rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Volley B

Canottieri Ongina senza tregua, inizia la serie con Forlì

Mercoledì i piacentini sfidano in Gara1 i romagnoli, vincitori del proprio girone

Non c’è tregua, con un percorso senza soste e mozzafiato, tipico della post-season. A quattro giorni dalla qualificazione, la Canottieri Ongina torna in campo nei play off di serie B maschile, dove nella seconda fase incrocerà i romagnoli targati Querzoli Forlì. La gara d’andata si disputerà mercoledì alle 21 al palazzetto di Monticelli d’Ongina, mentre il ritorno si giocherà domenica alle 18 a Forlì.

La formazione allenata da Mauro Bartolomeo arriva all’appuntamento dopo il doppio successo ravvicinato centrato contro la Kerakoll Sassuolo, battuta 3-1 mercoledì scorso al PalaPaganelli e 3-0 sabato tra le mura amiche del palazzetto di via Edison. Ora una nuova doppia sfida da affrontare, questa volta a campi invertiti in virtù del miglior piazzamento in campionato (Forlì ha vinto il girone E2, i piacentini sono arrivati secondi nel raggruppamento E1).

“Affrontiamo – spiega Bartolomeo – una squadra più fisica rispetto a Sassuolo e che potrà metterci in difficoltà sotto questo punto di vista. Al contempo, comunque, esprime un gioco lineare ma efficace, che noi dovremo cercare di limitare a partire dal servizio provando a tenere staccata la palla da rete sul loro secondo tocco. Sarà importante anche cercare di sviluppare al meglio la nostra pallavolo: sabato scorso in gara 2 contro Sassuolo rispetto all’andata siamo riusciti a sfruttare maggiormente anche  il gioco veloce”.

L’AVVERSARIO – Il Querzoli Forlì è allenato da Gabriel Kunda, argentino che vanta un passato da laterale con 15 anni tra A1 e A2 giocando anche a Forlì insieme a Massimo Botti (ex giocatore e tecnico della Canottieri Ongina), per esempio nella stagione 1998-1999 nella Cosmogas. Il tecnico dei romagnoli è anche il papà dell’opposto Nicolas, mentre la cabina di regia è affidata al pugliese Giulio Mariella (1995), già vice-Hierrezuelo a Molfetta in A1 nella stagione 2015-2016 e poi in A2 con Montecchio e Taviano nelle due stagioni successive.  La diagonale di posto quattro è formata da Gianmaria Olivucci, classe 1991 cresciuto a Forlì dove da giovanissimo ha già calcato i campi di A2 e A1, e dall’esperto Luca Porcellini (1983), una vita da protagonista in cadetteria centrando anche promozioni importanti con Motta di Livenza e ancor prima (2012-2013) a Ravenna insieme ad Alessandro Bartoli, attuale laterale della Canottieri Ongina con cui ha giocato successivamente anche a Portomaggiore. La coppia centrale è composta da Martin Donati e Marco Pirini, con Marco Berti libero a completare lo schieramento-base.

Il Querzoli Forlì si è qualificato alla seconda fase ribaltando la situazione contro Moma Anderlini Modena, vincitrice 3-0 all’andata e caduta 3-1 a Forlì prima di cedere 17-15 al golden set. “Abbiamo offerto – commenta lo schiacciatore Porcellini – una prestazione importante soprattutto a livello mentale. Sapevamo che a loro bastavano due set e in ogni parziale serviva tenere un livello alto. Abbiamo sfruttato bene le nostre caratteristiche, puntando su battuta e difesa, e Anderlini ha un po’ subito. Poi c’è stato il golden set, che è stato un braccio di ferro fino ai vantaggi chiuso da un errore in attacco avversario. Modena, comunque, è stata molto brava dovendo rinunciare a due elementi come Astolfi e Cassandra”.

Quindi guarda alla doppia sfida contro la Canottieri Ongina. “E’ una squadra allestita per centrare il salto di categoria e mi vien da dire molto fisica, con questa forza che sembra essere l’arma vincente oltre all’avere un certo amalgama con tanti giocatori che sono insieme da diversi anni. In questi anni di play off ho imparato che non ci sono squadre nettamente più forti delle altre. Noi dovremo puntare molto su battuta e seconda linea tra ricezione e difesa, mentre credo che la Canottieri Ongina proverà a sfruttare il gioco al centro e un muro insidioso”.

GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Canottieri Ongina e Querzoli Forlì saranno il primo arbitro Gianluca Fumagalli e il secondo arbitro Barbara Roncati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canottieri Ongina senza tregua, inizia la serie con Forlì

SportPiacenza è in caricamento