Questo sito contribuisce all'audience di

Fra la Canottieri e la A2 resta solo l'ostacolo Cisano

Domenica alle 18 gara1 in trasferta. Lo schiacciatore Caci: «Stiamo girando bene e ognuno di noi in questa squadra si esalta»

Sandro Caci (f. Schimage)

Sabato scorso a Bolzano è stato il mattatore della Canottieri Ongina, garantendo qualità e continuità soprattutto in attacco e tenendo a galla i gialloneri in una partita non facile, risolta di misura al tie break per la storica qualificazione alla finale play off. La formazione piacentina continua a sognare l’A2 anche grazie a Sandro Caci, schiacciatore siciliano al secondo anno in riva al Po e che ora con i compagni contenderà la promozione nella seconda serie nazionale alla Tipiesse Mokamore Cisano. Domenica alle 18 in terra bergamasca andrà in scena il primo atto della finale, mentre gara 2 si giocherà sabato 3 giugno alle 21 a Monticelli. 
Classe 1993 e originario di Gela, Caci vanta già un curriculum prestigioso. Nel 2012 da opposto aveva centrato un successo di grido, conquistando l’Europeo Juniores in Polonia con l’Italia di Marco Bonitta e venendo nominato anche miglior giocatore della manifestazione. In quell’occasione, nella finale vinta 3-1 contro la Spagna, Sandro Caci (in precedenza maturato nella Giarratana e nel Club Italia) firmò 22 punti personali.
Il presente si chiama Canottieri Ongina, con il sogno-A2 da cullare per l’ambiente giallonero, mai così in alto. “Contro Bolzano – afferma Caci – abbiamo meritato la qualificazione. Nel primo match a Monticelli, a parte il primo set, è stata una partita a senso unico, mentre in Alto Adige spesso eravamo sotto nel punteggio ma abbiamo saputo reagire dimostrando carattere. La mia prestazione maiuscola? Tutti stiamo girando bene, facendo leva anche sull’entusiasmo, e ognuno di noi si esalta”. Quindi aggiunge. “La promozione dalla B all’A2 mi manca e ci tengo ad aggiungere questo tassello alla mia carriera. Personalmente sto vivendo bene questa avventura, con la pressione giusta, poi sappiamo che ci sarà anche l’avversario”.
Avversario che risponde al nome di Cisano, vincitrice del girone B, mentre la Canottieri Ongina ha vinto il raggruppamento A. “E’ una bella squadra – afferma lo schiacciatore siciliano – forte in ricezione e in attacco e nel complesso sarà un duello tra due buone formazioni. Il fattore campo è dalla loro parte, con l’eventuale “bella” in casa loro, ma mai dire mai”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Un bel Piacenza strappa un punto prezioso sul campo del Como. Intensità e aggressività, ma l'attacco rimane a secco

Torna su
SportPiacenza è in caricamento