Questo sito contribuisce all'audience di

L'entusiasmo di Bongiorni: «Gas Sales, a Bergamo vogliamo la vittoria». VIDEO

Il vice presidente biancorosso non cambia gli obiettivi neppure in casa della prima in classifica. Il tecnico Botti: «Siamo curiosi di confrontarci con la capolista»

Il vicepresidente Giuseppe Bongiorni con la presidente Elisabetta Curti

Il suo entusiasmo è contagioso e in società lo confermano tutti quelli che hanno a che fare con lui. E poi conosce una sola parola, che ripete come un mantra: vittoria. Giuseppe Bongiorni dopo una discreta carriera da giocatore (è arrivato fino alla C1) sta bruciando le tappe da dirigente. Vice presidente della Gas Sales, insieme alla famiglia Curti è uno dei capisaldi della nuova avventura biancorossa.

«Sono tornato nel volley – spiega alla cena di Natale della società – con grande entusiasmo. Gli ultimi sei mesi sono stati molto intensi ma bellissimi, in azienda gli impegni sono parecchi, ma stiamo facendo l’impossibile per non togliere tempo a questo progetto. Avere così tanta gente vicino a noi ci aiuta e ci entusiasma. Speriamo solo di andare avanti così».

Poi chiama Massimo Botti, con cui racconta di avere giocato insieme parecchi anni fa. Stesso ruolo, stessa squadra prima che l’allora giovanissimo centrale spiccasse il volo verso il firmamento nazionale e internazionale vestendo la maglia della gloriosa Maxicono Parma.

«Dico solamente una cosa – conclude il vicepresidente – domenica giochiamo a Bergamo e dai nostri ragazzi ci aspettiamo che scendano in campo mettendoci il massimo impegno ma soprattutto vorremmo una vittoria».

Ride Massimo Botti; il tecnico della Gas Sales ascolta le parole di Bongiorni poi spiazza tutti con la prima dichiarazione: «Affronteremo una squadra imbattuta e imbattibile». Poi torna serio e analizza la situazione in modo concreto. «Per noi è un premio essere arrivati a questo punto, in una gara che obiettivamente non decide nulla. Siamo contenti di andare a giocarci le nostre carte, consci delle nostre potenzialità e curiosi di capire come ci comporteremo in campo. Non è una partita da vincere a tutti i costi perché non si tratta di una finale, ma abbiamo la curiosità di confrontarci con un avversario così valido, che si è comportato benissimo fino a questo momento. Bergamo in questa prima fase del campionato ha costruito con il sudore e i risultati un'ottima classifica e solide consapevolezze».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

  • Piacenza, così si fa davvero dura: altro pomeriggio bruttissimo. La Giana Erminio vince 2-0

Torna su
SportPiacenza è in caricamento