Questo sito contribuisce all'audience di

La Gas Sales è Dottor Jekyll e Mister Hyde: avanti 2-0 viene sconfitta da Castellana Grotte

Per tre quarti d'ora i biancorossi sono assoluti padroni del campo, poi subiscono il ritorno dei padroni di casa e gettano al vento una grande rimonta nel quarto set

Chissà se agli spettatori di Castellana Grotte hanno fatto pagare il biglietto anche all’uscita. Perché nelle due ore di gioco con la Gas Sales si sono viste due partite in una. Nella prima, durata più o meno tre quarti d’ora, in campo c'è stata solamente Piacenza, una squadra tranquilla, sicura e capace di dimostrarsi almeno una spanna superiore a quella che comunque attualmente rappresenta la quarta forza del campionato. Poi dal terzo set cambia tutto, e non è che il tecnico Maurizio Castellano, vecchia conoscenza di Piacenza quando giocava, rivoluzioni la squadra. Aggiusta qualcosina, questo sì, ma non sembra sufficiente per giustificare un cambio così netto dell’inerzia dell'incontro.

LEGGI IL PUNTO A PUNTO DELLA GARA

Perché ancora una volta la Gas Sales quando perde lo fa male: per un set e mezzo prima non supera quota 20, poi arriva anche a rincorrere trovandosi sotto 18-12. A questo punto ecco il momento probabilmente decisivo; quando il confronto sembra indirizzato verso il tie break la serie al servizio di Mercorio inizialmente ha il merito di riportare i biancorossi in partita, quindi trascina anche la squadra di Botti avanti 19-18. Una mazzata che avrebbe l’effetto di tramortire un toro, ma proprio negli scambi in cui gli ospiti dovrebbero piazzare la spallata decisiva, con l’avversario sull’orlo del precipizio, arrivano due errori pesantissimi nell’economia dell’intero incontro. Insomma, la Materdomini ci ha messo del suo e ha avuto il merito di riprendersi dopo aver subito un colpo da ko, però Piacenza ha avuto fra le mani il biglietto vincente e lo ha strappato non una, ma due volte di fila. Il risultato? Castellana Grotte torna nuovamente avanti, porta l’incontro al tie break e sfrutta la serie al servizio di un Cazzaniga che da anni rappresenta l’incubo di tutte le ricezioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Arzignano: 0-0, biancorossi fantasmi e piovono fischi

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Piacenza - Le Pagelle: Polidori e Corradi sprecano, Bolis mai in partita. Paponi fa 13

  • Serie D - Il Fiorenzuola firma un'altra impresa: rimonta la Sammaurese e poi mette la freccia

Torna su
SportPiacenza è in caricamento