Marco Marci.

ARBITRI: Tatiana Fusari Imperatore, Angelo Giuseppe D'Alessandro

NOTE: Durata set: 30', 29', 30', 24'. Totale: 1h53'. Ace: Olginate 4, Conad 9. Muri: Olginate 9, Conad 10. Attacco: Olginate 27%, Conad 28%. Ricezione: Olginate 59%, Conad 55%.

Risultati partite 3 marzo 2018 – 18a giornata B2 femminile

Ceramsperetta Cusano - Delta Engineering Gorgonzola 3-1

Euro Hotel Resid.Monza - Esperia Cremona 2-3

Pavidea Ardavolley Fiorenzuola - Tomolpack Marudo 3-0

Elevationshop.com Olginate - Conad Alsenese 1-3

Busa Tras.Gossolengo - Acciaitubi Picco Lecco 1-3

Csv-Ra.Ma.Ostiano - Sanda Volley Brugherio 3-0

Memit Pgs Senago - Uniabita V.Cinisello 1-3

Classifica: Acciaitubi Picco Lecco 44, Csv-Ra.Ma.Ostiano 41, Busa Tras.Gossolengo 38, Pavidea Ardavolley Fiorenzuola 37, Elevationshop.Com Olginate 36, Tomolpack Marudo 33, Uniabita V.Cinisello 33, Conad Alsenese 23, Esperia Cremona 21, Sanda Volley Brugherio 19, Delta Engineering Gorgonzola 19, Ceramsperetta Cusano 18, Euro Hotel Resid.Monza 11, Memit Pgs Senago 5.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento