rotate-mobile
Volley B

La Canottieri Ongina torna al successo vincendo il derby con la Gas Sales

Primo stop per il Miovolley sconfitto da Rubiera nello scontro al vertice. Finisce ko anche l'Alsenese, il Sangiorgio al comando da solo in B2

GIUSTO SPIRITO RUBIERA-EVEREST MIOVOLLEY 3-2

(21-25; 26-24; 25-23; 22-25; 16-14)

GIUSTO SPIRITO RUBIERA: Bandieri 4, Mescoli 28, Giardi 6, Aluigi 3, Reverberi 5, Bianchini C. 29, Cantamessa 7, Dorta, Bici (L). NE: Bortolamedi, Emergenti, Forni, Reggiani, Barbieri (L). All. Ghibaudi-Cerrato

EVEREST MIOVOLLEY: Colombano 5, Nonnati 20, Cornelli 17, Scarabelli 14, Naddeo 3, Ducoli, Guaschino 13, Negri 7, Nedeljkovic 2, Fizzotti (L). NE: Bianchini I., Moretti, Passerini (L). All. Mazzola

Gara tiratissima tra Rubiera ed Everest MioVolley nel big match della settima giornata di campionato. Le padrone di casa, costruite per guardare alla parte sinistra della classifica, riescono a spuntarla soltanto al tiebreak dopo una partita che le ragazze di coach Mazzola provano a portare a casa fino al 16-14 che consegna la vittoria a Rubiera.

L’Everest apre con Colombano e Nonnati in diagonale, Scarabelli e Cornelli bande, Guaschino e Negri al centro con Fizzotti libero.

Il MioVolley parte dietro (8-5) ma resta nella scia delle reggiane che trovano in Chiara Bianchini e Mescoli i terminali offensivi principali - saranno rispettivamente 29 e 28 i punti a referto al termine della gara - nonostante le buone percentuali in ricezione e difesa dell’Everest. Everest che cresce anche in attacco mettendo la freccia (20-21) e trovando il break decisivo per il 21-25.

Decisa la partenza di Rubiera nel secondo parziale (8-2) ma il MioVolley non si scompone e rientra pienamente nel set (16-13). Si passa a lottare pallone su pallone ma questa volta le reggiane riescono a spuntarla ai vantaggi per 26-24 riequilibrando il conto set.

Anche nel terzo parziale Giusto Spirito parte con il passo giusto tenendo a distanza le biancoblu (8-4) e mantenendo un distacco di almeno tre punti che perdura per tre quarti di set. Il finale però è ancora una volta piuttosto combattuto e giocato nello spazio di un punto: l’allungo finale premia Rubiera che chiude 25-23.

Tutto da rifare per l’Everest che si ritrova ora sotto di un set: le ragazze di coach Mazzola mettono in campo tutte le energie a disposizione per riaprire la gara (12-16): nello sprint finale questa volta il sorriso è tutto del MioVolley che la spunta 22-25.

Il tiebreak è il finale dovuto ad una gara così combattuta ed intensa ed è l’Everest ad interpretarlo al meglio arrivando al cambio campo sul punteggio di 4-8. Qui la risposta delle padrone di casa è altrettanto decisa con un break prorompente (10-9): la battaglia si porta ai vantaggi con Rubiera che vince sul 16-14 regalandosi due punti.

---

VIVI ENERGIA VAP-VOLLEY MODENA 0-3

(17-25, 15-25, 20-25)

VIVI ENERGIA VAP: Iacona (N.E:), Terrana 1, Shillkowski 4, Da Pos, Milani 10, Ruggeri, Konate 1, Bibolotti, Borri 1, Nella 9, Dodi 7, Liberi Gazzola e Riccio. All: Licata e Chiodaroli

VOLLEY MODENA: Bozzoli, Malovic, Biancardi, Malenotti, Malagoli, Guerra, Lancellotti, Omonoyan, Boscani, Gerosa, Bartesaghi, Fiore, liberi Rocca e Bonfanti. All: Di Toma, Carone.

Altra sconfitta per 3-0 della Vivi Energia Vap in serie B1, ma nonostante i parziali abbastanza severi le ragazze di Licata non sfigurano dal punto di vista del gioco e della tenuta mentale. A differenza del ko di sabato scorso a Pavia il gioco espresso dalle piacentine è molto più efficace ed incisivo. Anche la fase difensiva è di tutto rispetto (ottima la prova dei liberi Gazzola e Riccio). La superiorità delle più esperte avversarie è evidente ma le padrone di casa lottano su ogni punto, molti sono gli scambi lunghi e combattuti e sono spesso i piccoli dettagli a fare la differenza a favore delle modenesi. E' stato fatto sicuramente un passo in avanti nel cammino di crescita della squadra e sembra ormai vicino il momento in cui si potrà finalmente muovere la classifica anche in questa categoria e non solo nel campionato under 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Canottieri Ongina torna al successo vincendo il derby con la Gas Sales

SportPiacenza è in caricamento