rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Volley A2 maschile

Zlatanov: «Il ruolo di favoriti? Abbiamo giocatori in grado di gestirlo. Il nostro obiettivo è il più importante che esista». VIDEO

Il direttore generale della Gas Sales in vista dei play off: «Sono la parte più divertente del campionato, dove emergono i reali valori delle squadre. Brescia? Dimentichiamoci la gara di Coppa Italia, è un avversario tosto»

Avete fatto tutto di corsa nelle ultime settimane per inserire Sabbi nei meccanismi della squadra. Come sta procedendo?

«Benissimo. Giulio è un grandissimo atleta e un ottimo professionista, è già all’interno del gruppo e dello spogliatoio. Certo, ci sono piccole cose da perfezionare ma fa parte del gioco».

Primo appuntamento dei play off contro Brescia, squadra che in Coppa Italia avete battuto facilmente. Ma probabilmente non vi aspettate una serie così semplice.

«Assolutamente no. Anche i lombardi possono contare su pezzi da novanta che di play off ne hanno giocati tanti, molti dei quali anche vinti. Non dobbiamo avere in testa la gara di Coppa perché era stato un incontro un po’ strano, ci era riuscito tutto bene mentre per loro fu una giornata-no. Bisogna cancellarla e considerare che affrontiamo un avversario molto pericoloso».

DI play off ne hai vissuti tanti da atleta: quando si arriva a questo punto cosa conta oltre alla tecnica?

«La voglia di giocare e soprattutto la rivalsa. Se in una gara qualcosa non funziona hai la possibilità di rifarti immediatamente perché si torna in campo dopo tre giorni. Si fa vedere tutto quello che si è costruito durante l’anno, è la parte più divertente del campionato, dove emergono i reali valori delle squadre».

A proposito di valori reali, giocare quarti e semifinali al meglio delle tre gare potrebbe creare problemi alle formazioni più forti? Anche un piccolo errore diventa difficile da recuperare.

«In effetti la formula complica le cose, sulle serie più brevi possono esserci delle sorprese. Ma il sistema è questo, noi lo accettiamo e andiamo avanti. In passato a volte lo abbiamo utilizzato come vantaggio, quando giocavo è capitato di partire sfavoriti e poi sfruttare la regola delle due gare vinte su tre, può capitare e noi dovremo essere bravi a respingere gli assalti degli avversari. Il bello del nostro sport è l’imprevedibilità».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zlatanov: «Il ruolo di favoriti? Abbiamo giocatori in grado di gestirlo. Il nostro obiettivo è il più importante che esista». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento