Questo sito contribuisce all'audience di

Gas Sales, partenza di fronte a un buon numero di tifosi. Elisabetta Curti: «Siamo una squadra ambiziosa, vogliamo pensare in grande». VIDEO

Al PalaBanca raduno della nuova squadra biancorossa che il 14 ottobre esordirà in A2. Il 7 settembre prima amichevole a Modena

Prima foto di gruppo per la nuova Gas Sales

C’è caldissimo al PalaBanca ma si respira un’atmosfera elettrizzante. E non è perché Gas Sales ha come attività principale anche quella di vendere energia; sugli spalti decine di tifosi sfidano l’umidità del 20 agosto, in campo tanti volti nuovi iniziano a scrutare l’ambiente. Avranno tempo di conoscerlo, perché da oggi fino al 14 ottobre la truppa del tecnico Massimo Botti (anche per lui una prima volta da allenatore dopo aver conosciuto il PalaBanca da giocatore) dovrà sudare parecchio per diventare una squadra. Il giorno del raduno è da sempre quello delle speranze e dei progetti, a Piacenza quest’anno è anche il giorno dei sospiri di sollievo perché la città è stata davvero a un passo dal perdere la pallavolo di Serie A. Invece si riparte dalla A2 con una realtà ambiziosa: se qualche giorno fa Massimo Botti aveva sistemato l’asticella alla quota play off, che significa chiudere la stagione regolare nelle prime quattro posizioni, adesso Alessandro Fei la piazza ancora più in alto. «Voglio aiutare questa squadra a tornare il prima possibile in Superlega» racconta l’opposto che in carriera ha vinto tutto e che ha sempre giocato solamente nella massima serie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo giorno è quello dei sorrisi e delle raccomandazioni; tutti in mezzo al campo per la foto che segna l’inizio dell'avventura. La presidentessa Elisabetta Curti, il direttore generale Hristo Zlatanov, anche per lui un esordio senza la divisa da giocatore, il direttore sportivo Aldo Binaghi, poi la squadra con lo staff, i dirigenti, gli sponsor (con in testa Pietro Coppelli, condirettore generale della Banca di Piacenza), i rappresentanti delle istituzioni (l’assessore Paolo Garetti e il consigliere Gianpaolo Ultori), Massimo Savi vice presidente della Fipav e anche tanti tifosi. Il PalaBanca ha aperto per l’occasione, una sorta di Purgatorio che rimarrà tale fino all’inizio di settembre, quando verrà ufficializzata la nuova gestione dell'impianto. In attesa di conoscere l’esito del bando approntato dal Comune è tutto pronto anche per la campagna abbonamenti, che sarà presentata ufficialmente il 7 settembre alla Banca di Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

  • Piacenza, così si fa davvero dura: altro pomeriggio bruttissimo. La Giana Erminio vince 2-0

Torna su
SportPiacenza è in caricamento