menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimo Botti inizia il suo secondo anno sulla panchina della Canottieri Ongina

Massimo Botti inizia il suo secondo anno sulla panchina della Canottieri Ongina

La Serie B ai blocchi di partenza: quante piacentine puntano in alto. VIDEO

Esordio casalingo per l'Alsenese, prima gara in trasferta per Canottieri Ongina, Gossolengo e Fiorenzuola

L’emozione dell’ennesimo “primo giorno di scuola”, la curiosità di riscoprirsi e di vedere a che punto si è dopo i naturali cambiamenti estivi. La Canottieri Ongina è pronta a ripartire nel campionato di serie B maschile, dopo la storica promozione in A2 e la successiva rinuncia. Quest’anno i gialloneri monticellesi sono inseriti nel girone B e inizieranno la propria avventura sabato alle 19,30 a Vigasio (Verona) a domicilio del Bluvolley Verona, sfidando la seconda formazione del club di Superlega.

QUI CANOTTIERI ONGINA – Sulla propria strada, la squadra di Massimo Botti troverà un avversario giovane e cercherà i primi punti della stagione. In estate, il roster della promozione è stato confermato per buonissima parte, mentre sono cambiate due pedine importanti del sestetto: il palleggiatore (con Gabriele Parisi che ha raccolto l’eredità di Riccardo Giumelli) e il libero, dove Andrea Cerbo ha ricevuto il testimone da Gianluca Bisci.

“In questa fase – commenta Botti guardando all’esordio in campionato – ci dobbiamo concentrare sulla nostra metà campo, il pre-campionato è andato molto bene, non abbiamo avuto grandi problematiche dal punto di vista fisico. Questa è una fortuna e un vantaggio, perché mi ha permesso di ruotare tutti i giocatori e testare qualche soluzione alternativa. I ragazzi presenti nella scorsa stagione sono cresciuti e ora partiamo da una base diversa; i due nuovi (Parisi e Cerbo) si stanno integrando in altrettanti ruoli delicati e servirà qualche partita per inserirsi completamente nei meccanismi di squadra. Attualmente, siamo al punto dove volevamo essere: non perfetti, ma pronti”.

L’AVVERSARIO – Dall’altra parte della rete, Cardona e compagni troveranno il Bluvolley Verona, seconda squadra del club di Superlega. Una compagine a forte trazione giovanile, allenata da uno dei più famosi tecnici in tema di vivaio come Nico Agricola (anche ex Piacenza) e che è rinforzata da due elementi più esperti come il laterale Zoran Peslac (classe 1991) e il centrale Alessandro Conti, che due stagioni fa ha conquistato la promozione in A2 con Montecchio.

“Abbiamo scelto – spiega il responsabile tecnico del settore giovanile di Verona, Marco Argenta – di allestire una formazione con tutti ragazzi di nostra proprietà, cresciuti nel nostro settore giovanile. Ad eccezione di Conti e Peslac, sono tutti ragazzi nati tra il 1998 e il 2000 e non abbiamo acquistato nessuno. Il nostro obiettivo è mantenere la categoria e questa squadra è stata allestita per dare un punto di riferimento a i ragazzi del nostro settore giovanile che per caratteristiche non possono arrivare a giocare in serie A. La Canottieri Ongina? E’ un’ottima squadra e me la immagino tra le protagoniste di questo campionato; cercheremo di mettercela tutta e di lavorare al meglio per provare a essere più competitivi possibile”.

GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Bluvolley Verona e Canottieri Ongina saranno il primo arbitro Riccardo Barabani e il secondo arbitro Alessandra Pilati.

IL TURNO – Questo il programma della prima giornata del girone B di serie B maschile: Tipiesse Mokamore Cisano-Accenture Bocconi, Granaio Concorezzo-Scanzorosciate, Sol Lucernari Montecchio-Veneto Gas&Power Milano, Diavoli Rosa Brugherio-Polisportiva Cornedo, Volley Segrate 1978-Centerlift La Tecnica Cles, Lorini Montichiari-Sopra Steria Bresso, Bluvolley Verona-Canottieri Ongina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento