Lunedì, 15 Luglio 2024
Volley B

Per l'Alsenese tante rose in Comune, qualche spina sul campo

Le ragazze piacentine presentate in Municipio e omaggiate con i fiori. Ma sul campo qualche assenza di troppo crea problemi

Rose per le giocatrici, gentile dono del sindaco Davide Zucchi, più spine che petali invece – a causa di tante defezioni – per la squadra nelle ultime uscite amichevoli. È un fine settimana dolceamaro quello che ha accompagnato la Conad Alsenese nei recenti impegni: sabato la società di patron Stiliano Faroldi è stata presentata nella Sala Consiliare del Comune di Alseno alla presenza di Giorgia Camoni, assessore con deleghe a Politiche Giovanili, Comunicazione e Ambiente e naturalmente del primo cittadino, che ha regalato una rosa rossa ad ogni ragazza e alle altre figure femminili dello staff gialloblù.

«Mi fa molto piacere – ha spiegato il sindaco Davide Zucchi, facendo accomodare tutta la squadra nel tavolo a ferro di cavallo – ritrovarci ancora qui per rinnovare il mio, e quello della mia amministrazione, più sentito in bocca al lupo alla formazione della Pallavolo Alsenese per l'imminente inizio di campionato. Quella scorsa, la prima in B2, è stata una stagione soddisfacente, in cui il nome del nostro paese è stato conosciuto grazie ai buoni risultati, un obiettivo raggiunto con il contributo di tanti sponsor locali che hanno permesso di tagliare traguardi inizialmente impensabili come i quarti di Coppa Italia sfiorando la Final Four solo per il golden set perso. So che la squadra è stata rinnovata e mi dicono anche bene, spero quindi che quest'anno sia migliore del precedente».

Si sono susseguiti poi gli interventi, in rapida successione, del presidente Faroldi e della sua vice Evelyn Andreoletti, del tecnico Marco Scaltriti, della team manager Ada Magno e del capitano Lorena Amasanti, che all'unisono hanno ringraziato l'amministrazione comunale e rimarcato come questa annata sarà contraddistinta dal solito impegno, sia in allenamento sia in gara, e da una maggiore attenzione visti già i dodici mesi di esperienza nella categoria.

Nel pomeriggio della stessa giornata la Conad, largamente rimaneggiata per effetto di noie fisiche e malanni di stagione, si è trasferita nel modenese, a Montale, per disputare la finalissima del torneo all'italiana organizzato dalle padrone di casa dell'Emilbronzo 2000 (serie B1, girone C) e a cui partecipavano anche Gramsci Pool Volley Reggio Emilia e Vemac Vignola (entrambe in B2 girone E). Le gialloblù hanno lottato uscendo però sconfitte per 3-0 (25-13, 25-16, 25-21) con parziali che ammettono poche repliche.

Domenica full immersion per Amasanti e compagne nel Trofeo Crovegli a Reggio Emilia – insieme a Gramsci Pool Volley, Tirabassi e Vezzali Campagnola (B2, girone E) ed Us Arbor Interclays (serie C, girone A) con match al meglio dei tre set (di cui il terzo al tie break) disputate tra mattino e pomeriggio: nella semifinale contro il Campagnola le alsenesi hanno ceduto 2-1 (25-23, 11-25, 15-11), prima di rifarsi nella finalina contro l'Arbor grazie a un secco 2-0 (25-17, 25-19) che è valso il terzo posto.

Adesso fari puntati sull'esordio in campionato di sabato 14 ottobre: ad Alseno arriva l'Uniabita Volley Cinisello Balsamo e l'obiettivo primario della Conad Alsenese è recuperare le acciaccate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per l'Alsenese tante rose in Comune, qualche spina sul campo
SportPiacenza è in caricamento