Venerdì, 6 Agosto 2021
Volley B

La Pallavolo Sangiorgio pesca in Toscana per la regia e si affida alle mani di Anna Salimbeni

Ventuno anni, la scorsa stagione ha militato nel Volley Soverato in A2. «La squadra per come si sta formando è molto competitiva e può disputare un campionato importante»

Anna Salimbeni, nuova alzatrice della Pallavolo Sangiorgio

Dalla Toscana a Piacenza passando per Soverato. E’ questo il percorso di Anna Salimbeni, alzatrice che rappresenta il quarto colpo di mercato della Pallavolo Sangiorgio.

Nata a Firenze il 17 marzo 2000, alta 182 centimetri, Anna Nascimbeni la scorsa stagione ha militato nel Volley Soverato in A2, dove ha esordito il 19 settembre 2020 al PalaScoppa, casa delle cavallucce marine calabresi, nella sfida contro Vallefoglia. Ventuno anni ma già un buon bagaglio di esperienza sia nel settore giovanile sia nelle categorie nazionali. Messasi in luce nel Volley Pool San Donà di Piave dove ha raggiunto il quarto posto alle finali nazionali Under 16 (2015-2016), la stagione successiva passa alla Bruel Bassano del Grappa nel campionato di serie B1 (torneo che ha visto Montecchio Maggiore conquistare la promozione in A2) sotto la guida di coach Mario Martinez. Sempre in quella stagione Anna e compagne conquistano la medaglia d’argento alle finali nazionali Under 18. Nel 2018/2019 ha vestito la maglia dell’Aduna Padova e nei campionati successivi è tornata nella sua Toscana per giocare e completare gli studi, difendendo i colori dell’Amba Cavallini Pontedera e Rinascita Firenze in B2. Quest’ultima squadra è il settore giovanile de Il Bisonte di A1.

All’inizio di quella stagione, la 2019-2020, poi interrotta dalla pandemia a marzo, ha avuto la possibilità di svolgere sessione di allenamento con la prima squadra, allora guidata da coach Giovanni Caprara, per sostituire la titolare Laura Djkema, impegnata con la nazionale olandese. Come detto la scorsa stagione è stata al Volley Soverato dove ha conquistato i play off promozione per la A1 ed insieme con le compagne di squadra si è tolta la soddisfazione di superare in trasferta il Vallefoglia, poi promosso in serie A1.

Giovane e di ampie prospettive, Anna Salimbeni per il 2021/2022 sarà la regista della Pallavolo Sangiorgio Piacentino di coach Matteo Capra. «Ho accettato la proposta che mi ha fatto la società – spiega la giocatrice toscana – perché ho visto molto interesse nei miei confronti. La squadra per come si sta formando è molto competitiva e può disputare un campionato importante».

Ventuno anni compiuti, il nuovo volto del roster albiceleste, ha le idee molto chiare. «Credo molto nel lavoro tecnico – prosegue – di cui una giovane atleta ha ancora bisogno». Sull’esperienza a Soverato. «Mi ha insegnato molto, Ho vissuto una stagione da professionista, ci si allenava molto e questo mi ha cambiato nel modo di vedere il gioco».

L’innesto di Anna è il quarto in ordine temporale, dopo il ritorno della schiacciatrice Chiara Tonini, della centrale Maria Chiara D’Adamo e del secondo libero Elisa Viaroli. Quattro innesti che, al momento completano, le conferme della regista Micaela Perini dell’opposta Alisa Hodzic, della centrale Valentina Zoppi e della schiacciatrice Greta Galelli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pallavolo Sangiorgio pesca in Toscana per la regia e si affida alle mani di Anna Salimbeni

SportPiacenza è in caricamento