rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Volley B

Per la Canottieri Ongina è la notte dei sogni

Sabato a Monticelli gara2 di finale play off con Cisano: in caso di vittoria si spalancherebbero le porte della Serie A2

La notte dei sogni. Vale nel calcio, con la Juventus a caccia della Champions League nella supersfida di Cardiff contro il Real Madrid e vale nel volley, dove la Canottieri Ongina insegue un traguardo mai neanche sfiorato finora: la promozione in A2. Sabato alle 21 a Monticelli la squadra allenata da Massimo Botti e Davide Zanichelli sfiderà la Tipiesse Mokamore Cisano nella gara 2 della finale play off di serie B maschile, con i gialloneri che partono dalla situazione di vantaggio dopo il 3-1 di domenica scorsa conquistato in terra bergamasca. In caso di nuovo successo, i piacentini sarebbero promossi, mentre viceversa ci sarebbe la “bella”, in programma mercoledì a Cisano.

QUI CANOTTIERI ONGINA – In casa giallonera, c’è la consapevolezza di giocarsi il primo dei due match point-promozione, il più ghiotto essendo in casa, ma allo stesso tempo si rimane anche con i piedi per terra, sapendo che l’avversario è di qualità, che i play off sono sempre un susseguirsi di sorprese, emozioni e nuovi scenari e che quindi si riparte da capo ogni volta.

“Non dobbiamo – afferma Massimo Botti, tecnico della Canottieri Ongina insieme al collega Davide Zanichelli – pensare alla festa, perché sappiamo bene il valore dell’avversario. Sabato dovremo giocare un match tosto dal punto di vista agonistico, pensando solamente a noi ed essendo consapevoli del valore di Cisano, capace di metterci in difficoltà. Quando si presenteranno i problemi, dovremo evitare di cadere in affanno”. Quindi aggiunge. “Inoltre, servirà molta pazienza, perché la Tipiesse Mokamore è una squadra che non molla mai. Dovremo essere comunque aggressivi: non potremo aspettare che ci venga regalata la partita perché senza dubbio non sarà così”. In casa giallonera, qualche problema fisico registrato negli ultimi allenamenti: il giovane opposto Henry Miranda dovrebbe essere fuori causa per un problema alla caviglia, mentre il martello Sandro Caci è in dubbio per un problema alla schiena.

QUI CISANO – Se da un lato la Canottieri Ongina potrebbe avere un pizzico di pressione legata all’occasione di chiudere i conti in casa per evitare il terno al lotto dell’eventuale “bella” in trasferta, dall’altro Cisano sa di non poter sbagliare a Monticelli per continuare a inseguire il traguardo conteso ai gialloneri.

“In gara 1 – afferma coach Cristian Zanchi – siamo andati un po’ in difficoltà in alcuni momenti e sono emersi un po’ i nostri limiti in ricezione. Per il resto, ce la siamo giocata anche se abbiamo perso malamente la parte importante del terzo set. A mio avviso, la Canottieri Ongina è un po’ più completa nei vari reparti ed è più solida, essendo costruita per inseguire questo tipo di obiettivo. Per noi è un po’ diverso, siamo arrivati ai play off dovendo rinunciare a un bravo regista come Sbrolla, senza nulla togliere a chi lo sta sostituendo, e giochiamo serenamente questa appendice di campionato”. Quindi aggiunge. “Per noi è importante giocare fino alla fine una buona partita sabato a Monticelli. Abbiamo cercato alcune contromisure tecniche, ma servirà una gara perfetta per strappare il risultato”.

IL PROGRAMMA DELLA SERIE – Questa l’agenda della serie finale tra Canottieri Ongina e Tipiesse Mokamore Cisano.

Gara 1 (domenica 28 maggio ore 18 a Cisano): Tipiesse Mokamore Cisano-Canottieri Ongina 1-3

Gara 2 (sabato 3 giugno ore 21 a Monticelli): Canottieri Ongina-Tipiesse Mokamore Cisano

Eventuale gara 3 (mercoledì 7 giugno ore 20,30 a Cisano): Tipiesse Mokamore Cisano-Canottieri Ongina

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per la Canottieri Ongina è la notte dei sogni

SportPiacenza è in caricamento