rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Volley B

Aria di casa indigesta per l'Alsenese, il Sangiorgio ne approfitta e vola in testa

La Canottieri Ongina prosegue l'ottimo momento, sconfitta inattesa per il Miovolley con la penultima in classifica. Battute anche Vap e Gas Sales Bluenergy

Prosegue l'ottimo momento della Canottieri Ongina in serie B maschile, con la formazione piacentina che festeggia la terza vittoria consecutiva sueprando 3-0 tra le mura amiche i giovani talenti della Moma Anderlini Modena. La squadra di Gabriele Bruni e Fausto Perodi si è imposta in modo netto, alimentando la striscia positiva che ha visto Monticelli conquistare otto punti sui nove disponibili negli ultimi tre match. In classifica, De Biasi e compagni salgono a quota 30 punti, consolidando il quinto posto e accorciando sulle zone alte della graduatoria.
"E' stata una bella vittoria da tre punti - commenta coach Bruni - non era così scontata, siamo calati un po' nel terzo set dove le percentuali d'attacco ci hanno un po' abbandonato, ma nel complesso abbiamo disputato una buona gara alla luce anche dei problemi fisici. Avevamo Miglietta indisponibile in banda e inoltre durante la partita l'opposto Malvestiti ha accusato un risentimento muscolare. Bisogna essere soddisfatti di ciò che i ragazzi stanno facendo in questo momento".
Nel prossimo week end, la Canottieri Ongina osserverà il turno di riposo, mentre il ritorno in campo è previsto sabato 16 marzo alle 18 a Monticelli contro l'attuale capolista Kerakoll Sassuolo.

CANOTTIERI ONGINA-MOMA ANDERLINI MODENA 3-0
(25-14, 25-20, 25-23)
CANOTTIERI ONGINA: Di Tullio 9, De Biasi B. 8, Ramberti 2, Colella 11, Ousse 3, Malvestiti 12, Rosati (L), Bertuzzi, De Biasi M., Muroni 1. N.e.: Miglietta, Tagliaferri, Palazzoli, Sala (L). All.: Bruni
MOMA ANDERLINI MODENA
: Bertoni 6, Ades, Signorini 12, Battilani 3, Storchi 5, Spina, Schiavoni (L), Zanetti 2, Bertazzoni 2, Fantuzzi, Sanguanini 2, Bortolotti (L). N.e.: Nappa. All.: Tommasini
ARBITRI: Roncari e Visalli
NOTE: durata set: 23’, 26’, 26’ per un totale di 1 ora e 15 minuti di gioco
Canottieri Ongina: battute sbagliate 16, ace 5, ricezione positiva 58% (perfetta 45%), attacco 37%, muri 8, errori 25
Moma Anderlini Modena: battute sbagliate 5, ace 3, ricezione positiva 53% (perfetta 24%), attacco 24%, muri 6, errori 29.

---

GAS SALES BLUENERGY-KERAKOLL SASSUOLO 1-3

(25-23, 15-25, 20-25, 22-25)

GAS SALES BLUENERGY: Imokhai 8, Artioli 1, Zlatanov 20, Balatri 2, Rocca 18, Alessi 5, Tuccelli (L), Zanellott L., Molesti 1, Omelchuk. Ne: Sapic (L), D’Amico, Paounov. Barretta. All. Renato Barbon

KERAKOLL SASSUOLO: Soli 3, Degoli 5, Bigarelli 18, Sartoretti 17, Monteson 7, Giurati 2, Ligolin (L), Mantovani, Anceschi 7, Luppi (L). Ne: Serafini, Odorici, Marchesi. All. Francesco dall’Olio

ARBITRI: Deborah Vangone, Federica Grasso

NOTE: Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: battute sbagliate 21, ace 5, errori in attacco 13, muri punto 7, ricezione 52% (20% perfetta), attacco 38%. Kerakoll Sassuolo: battute sbagliate 14 ace 5, errori in attacco 11 muri punto 9, ricezione 45% (15% perfetta), attacco 44%. 

La Gas Sales Bluenergy segna il passo alla Palestra Salvadè contro il Kerakoll Sassuolo allenato da Pupo Dall’Olio e capolista del girone D: 1-3 (25-23, 15-15, 20-15, 22-25) in poco più di un’ora e mezza di gioco.

La giovane formazione biancorossa dopo aver vinto sul filo di lana il primo set e perso il secondo in maniera netta, ha tenuto testa ai modenesi nelle altre due frazioni. Non sono bastati ai biancorossi per vincere la partita i 20 punti di Zlatanov, miglior marcatore dell’incontro, e i 18 di Rocca.

