menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il gruppo della Canottieri Ongina festeggia il successo contro Bresso

Il gruppo della Canottieri Ongina festeggia il successo contro Bresso

La Canottieri Ongina si rialza immediatamente: Bresso è annientato. VIDEO

Una sfortunatissima Alsenese si arrende a Cusano ma lancia la giovane Cabassa, che dalla Seconda divisione diventa la miglior marcatrice della sua squadra in Serie B. Stop anche per un Gossolengo sempre più in difficoltà

Pronto riscatto per la Canottieri Ongina, che dimostra di aver metabolizzato completamente la sconfitta nello scontro diretto contro Cisano grazie al convincente 3-0 casalingo con il Sopra Steria Bresso nella settima giornata di ritorno del girone B di serie B maschile. Il successo in rimonta al tie break dell’andata poteva suggerire un match equilibrato, reso invece a senso unico dai ragazzi di Massimo Botti, incontrastati padroni del campo in una contesa durata poco più di un’ora di gioco. Punteggio mai in discussione, parziali bassi e una superiorità tecnica, vista soprattutto a muro e in attacco: queste le coordinate della diciottesima vittoria in campionato dei monticellesi nel primo dei due scontri casalinghi consecutivi.

Grazie ai tre punti, la Canottieri Ongina resta al terzo posto, salendo a quota 51 e rimanendo in scia di Montichiari (secondo a 52), mentre Cisano guida nuovamente la classifica avanzando a quota 54. Sabato alle 21 a Monticelli Cardona e compagni affronteranno i vicentini del Cornedo.

LA PARTITA – La Canottieri Ongina scende in campo con Pazzoni in palleggio (Parisi resta in panchina continuando il recupero dall’infortunio), Cardona opposto, Caci e Nasari in banda, Bonola e De Biasi al centro e Cerbo libero. L’avvio è equilibrato (5-5), poi un muro di Cardona vale il break verso l’8-5. L’ace di Montali ravviva Bresso (9-8), ma i contrattacchi di Caci e Cardona, inframezzati dal muro di De Biasi, rilanciano i padroni di casa (13-8). Time out di coach Smorgon, anche se la squadra di Botti non rallenta, anzi accelera verso il 17-10 con gli attacchi di Nasari e De Biasi. Altra sosta chiesta dalla panchina neroverde, ma è tutto inutile: chiude Cardona in attacco per il 25-17.

Il secondo set si apre nel segno di Sandro Caci, scatenato in attacco (5-2), poi l’ace di De Biasi vale il 9-5. Sul 12-8, altro break pesante della Canottieri Ongina, che vola sul 16-8 con i “soliti” due giocatori. Ancora De Biasi a muro regala il 18-10, poi Miranda avvicenda Cardona. Bresso ha un sussulto (18-13, time out giallonero), ma nel finale il nuovo entrato si fa applaudire con tre attacchi verso il 25-16 che vale il 2-0.

Nel terzo parziale, la squadra di Botti riparte bene (3-0), poi allunga sull’8-3 con Nasari. Dentro Fall per Bonola, con Bresso che accorcia le distanze con il muro di Bonomi (8-6). Time out locale, poi un altro muro, questa volta piacentino con Fall, rilancia il cammino dei locali (10-6). Il “tesoretto” viene mantenuto senza sussulti fino al 18-14, poi la “doppietta” di Caci (attacco e muro) spiana la strada ai monticellesi, che chiudono 25-16 con Miranda.

CANOTTIERI ONGINA-SOPRA STERIA BRESSO 3-0

(25-17, 25-16, 25-16)

CANOTTIERI ONGINA: Nasari 6, Bonola 3, Cardona 8, Caci 14, De Biasi 12, Pazzoni 1, Cerbo (L), Fall 2, Filipponi, Miranda 7. N.e.: Parisi, Binaghi. All.: Botti

SOPRA STERIA BRESSO: Montali 3, Hensemberger 8, Lozzi 1, Bonomi 8, Genovese 4, Cremona 10, Zhao (L), Bertolini 1, Comencini. N.e.: Nichelini, Foroni, Demme, Pellacani. All.: Smorgon

ARBITRI: Ivan Tizzanini e Daniele Spitaletta

NOTE: Durata set 21’, 23’, 19’ per un totale di 1 ora e 3 minuti di gioco. Canottieri Ongina: battute sbagliate 10, ace 1, ricezione positiva 57% (perfetta 45%), attacco 59%, muri 11, errori 14. Sopra Steria Bresso: battute sbagliate 9, ace 2, ricezione positiva 51% (perfetta 38%), attacco 38%, muri 5, errori 22.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento