rotate-mobile
Volley B

Canottieri Ongina, ancora uno sforzo per la finale

Dopo il 3-2 dell'andata la squadra di Bartolomeo è a caccia di una vittoria (con qualsiasi risultato) di fronte ai bolognesi del Geetit

Un nuovo, entusiasmante capitolo di un libro avvincente, con la voglia di continuare a scrivere pagine indelebili della storia giallonera. Nei play off di serie B maschile, la Canottieri Ongina è pronta a una nuova avventura, con il match di ritorno della terza fase in programma sabato 5 giugno alle 20.30 a Bologna contro la Geetit, battuta sabato scorso al tie break nella sfida d’andata a Monticelli dopo una poderosa rimonta (da 0-2 a 3-2).

Gli avversari potranno ribaltare la situazione vincendo 3-0 o 3-1, mentre con il  3-2 porterebbero la Canottieri Ongina al golden set. Dal canto loro, i monticellesi approderebbero alla fase decisiva vincendo con qualsiasi risultato (3-0, 3-1 o 3-2) oppure perdendo 3-2 e aggiudicandosi il set supplementare. Per entrambe le formazioni, comunque, sarà importante centrare il miglior risultato possibile per ambire anche – in caso di eliminazione – all’unico posto di ripescaggio previsto nel ramo A (dieci squadre attualmente in lotta).

“Arriviamo a questa sfida di ritorno – le parole di Mauro Bartolomeo, allenatore della Canottieri Ongina – recuperando lo schiacciatore Sandro Caci dai problemi alla schiena; inoltre, il compagno di reparto Alessio Perodi ha completato positivamente il rientro. Nel match d’andata siamo partiti con un servizio non molto incisivo, poi dal terzo set la nostra battuta è cresciuta e ci ha aiutato molto. Un altro fattore determinante è stato quello legato alla tenuta fisica maggiore rispetto agli avversari; strada facendo, anche l’atteggiamento è cresciuto, nei primi due set eravamo troppo nervosi e poco lucidi”. Quindi inquadra gara due. “Bologna proverà a metterci in difficoltà con la battuta, giocando in casa, e con qualche palla più lunga. Noi comunque dovremo essere bravi a esprimere con costanza la nostra pallavolo; mentalmente,mi aspetto una partita come quella di ritorno a Forlì, da giocare con attenzione ma anche allo stesso tempo a briglie sciolte”.

GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Geetit Bologna e Canottieri Ongina saranno il primo arbitro Vittorio Salvini e il secondo arbitro Simone Magnino.

LA SITUAZIONE – Questa la situazione dei play off di serie B maschile (suddivisa tra ramo A per i gironi A, B, C, D ed E e ramo B per i restanti raggruppamenti). Le cinque vincenti di ogni ramo approderanno alla quarta e ultima fase insieme a una ripescata per ramo (decisivi nell’ordine il numero di gare vinte nella terza fase, il quoziente set, il quoziente punti  della terza fase e in ultima analisi la miglior classifica avulsa nella regular season). Lo stesso meccanismo metterà in ordine le sei qualificate per ramo per decretare gli incroci (1-6, 2-5, 3-4) per l’ultimo doppio confronto dell’anno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canottieri Ongina, ancora uno sforzo per la finale

SportPiacenza è in caricamento