---

RIMONT PROGETTI GENOVA-EVEREST MIOVOLLEY 3-1

(25-27; 25-20; 25-19; 25-18)

RIMONT PROGETTI GENOVA: Stagnaro, Gotti 14, Pirro 11, Piccardi, Vieri 4, Poggi 12, Rissetto 15, Allegri, Battilana, Bulla (L). NE: Fabbrini, Serra, Tadei, Trevisol, Fossa (L). All. Zanoni-Corrado

EVEREST MIOVOLLEY: Colombano 4, Bianchini, Naddeo 3, Moretti, Cornelli 14, Scarabelli 15, Ducoli 1, Guaschino 9, Negri 4, Nedeljkovic 1, Fizzotti (L), Passerini (L). All. Mazzola

Sconfitta in quattro set per l’Everest che cade sul campo del Rimont Genova, formazione penultima in classifica che strappa così tre punti importanti per alimentare la corsa salvezza. Il MioVolley resta così ancorato alla quarta piazza ad un punto di distanza da Garlasco (che ha però una partita in meno) fermato per 3-0 dalla capolista Imola.

L’avvio di gara lascia ben sperare per le biancoblu (4-8) che mantengono un discreto margine di sicurezza sulle padrone di casa anche nella fase successiva del parziale. Il finale di set però si complica con l’Everest costretto a giocarsi il set ai vantaggi: il MioVolley passa 25-27.

La rincorsa del primo set rappresenta quasi un presagio di un pomeriggio complesso per il MioVolley: Genova passa a condurre le operazioni nel secondo parziale (11-16) mantenendo continuità e costringendo all’inseguimento la squadra di coach Mazzola che non riesce a rientrare: si chiude 25-20.

Più combattuta la prima parte del terzo set con l’Everest che passa avanti (5-8) ma si vede sopravanzare dal Rimont (16-14) che guadagna fiducia riuscendo a trovare l’allungo decisivo e chiudere in scioltezza 19-25. Il sorpasso nel conto set esalta Genova che si mantiene in controllo anche del quarto parziale fin dai primi scambi: la gara va così in archivio con il punteggio di 3-1 in favore del Rimont.

---

BSC MATERIALS SASSUOLO-VIVI ENERGIA VAP 3-0

(25-16, 25-14, 28-26) 

BSC MATERIALS SASSUOLO: Anello, Scianti, Moschetti, Reggiani Tea, Borlengo, Fornari, Bisio, Magnani, Cappellini, Bedetti, Liberi: Montagnani e Reggiani Martina. All: Krouymov e Minghelli

VAP: Terrana 15, Shillkowski , Da Pos, Milani 9, Konate 4, Bibolotti, Borri 3 , Nella 11, Gazzola Libero, N.E: Iacona, Dodi  e Ruggeri. All. Licata

I primi due set sono a senso unico a favore delle padrone di casa con le ragazze Vivi Energia Vap capaci di realizzare solo 30 punti complessivi. Il terzo parziale invece viene giocato punto a punto e soltanto nel finale le ragazze di Sassuolo hanno la meglio 28-26.

Il rammarico delle piacentine è dovuto al fatto di non essere riuscite a conquistare la frazione sciupando due palloni sul 24-22, tanto più che gli accorgimenti tattici di Licata alla fine del secondo set stavano dando i frutti sperati.

---

ROSSETTI MARKET CONAD-ISUZU CEREA 1-3
(25-23, 16-25, 19-25, 23-25)
ROSSETTI MARKET CONAD: Falotico 14, Frassi 5, Bernabè 16, Marchesi 2, Scurzoni 8, Neri 5, Toffanin (L), Agostini, Spagnuolo 7, Gandolfi, Palazzina. N.e.: Pieroni, Tartari, Bozzetti. All.: Bonini
ISUZU CEREA: Caruzzi 3, Cornelli 23, Tollini 6, Cervellin 15, Munaron 11, Permunian 14, Bovolenta (L), Pizzocaro, Bonini, Strazzer. N.e.: Nalmodi, Sandri, Balasini. All.: Valente
ARBITRI: Verzoni e Vannini
NOTE: durata set: 29’, 25’, 28’, 32’ per un totale di 1 ora e 54 minuti di gioco
Rossetti Market Conad: battute sbagliate 6, ace 4, ricezione positiva 53% (perfetta 40%), attacco 25%, muri 9, errori 26
Isuzu Cerea: battute sbagliate 8, ace 7, ricezione positiva 54% (perfetta 29%), attacco 31%, muri 12, errori 26.

Aria di casa ancora indigesta per la Rossetti Market Conad, che in B2 femminile incassa la seconda sconfitta in altrettante partite del girone di ritorno tra le mura amiche senza raccogliere punti. Dopo due vittorie esterne, le gialloblù piacentine sono cadute ad Alseno per mano dell'Isuzu Cerea, con le veronesi che con il 3-1 di sabato hanno "vendicato" il netto 3-0 dell'andata. Un passo falso, quello per Falotico e compagne, che lascia un po' di amaro in bocca: al netto della bella prestazione avversaria, la squadra allenata da Federico Bonini e Paolo Bergamaschi non è riuscita a esprimere appieno il proprio potenziale, partendo bene con un bel primo set (vinto di misura) per poi sciogliersi e ritrovarsi in parte solo nel finale, senza però riuscire nella rimonta che avrebbe portato al tie break.
"Purtroppo - commenta coach Bonini - in campo non si è vista una squadra come invece avevamo mostrato nella partita precedente. Dispiace perché la settimana di allenamenti era stata molto positiva tra lavoro svolto e atteggiamento. Contro Cerea, invece, non siamo stati capaci di lavorare insieme, non solo nelle difficoltà ma anche nei momenti di equilibrio. E' una prova difficile da commentare, ci sono state solo prestazioni individuali. Parlare di situazioni tecniche, tattiche o fisiche non ha rilevanza: l'unica cosa da fare è guardarsi allo specchio, interrogarsi sull'atteggiamento e trovare la capacità di svoltare in modo definitivo sotto questo aspetto in questo campionato".
Complice la sconfitta, la Rossetti Market Conad ha ceduto il primo posto in classifica, passato alle "cugine" del San Giorgio, in testa con 40 punti a +2 su Alseno, ora seconda a quota 38 con la Zerosystem. Sabato alle 20,30 le gialloblù saranno di scena in terra mantovana attese dall'esame-Davis 2C.
---

SPAKKA VOLLEY-PALLAVOLO SANGIORGIO 0-3

(10-25, 19-25, 14-25)

PALLAVOLO SANGIORGIO: Amadei (L), Erba 4, Polletta 11, Sangiorgi 1, Marinucci 4, Gilioli 1, Camurri 4, Galelli (L), Lunardini, Tonini 13, Arfini 13, Cossali 3, Zoppi 4 All. Capra.

Quarta vittoria consecutiva nel girone di ritorno, quinta sui sei gare giocate nel 2024 per la Pallavolo San Giorgio che nella trasferta a Villa Bartolomea, tana dello Spakka Volley, conquista l’intero bottino e grazie al successo di Cerea ad Alseno ritorna in vetta alla classifica.

Il primo parziale è in equilibrio sino al 9-9, il turno al servizio di Arfini rompe completamente gli equilibri con un parziale di 13-1, ed è la stessa Arfini a chiudere in pipe sul 10-25.

Un servizio vincente di Erba apre il secondo set, un muro di Zoppi segna il 3-5. Sangiorgio difende un break di vantaggio poi Tonini sigla l’11-15. Sotto di nove lunghezze (13-20) lo Spakka Volley prova a rientrare in corsa ma le piacentine chiudono 19-25.

Nel terzo parziale coach Capra getta nella mischia Cossali per Marinucci e Camurri per Polletta e cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia. Erba con un tocco di prima intenzione porta la formazione piacentina sul 5-13, Camurri di potenza realizza il 7-15. Sentiero in discesa per le ospiti che chiudono la partita su un muro avversario 14-25.

Risultati

Spakka Volley-Pall. San Giorgio 0-3; Viadana-Galaxy Volley 0-3; San Damaso-Moma Anderlini 3-0; Soliera-Top Volley 1-3; Mirandola-Piadena 3-1; Be One San Martina-Volley Davis 2c 3-2; Pall. Alsenese-Cerea 1-3.

Classifica

Pall. San Giorgio 40 punti; Pall. Alsenese, San Damaso 38; Cerea 35; Volley Davis 2c 31; Galaxy Volley 30; Be One San Martino 28; Piadena 26; Soliera 23; Moma Anderlini 22; Mirandola 19; Top Volley 14; Viadana 6; Spakka Volley 1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aria di casa indigesta per l'Alsenese, il Sangiorgio ne approfitta e vola in testa

SportPiacenza è in caricamento