menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il gruppo della Canottieri Ongina (f. Scrollavezza)

Il gruppo della Canottieri Ongina (f. Scrollavezza)

Rinvii, recuperi e stop: è caos nella Serie B di volley

La Federazione definisce le date in cui andranno giocate le gare non disputate in questi giorni, ma il Gossolengo, che ha una giocatrice bloccata nella zona rossa, potrebbe prolungare il periodo senza partite

Rinvii, recuperi, richiesta di sospensioni. Il mondo della pallavolo è nel caos, come d’altronde quello di tutto lo sport. Ad accusare problemi è incertezze sono soprattutto quelle categorie, come la Serie B, in cui sono previste partite fra formazioni di regioni differenti. Senza contare che per tutta la scorsa settimana le squadre del nostro territorio sono rimaste ferme e stanno riprendendo ad allenarsi, rigorosamente a porte chiuse come previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio, solamente in queste ore.

Intanto però la Fipav si è messa avanti è ha già programmato i recuperi, anche se in realtà è ancora alta l’incertezza su quando ci sarà un via libera definito a livello nazionale. La Canottieri Ongina recupererà la gara con il Valtrompia fra il 10 marzo e il 10 aprile, mentre il confronto con Grassobbio è previsto per il 16 maggio, con slittamento dei play off al 23 maggio (gli spareggi promozione termineranno il 20 giugno).

L’Alsenese, che nel fine settimana è riuscita a svolgere un paio di sedute a Salsomaggiore dove non esistevano vincoli particolari, dovrebbe tornare in campo sabato sera ospitando a porte chiuse l’Esperia Cremona, mentre in Serie B2 la situazione delle piacentine è ancora più fluida. Il derby fra Nure e Gossolengo andrà recuperato in una data compresa fra il 10 marzo e il 10 aprile, ma Scarabelli e compagne potrebbero non scendere in campo nemmeno questo sabato, andando dunque a intasare ulteriormente il calendario. Sabato infatti le piacentine avrebbero dovuto affrontare Mirandola, ma non possono contare su una giocatrice che è ancora bloccata nella zona rossa del Lodigiano sottoposta a quarantena. La società ha dunque inviato richiesta per il rinvio della gara: Mirandola ha dato parere favorevole ma ora la parola definitiva spetta alla Fipav che deve ancora esprimersi.

Intanto, notizia di questa mattina, la gara fra Nure Volley e la Spezia, in programma sabato a San Giorgio, è stata rinviata per accordo fra le due società.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento