Questo sito contribuisce all'audience di

Canottieri Ongina, con Campegine è una partita senza appello

Mercoledì gara3 della serie play off: chi vince vola in finale, chi perde termina la stagione

Maikel Cardona, opposto della Canottieri Ongina

Un match senza appello, da una parte e dall’altra. Il classico dentro o fuori: chi vince avanza, chi perde va in vacanza. Non mancheranno emozioni e pathos mercoledì alle 20,30 al PalaKomodo di Campegine (Reggio Emilia), dove la Canottieri Ongina sfiderà per la terza e ultima volta i reggiani targati Boschi nella decisiva gara 3 della terza fase dei play off di serie B maschile. In palio, il pass per l’ultimo ostacolo verso la serie A2 con la serie che vedrà sfidare la già qualificata Porto Viro.

Finora, la serie tra i monticellesi e i reggiani è stata scandita dal fattore campo: mercoledì scorso in gara 1 Campegine si è imposta 3-1 davanti al pubblico amico, mentre sabato la Canottieri Ongina (che comunque ha sprecato chance importanti nel primo atto) ha lanciato segnali incoraggianti grazie al 3-0 in riva al Po che ha portato il discorso alla “bella”. Ora si torna al PalaKomodo, fattore in cui spera ovviamente la Boschi, mentre la squadra di Botti proverà a far leva sulla consapevolezza del proprio valore, dimostrato sabato e in parte anche in gara 1.

SFIDA TRA BOMBER – Le due squadre possono far leva su due opposti del braccio pesante come Maikel Cardona (Canottieri Ongina) e Alessandro Bartoli (Boschi Campegine), senza dimenticare altri “picchiatori”, come per esempio Sandro Caci per i gialloneri e l’ex Tommaso Cordani (piacentino) nella metà campo reggiana.

Classe 1976, a quasi 42 anni Cardona (una lunga carriera in A1 e anche presenze in nazionale cubana) continua a essere un punto di riferimento di indiscussa qualità per la formazione di Massimo Botti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In questa stagione – spiega l’opposto dei piacentini -  abbiamo avuto diverse volte dove avremmo dovuto chiudere partite e abbiamo pagato in termini di mancanza di lucidità e meccanismi collettivi. Soprattutto nei play off, conta sbagliare il meno possibile e spero che gara 1 sia stata una lezione appresa e capita. Sabato abbiamo avuto una bella reazione, con la testa ben accesa e attenta, oltre ad aver giocato bene in vari fondamentali come attacco e difesa, sopportando anche i momenti di bel gioco avversario”. Infine inquadra gara 3. “Fin qui ci siamo presentati più forti in gara 1 e in gara 2, mentre Campegine ha giocato al suo livello. Credo che in gara 1 la Boschi abbia tratto beneficio da ciò che non siamo stati in grado di sfruttare dopo aver costruito. Ora Campegine proverà a far leva sul fattore campo, ma sono fiducioso per il nostro passaggio del turno, a patto che ognuno di noi dia il massimo, tutti insieme”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento