rotate-mobile
Lunedì, 25 Settembre 2023
Volley B

La Canottieri Ongina parte con il turbo nei playoff: 3-0 a Caselle

Il cammino verso la A3 si decide sabato prossimo, fondamentale vincere a Malnate in casa dello Yaka

Una prestazione autoritaria, con un primo set combattuto prima di un monologo piacentino. Nei play off di serie B maschile, la Canottieri Ongina parte con il turbo piegando 3-0 l'Arredopark Dual Caselle nel primo impegno giallonero nel girone tra seconde (fase 2) che mette in palio un posto per il prosieguo del cammino verso l'A3. La squadra di Gabriele Bruni ha estromesso dai giochi i veronesi e ora si giocherà tutto sabato a Malnate (Varese) contro lo Yaka Volley, a sua volta a segno 3-0 in Veneto. Chi vince accede alla terza fase (girone con Scanzorosciate e Mantova, le due prime non promosse a scapito invece di Acqui Terme), chi perde invece termina la stagione.
Un attacco sontuoso (64% di positività) sommato a un muro solido (8 punti) hanno spinto Monticelli alla vittoria. Prestazione da incorniciare per lo schiacciatore Alexander Chadtchyn (20 punti e 72% in attacco), ben spalleggiato dal capitano Beppe De Biasi, praticamente infermabile al centro (10 palloni su 11 messi a terra oltre a 3 muri), il tutto in un match dove tutti gli interpreti hanno dato il contributo anche grazie a un'illuminata regia di Ramberti.
LA PARTITA - Nel primo set si parte all'insegna dell'equilibrio, con il Caselle che trova il break con il muro di Solazzi (8-10). La Canottieri Ongina risponde con Miglietta (10-10) e mette il muso avanti con il muro di Marcoionni (12-11). L'attacco out di Perera decreta il 17-15, poi sono due muri consecutivi di Miranda a far prendere il largo ai piacentini (19-15). Marcoionni fa buona guardia, spalleggiato da Miranda, mentre l'Arredopark va a segno solo al centro. Ci prova Peslac, ma non basta: 25-22 a firma di Chadtchyn.
Nel secondo set, la Canottieri Ongina scappa presto, spinta dal capitano Beppe De Biasi, superlativo in battuta e a muro (14-6). Ai lati, invece, in cattedra c'è Chadtchyn, autore anche del 25-15 che vale il 2-0.
La terza frazione vede i monticellesi scappare subito sul 9-3 e poi sul 15-6 con gli ace di Miglietta.  Il set è un monologo fino al 20-10, poi l'attacco di casa si inceppa (20-15), prima di ripartire questa volta definitivamente verso il 25-19 a firma di De Biasi.
LE DICHIARAZIONI POST-GARA
Riccardo Miglietta (schiacciatore Canottieri Ongina): "Il fattore casalingo ha aiutato molto, a Monticelli riusciamo sempre a spingere di più, poi è contato anche il fatto che a un certo punto Caselle ha un po' mollato e qualche rallentamento nostro non ha prodotto effetti negativi. Abbiamo battuto meglio del solito, anche a muro abbiamo lavorato bene, mentre il cambiopalla spesso è una delle nostre armi migliori. Sabato a Malnate ci aspetta la partita più importante di questo periodo, se si vince è la prima delle finali, mentre se si perde è l'ultima. Yaka è forte, gioca bene in casa e non molla mai, ma in una partita unica può succedere di tutto".
CANOTTIERI ONGINA-ARREDOPARK DUAL CASELLE 3-0
(25-22, 25-15, 25-19)
CANOTTIERI ONGINA: De Biasi B: 13, Ramberti 2, Chadtchyn 20, Marcoionni 3, Miranda 11, Miglietta 9, Rosati (L), Frascio, Boschi, Paratici, Ousse 1, De Biasi M.. N.e.: Sala (L), Zorzella. All.: Bruni
ARREDOPARK DUAL CASELLE: Alberti 4, Rancan 3, Sasdelli 1, Peslac 8, Solazzi 4, Perera 1, Frigo (L), Caliari 1, Di Marco 3, Carceri (L), Ravelli 3, Fontanabona 3, Hernandez 2, Tomelleri 1. All.: Pes
ARBITRI: Grasso e Coppola
NOTE: Durata set: 28', 24', 26' per un totale di 1 ora e 18 minuti di gioco

Canottieri Ongina: battute sbagliate 12, ace 2, ricezione positiva 59% (perfetta 39%), attacco 64%, muri 8, errori 22
Arredopark Dual Caselle: battute sbagliate 6, ace 1, ricezione positiva 59% (perfetta 34%), attacco 42%, muri 5, errori 16

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Canottieri Ongina parte con il turbo nei playoff: 3-0 a Caselle

SportPiacenza è in caricamento