menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Termina con una sconfitta in casa di Faenza la stagione della Pallavolo Sangiorgio

Nuovo stop e eliminazione dai play off per le piacentine. Il presidente Vincini: «In momenti in cui servivano grinta e concentrazione nessuna ha avuto modo di avere personalità per essere di stimolo alla squadra»

Serviva un’impresa ma l’impresa non c’è stata: la Pallavolo Sangiorgio termina la stagione con la sconfitta per 3-1 in casa della Fenix Faenza, che ottiene il secondo successo della serie dopo il 3-0 dell'andata. Nel primo set le piacentine partono contratte e permettono alle padrone di casa di imporre il proprio gioco, cedendo per 25-18. Più lottato il secondo con le albicelesti che si portano sul 12-16, alcuni errori permettono a Faenza di impattare sul 18-18 e rientrare; le due squadre vanno a braccetto sino al colpo di coda della Fenix che si porta sul 23-22, Fava ed Hodzic (le uniche in doppia cifra tra le fila piacentine) riagguantano la parità 24-24. Faenza è più cinica e chiude ai vantaggi (26-24), centrando la qualificazione al secondo turno.

Nel terzo e quarto set sia coach Capra sia Serattini danno spazio a tutto il roster con il risultato di un parziale vinto a testa. La Pallavolo Faenza proseguirà l’avventura della post season nel cammino che può portare in B1 affrontando la Tirabassi&Vezzali Campagnola (che a sua volta ha eliminato la Fatro Ozzano) mentre la Pallavolo Sangiorgio archivia una stagione lunga, complicata e, a tratti difficile. 

«Si chiude a Faenza il nostro campionato – commenta a fine gara il presidente Giuseppe Vincini - Onore al merito alla Fenix che merita di giocarsi le carte per la B1. Le nostre ragazze come di routine approcciano il primo set con poca intensità e con errori banali frutto di poca concentrazione. Il secondo ci ha visti avanti di 4 punti fino al 16-12 poi alcuni errori in battuta e alcune nostre pallette hanno contribuito a far sì che Faenza chiudesse 26-24. A quel punto è finita l'avventura in quanto per regolamento a Faenza bastavano due set per passare. Onore al merito ma resto deluso da un campionato certamente condizionato anche dai motivi che tutti conosciamo. Però buona parte dei nostri risultati, nonostante l'impegno profuso da Matteo Capra, sono frutto di errori banali, tipo battute, ricezioni e intesa tra le atlete che non sono ammissibili alla fine di una stagione dopo mesi di allenamento. In momenti in cui servivano grinta e concentrazione nessuna ha avuto modo di avere personalità per essere di stimolo alla squadra».

Risultati

Fenix Faenza-Pallavolo Sangiorgio 3-1 (25-18, 26-24, 19-25, 25-20, andata 3-0); Olimpia Teodora Ravenna-Arbor Interclays Reggio Emilia 3-0 (25-20, 26-24, 25-23, andata 3-0); Tirabassi&Vezzali Campagnola-Fatro Ozzano 3-0 (25-26, 25-20, 26-24, andata 3-0); Centro Volley Reggiano-Calanca Persiceto 3-1 (23-25, 25-20, 25-21, 25-17, andata 3-0).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento